MEJO DE 'FAST AND FURIOUS'! ECCO LA GANG RUMENA DEI TIR CHE FA 'SURFING' COME NEL FILM: LA MACCHINA SI AVVICINA AL CAMION IN CORSA, GLI ACROBATI FORZANO LA PORTA CON LA MOTOSEGA, SALTANO SU E RIPULISCONO IL CARICO DI TELEFONI CELLULARI - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Gerard Couzens per “Mail On Line

 

‘VIDEO GANG DEL TIR’

 

 

surfing a madrid surfing a madrid

Il video mostra il momento in cui i ladri saltano su un camion in corsa in autostrada, in stile ‘Fast and Furious’. Il veicolo con il tettino apribile si avvicina pericolosamente al bersaglio, dagli specchietti il conducente non si accorge di nulla, nemmeno che gli acrobati sono saltati a bordo.

 

la gang romena si avvicina al tir la gang romena si avvicina al tir

La banda romena ha usato imbracature e motoseghe per forzare il camion. Il metodo è chiamato 'surfing' dalla polizia spagnola, che sta registrando molti raid di questo tipo. Alla fine i ladri sono stati arrestati in una villa vicino Madrid, dove è stata trovata anche l’attrezzatura (bardature, walkie-talkie, guanti, seghe elettriche) e la refurtiva.

il ladro si avvicina al tir il ladro si avvicina al tir

 

La banda, composta da una decina di persone, è responsabile di almeno due raid a tir che trasportavano telefoni cellulari: ne ha rubati 400 per un valore di oltre 200.000 euro.

la gang dei tir in azione la gang dei tir in azione

 

Condividi questo articolo

media e tv

“IN RAI NON C'È CENSURA, MA RICERCA DEL PROFITTO E DELL’AUDIENCE” - FRECCERO INFILZA LUTTAZZI CHE LO HA ACCUSATO DI AVER CASSATO IL SUO PROGRAMMA SU RAI 2 NEL 2019 APPLICANDO “UNA CENSURA”: “LUTTAZZI CHIEDEVA UN COMPENSO DI BASE DI 100 MILA EURO A PUNTATA COME CONDUTTORE/AUTORE. ERA TROPPO, AL DI FUORI DELLA POSSIBILITÀ DELLA RETE. OGGI IL PROBLEMA PRINCIPALE DELLA RAI È QUELLO DI QUALSIASI AZIENDA CHE DEVE ESSERE PRODUTTIVA. PUÒ PAGARE COMPENSI ELEVATI SOLO IN PRESENZA DI UN RITORNO ECONOMICO” – E SULLA LINEA EDITORIALE…

politica

“OCCORRONO DISCIPLINA E CONTINUITÀ NEL COLTIVARE L'ODIO” -  PAOLO GUZZANTI RANDELLA GLI ODIATORI CHE GIOISCONO PER I MALANNI DI BERLUSCONI: “GODONO A ESERCITARE LA LORO PERVERSIONE, TRATTANDO LA SUA SOFFERENZA E MALATTIA COME PRETESTI DI UN FURBO SCOLARO CHE CERCA SCUSE PER NON PRESENTARSI ALLA MILIONESIMA UDIENZA. NON SCRIVO CERTO PER BERLUSCONI, MA PER I MIEI COMPATRIOTI PIÙ GIOVANI CHE NON HANNO LA PIÙ PALLIDA IDEA DELLA TERRIBILE STORIA DI UN PAESE CRESCIUTO NELLA CULTURA DEL DISPREZZO…”

 

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute