"LORO/1" VISTO DA DESTRA - ALESSANDRA MUSSOLINI: "IL FILM DI SORRENTINO E' UNA COSA ALLUCINANTE, OSCENO, BRUTTO LENTO. E' DISEDUCATIVO, C'E' SESSO, DROGA, NULLA DI ARTISTICO. E' UN FILM TIPO QUELLI A LUCI ROSSE, DA UOMINI SOLI, TRISTI E MANIACI” - A MARIO GIORDANO È INVECE PIACIUTO: “È UN BEL FILM. OVVIAMENTE NON È LA STORIA DI BERLUSCONI MA È LA STORIA DI TARANTINO”

-

Condividi questo articolo


1. A MARIO GIORDANO È PIACIUTO LORO DI SORRENTINO

 

MARIO GIORDANO MARIO GIORDANO

“L'ho visto ieri sera e a me, devo dir la verità, come film non è affatto dispiaciuto”. Un Mario Giordano in versione critico cinematografico si lancia, ospite di Luca Telese a 24Mattino, in una recensione di “Loro!" di Sorrentino. Che gli è piaciuto. Giordano non condivide, dunque, la mezza stella assegnata invece dalla forzista Alessandra Mussolini: “Ovviamente non è la storia di Berlusconi", dice il direttore del Tg4 e autore di Avvoltoi (Mondadori), "ma è la storia di Tarantino, è la storia di un mondo, la fotografia di un momento che mette in luce delle esagerazioni folli".

 

LORO SORRENTINO BERLUSCONI APICELLA SERVILLO LORO SORRENTINO BERLUSCONI APICELLA SERVILLO

"C'è quest'eccesso di rappresentazione che è tipicamente sorrentiniana”, continua Giordano, che però non è per nulla scandalizzato: “È un bel film ed è la rappresentazione di uno spaccato di società". E sì, Mussolini ha ragione a dire che abbondano le scene di sesso, ma le "rappresentazioni sessuali, la pioggia di droga, sono quasi caricaturali come in certe cose felliniane".

 

LORO SORRENTINO BERLUSCONI SERVILLO VERONICA LARIO ELENA SOFIA RICCI LORO SORRENTINO BERLUSCONI SERVILLO VERONICA LARIO ELENA SOFIA RICCI

Il vizio, insomma, "è esagerato e portato alla dimensione onirica, però con la capacità di un grande artista". Questo però per l'opera d'arte, dunque. La politica ovviamente è un altro piano. "Dopo di che", precisa Giordano, "se uno lo legge invece in chiave politica, ha tutto un altro significato. E bisognerà vedere anche nella seconda parte, quando poi Berlusconi sarà più protagonista”.

 

loro veronica lario by paolo sorrentino loro veronica lario by paolo sorrentino

Per ora Loro,  “è stato venduto come la storia di Berlusconi. Ma non è la storia di Berlusconi. C'è la fotografia, vista con gli occhi di Sorrentino, di un momento particolare nella nostra società, con tutto quello che c'è dietro portato alle estreme conseguenze in questa dimensione onirica, folle. Fatta molto bene, peraltro”.

 

ALESSANDRA MUSSOLINI: "IL FILM DI SORRENTINO? E' UNA COSA ALLUCINANTE, OSCENO, BRUTTO LENTO. E' DISEDUCATIVO, C'E' SESSO, DROGA, NULLA DI ARTISTICO. E' UN FILM TIPO QUELLI A LUCI ROSSE, DA UOMINI SOLI, TRISTI E MANIACI

 

ALESSANDRA MUSSOLINI ALESSANDRA MUSSOLINI

Alessandra Mussolini è intervenuta stamattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano.

 

La Mussolini ha stroncato 'Loro', il film di Sorrentino: "L'ho visto ieri, sono ancora sconvolta, è una cosa allucinante. Osceno, brutto, lento. Non vedevo l'ora che finisse il primo tempo per prendermi un cordiale. Questo è un film tipo quelli a luci rosse di pomeriggio, da uomini soli, tristi, anche un po' maniaci. Si parla di sesso sfrenato, di droga, è diseducativo, non c'è niente di artistico. Sorrentino è completamente andato, secondo me non l'ha fatto lui".

loro di paolo sorrentino 1 loro di paolo sorrentino 1

 

Sull'incarico esplorativo di Fico: "Secondo me qui non ha vinto né perso nessuno. L'unico che ha vinto veramente è Gentiloni, che se ne sta tranquillo a fare il Gentiloni bis, facendo un governo ordinario. Se la gode, si farà altri cinque anni di legislatura e intanto gli altri litigano. La situazione è tragica, aumenta l'Iva, le aziende chiudono e qui si sta ancora a vedere con chi stare. E intanto Gentiloni sta tranquillo. Facciamo rimanere lui e non se ne parli più".

loro di paolo sorrentino 3 loro di paolo sorrentino 3

 

Sulle dichiarazioni di Berlusconi sul Movimento Cinque Stelle: "Di Maio parla di lui sempre, Berlusconi mena fendenti, che deve fare. In questo clima, funziona così. Ricordo all'antidemocratico Di Maio che vuole fare il governo rivoluzionario e di cambiamento con Renzi e la Boschi che non può dire con chi deve stare Salvini".

 

 

le liti di vittorio sgarbi alessandra mussolini le liti di vittorio sgarbi alessandra mussolini

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

FARSA ITALIA – NON SAREBBE GIUNTA L’ORA DI FINIRLA CON LA MEGACAZZATA DI BERLUSCONI-QUIRINALE? E’ RISAPUTO DA TUTTI CHE E’ STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA SCONTANDO LA PENA AI SERVIZI SOCIALI E HA UN PROCESSO IN CORSO, RUBY-TER, CON OLGETTINE SCATENATE – QUALCHE ANIMA PIA SALVI IL BANANA SBUCCIATO, OSTAGGIO DI LICIA RONZULLI, DA FIGURE DI MERDA: QUANDO A BRUXELLES HA DETTO “GARANTISCO IO PER MELONI E SALVINI”, IL PRESIDENTE DEL PPE WEBER GLI HA RISO IN FACCIA: “GARANTISCI CHI? QUELLI CHE STANNO CON VOX E LE PEN E VOTANO PER IL MURO ANTI-MIGRANTI DEI POLACCHI?”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”