ROMA CITTÀ SOTTO SIGILLI - MANCO I POTENTI MEZZI DI FIORELLO E DELLA RAI POSSONO QUALCOSA IN UNA CITTÀ DOVE TUTTO È BLOCCATO: IL LUOGO SCELTO DALLO SHOWMAN PER IL SUO PROGRAMMA È SOTTOPOSTO A INCHIESTA PER ABUSI EDILIZI - LO SPAZIO DI TOR DI QUINTO ERA STATO USATO DAL CIRQUE DU SOLEIL, E IL COMUNE SI ERA COMPLIMENTATO PER AVER RIQUALIFICATO LA ZONA. EPPURE CI SAREBBERO IRREGOLARITÀ CAPACI DI FERMARE TUTTO…

-

Condividi questo articolo


 

Lorenzo D’Albergo per “la Repubblica

 

fiorello rai1 fiorello rai1

Le ferie, con il relativo stop ai lavori. Le contese politiche sulla nuova governance della Rai. E pure un' inchiesta che rischia di privarlo del palco su cui avrebbe dovuto lanciare il suo nuovo show. I quattro appuntamenti con Fiorello in programma tra novembre e dicembre sono più che mai in bilico. Così come il progetto della rete ammiraglia del servizio pubblico: trasmettere in diretta lo spettacolo, un successo assicurato in termini di telespettatori.

 

cirque du soleil roma cirque du soleil roma

Questione di location. Per l' evento i produttori della Ballandi Arts hanno chiesto al Comune di Roma il permesso di poter allestire una gigantesca tensostruttura lì dove un tempo si stagliavano i pennacchi dell' ex Gran Teatro. Ma l' iter, gestito dai vigili urbani, si è interrotto a inizio agosto.

 

I problemi sono iniziati a venire a galla una settimana fa. Prima per telefono, in via informale. Poi, lo scorso venerdì, con una nota.

Vagliata la richiesta dello staff dello showman, gli agenti della municipale hanno chiesto di risolvere un problema legato ai parcheggi da assicurare attorno al tendone. Trattativa fulminea e stretta di mano. Impossibile, invece, scavalcare il secondo ostacolo. Sull' area di Tor di Quinto, l' ultima volta utilizzata dal Cirque du Soleil il 13 giugno 2017, c' è un' indagine ancora in corso. Un' inchiesta per abusi edilizi nata quasi un anno fa, come confermano i caschi bianchi, che potrebbe concludersi con un sequestro.

Sigilli, catene e lucchetti. Altro che sketch e risate.

cirque du soleil roma tor di quinto cirque du soleil roma tor di quinto

 

Chi lavora a stretto contatto con Fiorello e i suoi produttori adesso è costretto a navigare a vista: «Riprenderemo i contatti con il Campidoglio subito dopo le ferie, speriamo si possa arrivare a una soluzione. Siamo in una fase di attesa. Che lo spettacolo si faccia, ora come ora, pare difficile.

 

Stavamo lavorando per organizzarlo, per avere i permessi dal Comune. La notizia del potenziale sequestro ha bloccato tutto. Lo show? Non sappiamo dire in questo momento se sarà rinviato di qualche giorno o spostato a data da destinarsi».

 

A fine agosto ci sarà un nuovo faccia a faccia, forse decisivo, e si potrà avere qualche indizio in più per risolvere il giallo di Tor di Quinto. Una delibera della giunta Raggi dello scorso 8 gennaio destina «stabilmente l' area per i grandi eventi e per manifestazioni di rilevanza nazionale e internazionale» e nulla lascia intendere a proposito di potenziali abusi edilizi. Anzi.

 

cirque du soleil roma cirque du soleil roma

L' atto del team grillino riparte dal Cirque du Soleil e dalle condizioni in cui il terreno è stato concesso e poi restituito. Prima l' area non aveva allacci alle fognature ed era di fatto senza recinzione. E così sarebbe dovuta tornare a show concluso. Quando i funzionari del Comune sono passati dai circensi per riprendere le chiavi, però, hanno trovato un regalo inatteso: 300 mila euro di interventi privati che, come si legge nella delibera, «hanno contribuito a riqualificare un' area altrimenti depressa e priva di infrastrutture utili alla futura accoglienza di eventi».

 

Adesso, però, Tor di Quinto sarebbe di nuovo - come lo è già stata in passato - a rischio sequestro.

fiorello raggi fiorello raggi

Doppia beffa. I romani (e non solo) potrebbero perdere l' appuntamento con Fiorello e Virginia Raggi recitare un lunghissimo mea culpa. Con un pizzico di imbarazzo: la sindaca grillina ha prima incassato le imitazioni del comico, poi Fiorello si è fatto perdonare con una serenata lungo i Fori Imperiali all' inquilina del Campidoglio. Alla fine è arrivata la stretta di mano al bar Delfo, il locale che ha ospitato l' ultima edizione di Edicola Fiore.

E che, ironia della sorte, si trova a poche centinaia di metri da Tor di Quinto.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

MACRON E SCHOLZ HANNO NOSTALGIA DI DRAGHI – LA COPPIA NON BASTA, OCCORRE IL TRIANGOLO PER FRONTEGGIARE LA CRISI: MANCA MARIOPIO E IL SUO RUOLO DI CANALE DI MEDIAZIONE TRA EUROPA E USA –  IL MANDATO DI CHARLES MICHEL ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO EUROPEO SCADE A NOVEMBRE 2024. MA L'EMERGENZA E' ORA, E QUINDI LO TAMPINANO CON LUNGHE TELEFONATE CHIEDENDO CONSIGLI – LA PROPOSTA (SCARICA) DI BRETON-GENTILONI PER SEDARE I MAL DI PANCIA EUROPEI: “SE ANDIAMO AVANTI COSÌ, PRIMA O POI TUTTI DIRANNO CHE SULLE SANZIONI ALLA RUSSIA HA RAGIONE ORBAN...”

business

ENNESIMO SCHIAFFONE DELL’OPEC+ A BIDEN: IL CARTELLO DEL PETROLIO HA DECISO DI TAGLIARE LA PRODUZIONE DI 2 MILIONI DI BARILI AL GIORNO! È UNA MOSSA TELECOMANDATA DA PUTIN PER METTERE ANCORA PIÙ IN DIFFICOLTA L’OCCIDENTE E “SLEEPY JOE”, CHE AVEVA CHIESTO AGLI ARABI DI NON RIDURRE LE QUOTE, PER EVITARE UN'ULTERIORE AUMENTO DEI PREZZI. QUELLI SE NE SONO ALLEGRAMENTE FREGATI, E ORA LA CASA BIANCA PARLA DI “ATTO OSTILE”. CHISSÀ COME TREMANO “MAD VLAD” E BIN SALMAN, CHE ODIA CORDIALMENTE IL PRESIDENTE USA DAI TEMPI DEL RAPPORTO SULL'OMICIDIO KHASHOGGI

cronache

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute