1. COME MAI MOLTISSIMI DEPUTATI, ANCHE M5S, IN AGOSTO E A CAMERA CHIUSA HANNO UTILIZZATO LE TESSERINE PER VOLARE E VIAGGIARE GRATIS IN LUNGO E IN LARGO IN ITALIA? POSSIBILE CHE VI FOSSERO COSÌ TANTI IMPEGNI POLITICI PROPRIO A FERRAGOSTO E PROPRIO NEI LUOGHI DI VACANZA, CON IL PARLAMENTO CHIUSO? DAVVERO NESSUNO È ANDATO IN FERIE?
2. VOLETE FARE CONTENTO VERDINI? RICORDATEGLI DOVE E’ FINITA DEBORAH BERGAMINI...
3. RICORDARE A RENZI & BOSCHI CHE IL CAPO SEGRETERIA DELLA MUMMIA SICULA DEL QUIRINALE, SIMONE GUERRINI, È UNO DEGLI AMICI PIÙ FIDATI DI SEMPRE DI ENRICO LETTA
4. CONVERSAZIONE DI FANTASIA TRA FRANCESCHINI E L’INQUIETA CONSORTE MICHELA DI BIASE
5. CHI SARÀ QUELLA CURVACEA E SEDUCENTE DEPUTATA QUARANTENNE DEL PD, BERSANIANA, SEPARATA, CHE ORA HA DUE PRESTANTI TROMBAMICI CON I QUALI PASSA MOLTE ORE LIETE?

Condividi questo articolo


DAGOREPORT

 

CAMERA DEI DEPUTATI CAMERA DEI DEPUTATI

1. Ma se i viaggi dei parlamentari vengono rimborsati all’Alitalia e alle Ferrovie dalla Camera e dal Senato, e si presume siano effettuati in connessione con l’attività politica e parlamentare, come mai moltissimi deputati e deputate anche pentastellate in agosto e a Camera chiusa hanno utilizzato le tesserine per volare e viaggiare gratis in lungo e in largo in Italia, come può confermare l’ufficio viaggi di Montecitorio? Possibile che vi fossero così tanti impegni politici proprio a ferragosto e proprio nei luoghi di vacanza, con il Parlamento chiuso? Come mai praticamente nessun deputato si è comperato un biglietto aereo nazionale Alitalia di tasca propria? Davvero nessuno è andato in ferie? Ah, saperlo…

DENIS VERDINI DENIS VERDINI

 

2. Volete fare contento Denis Verdini durante una cena? Basta ricordargli “en passant” il repulisti fatto da Marina verso il cerchio magico, ed in particolare ricordargli come è stata impacchettata dalla sera alla mattina la sua nemica storica Deborah Bergamini. Una che ha speso gli ultimi anni, chissà perché, in una inutile quanto appassionata guerra (politica) contro l’ex banchiere di Fivizzano, e ora si trova invece a pettinare le bambole con l’amica Alessia Ardesi…

 

3. Come mai Gabriellina Giammanco invita tutti a seguirla su Instragram, se poi il profilo è privato? Ah, saperlo…

 

gabriella giammanco gabriella giammanco

4. Mentre dalemiani e bersaniani organizzano convegni e conferenze pensando come far sloggiare il bulletto di Rignano, il pacioso Beppe Fioroni bada bene ad astenersi da pubbliche dichiarazioni di guerra e nega a più riprese che stia lavorando per una sostituzione di Renzi. Si reca spesso a colloquio al Quirinale, come già faceva con Napolitano, ma non si capisce bene a che titolo e a dire cosa. E molti sanno che spende il suo tempo in Transatlantico in lunghi e riservati complotti sulle conseguenze del “no” al referendum, certo della vittoria dei contrari alle riforme per indebolire Renzi e mettere in atto le trame per farlo fuori. Irriferibili i commenti sull’attuale inquilino di Palazzo Chigi. Della serie, non mettiamoci la faccia…

Fioroni Fioroni

 

5. Come mai Forza Italia per mesi e mesi non riusciva a scegliere e indicare il proprio membro del comitato bicamerale per la sicurezza, che ha la competenza sui servizi di intelligence? Tutti davano come candidato secco Elio Vito, che aveva dovuto lasciare la presidenza della Commissione Difesa quando il Banana ha rotto il Nazareno. Ma, chissà perché, qualcuno ha posto un veto su di lui grande come una casa, e alla fine dopo mesi di stallo si è dirottata la scelta su Paolo Romani. Come mai tanti mesi per decidere? Ah, saperlo…

ELIO VITO NEL E OGGI ELIO VITO NEL E OGGI

 

6. A proposito di governo, ricordare ai bene informati che il capo segreteria della mummia sicula, Simone Guerrini, è non solo la persona più vicina al presidente della Repubblica, ma anche uno degli amici più fidati di sempre di Enrico Letta. Quando quest’ultimo era a Palazzo Chigi, per esempio, e Guerrini lavorava in una società di Finmeccanica, non passava settimana che i due si sentissero e si vedessero da vecchi amici quali sono. Le lingue biforcute dicono che i contatti continuino. E Letta junior qualche sassolino nella scarpa c’è l’ha ancora…

simone guerrini simone guerrini

 

7. Conversazione di fantasia tra Su-Dario Franceschini e l’inquieta consorte Michela Di Biase: “Amò, ma hai visto che Renzi dice che si vota nel 2018? Ma allora non è vero che si vota a primavera e io divento deputata. Me lo avevi promesso, cazzo!”. “Miki, stai tranquilla, sai quante ne dice, poi c’è il referendum”. “Comunque se si voterebbe nel 2018, io pensi che fossi eletta lo stesso?”. “Miki, tesoro, per favore. I congiuntivi…”. “Vabbè, scusa, però ha detto che anche se perde il referendum il voto è comunque nel 2018, hai sentito anche tu no?”. “Michela, ti avevo detto che andavi al Comune e diventavi capogruppo? Vero o no? Lascia perdere il 2018 e quello che dice Renzi, fidati e lasciami lavorare che ci penso io…”.

FRANCESCHINI DI BIASE FRANCESCHINI DI BIASE

 

8. Come mai chi cerca il sito della popputa ex deputata Daniela Melchiorre, passata alla storia della Camera per i suoi ristretti completini neri e tacco 12 fetish con borchie in metallo da dominatrix, entrando nella pagina danielamelchiorre.it trova il sito dei negozi di Ralph Lauren a Roma? Ah, saperlo…

 

9. Chi sarà quella curvacea e seducente deputata quarantenne del Pd, bersaniana, separata, meridionale di nascita ma romana di adozione, che ora ha due prestanti trombamici con i quali passa molte ore liete quando non è a Montecitorio? Ah, saperlo…

 

DANIELA MELCHIORRE DANIELA MELCHIORRE DANIELA MELCHIORRE DANIELA MELCHIORRE

10. Non dite alla ministra Stefania Giannini che all’Università Roma Tre sul sito dell’ateneo presentano il pregiudicato Giuliano Soria, ex patron del Grinzane Cavour, come professore ordinario titolare di corsi per l’anno accademico 2016-2017, che inizia a breve. Il tutto impippandosene delle sentenze della magistratura mentre lo stesso Soria, all’inizio di luglio condannato in via definitiva a sei anni e otto mesi di carcere per peculato e violenza sessuale, già arrestato dopo la sentenza, è attualmente in ospedale per ragioni di salute in attesa di essere nuovamente tradotto nel penitenziario di Torino a scontare la pena. Ma come farà a fare lezione a Roma se è in galera a Torino? Ah, saperlo…

STEFANIA GIANNINI STEFANIA GIANNINI

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGONEWS! – COSA BOLLE NELLA TESTA TRICOLOGICAMENTE SVANTAGGIATA DI ENRICO LETTA? IN VISTA DELLE ELEZIONI DEL 2023, OLTRE A UNA LEGGE ELETTORALE PROPORZIONALE CON SBARRAMENTO AL 4%, IL CAMPO LARGO COL M5S SARÀ SOSTITUITO DAL “CAMPETTO CIVICO” CON LE LISTE DEI SINDACI PD (GORI, GUALTIERI, TOMMASI, DE CARO, SALA, MANFREDI, ETC) - SE L'EGO DI CALENDA GIOCA IN PROPRIO, RENZI È IL PARIA DI TURNO: ITALIA MORTA NESSUNO LA VUOLE, AL PUNTO CHE È COSTRETTO A ELEMOSINARE ATTENZIONI ALL’EX NEMICO, LUIGI DI MAIO…

business

CHE SENSO HA FARE L’AMAZON ITALIANA SE C’È GIÀ QUELLA ORIGINALE, CHE FUNZIONA MEGLIO? – SE LO DOVEVA CHIEDERE CHI HA BUTTATO UNA MAREA DI SOLDI IN “EPRICE”: PAOLO AINIO DI BANZAI, MATTEO ARPE, PIETRO BOROLI E ALTRI FINANZIERI E IMPRENDITORI, CHE SOGNAVANO DI CREARE UN SITO DI E-COMMERCE PARAGONABILE AL COLOSSO DI BEZOS. E INVECE, DOPO LA QUOTAZIONE E TANTE SPERANZE, IL SITO È AL COLLASSO: IL PATRIMONIO È AZZERATO E L’UNICA ANCORA DI SALVEZZA SONO GLI EMIRATINI DI “NEGMA”, CHE HANNO PROMESSO 20 MILIONI DI LIQUIDITÀ

cronache

"I TASSISTI DICHIARANO AL FISCO POCO PIU' DI MILLE EURO AL MESE E COMPRANO LICENZE CHE NE COSTANO 180 MILA" – SELVAGGIA LUCARELLI VA ALL'ATTACCO DEI TASSISTI: “È ORA DI APRIRE IL MERCATO E CHIUDERE DEFINITIVAMENTE LO SPORTELLO DEI TAXI CHE SI SPACCIANO PER SERVIZIO PUBBLICO, BEN ATTENTI A TUTELARE SOLO IL PRIVATO. AMMANTANO LA LORO ARROGANZA DI NOBILI RAGIONI” – E DAI TASSISTI DI NAPOLI ARRIVA L'INDECENTE RISPOSTA CON IL CORO “SELVAGGIA LUCARELLI È UNA PUTTANA!” – VIDEO

sport

"TUTTA LA MIA CARRIERA È INGHIOTTITA IN QUEI 7 SECONDI DI URLO" – MARCO TARDELLI RILASCIA UN'INTERVISTA "CORE A CORE" ALLA COMPAGNA MYRTA MERLINO, SU "OGGI", E TORNA PER L'ENNESIMA VOLTA A PARLARE DEL GOL IN FINALE DEL MUNDIAL DELL'82: "QUELL’URLO HA RISCATTATO OGNI ITALIANO E HA INTRAPPOLATO ME PER SEMPRE, NEL BENE E NEL MALE" (TRANQUILLO, HA INTRAPPOLATO ANCHE NOI) - "MOLTI CREDONO CHE QUELL’URLO FOSSE DI GIOIA, DI ESULTANZA. IN REALTÀ C’ERA MOLTO DI PIÙ. ERA UNA LIBERAZIONE, UNA RIBELLIONE, UNA RIVINCITA… ANCHE SULL’IMMENSO GIANNI BRERA"

cafonal

PABLITO, L’UOMO CHE FECE PIANGERE IL BRASILE – UNA MOSTRA AL CONI CELEBRA PAOLO ROSSI A 40 ANNI DA ITALIA-BRASILE 3-2 – MALAGO’ SOTTOLINEA IL VIZIO ITALIANO DI CORRERE IN SOCCORSO DEL VINCITORE: “LA POLITICA SI AVVICINÒ ALLA NAZIONALE SOLO NEL MOMENTO DELLA VITTORIA PRIMA AVEVA CHIESTO ADDIRITTURA CHE L’ITALIA SI RITIRASSE. BEARZOT HA FATTO UN'IMPRESA STORICA CHE HA SAPUTO UNIRE UN INTERO PAESE” – I RICORDI DI TARDELLI, DELL’ARBITRO KLEIN E DELLA MOGLIE DI PAOLO ROSSI, FEDERICA CAPPELLETTI – FOTO+VIDEO

viaggi

salute