SAGHE MENTALI - “LE MONDE” CONTRO LA DISNEY: LE CONDIZIONI PER VEDERE L’ANTEPRIMA DI “STAR WARS” SONO INACCETTABILI, TRA CODICE A BARRE PERSONALE, LUOGO E ORARIO SEGRETI FINO ALL’ULTIMO, E IMPEGNO SCRITTO A NON RIVELARE TRAMA E PERSONAGGI, PENA RISARCIMENTO DANNI

Da memoria giornalistica, nessuna società di produzione finora aveva preteso di mischiare il contenuto di articoli di stampa e le conversazioni private dei giornalisti con le persone più prossime, minacciando accuse giudiziarie. Tutto ciò testimonia che “Guerre Stellari” deve giustificare agli occhi degli azionisti Disney il colossale investimento da 4 miliardi di euro... -

Condividi questo articolo

selfie con harrison ford selfie con harrison ford

da Le Monde

 

Come qualche altro miliardo di esseri umani, la pagina di cinema di Le Monde sta per scoprire il settimo capitolo della serie inaugurata trenta anni fa da George Lucas. Ma a noi toccherà pazientare fino a domani, mercoledì 16 dicembre, come il resto dei francesi.

 

Certo la Disney, che ha riscattato la Lucasfilm nel 2012, ci ha proposto di vedere Il “Risveglio della forza” già oggi, in anteprima per la stampa, ma le condizioni che ci ha posto ci sono sembrate inaccettabili.

il cast di star wars sul palco il cast di star wars sul palco harrison ford e mark hamill harrison ford e mark hamill

 

Come accade sempre più spesso per le grandi uscite hollywoodiane, esistono precauzioni che sconfinano nel grottesco: ottenere un codice a barre bidimensionale di accesso personale subordinato alla firma di un accordo vincolante, luogo ed orario della proiezione sono tenuti segreti fino alla vigilia e comunicati sul cellulare, la presenza è annunciata di agenti di sicurezza equipaggiati di binocoli a visione notturna, embargo critico fino a mercoledì 16 dicembre ore 9.01.

 

Il distributore ha essenzialmente voglia di controllare il contenuto degli articoli redatti dopo la proiezione. Il formulario che devono compilare i giornalisti desiderosi di assistere all’evento, in effetti chiede “di non rivelare elementi chiave della trama al fine di lasciare intatto il piacere dei futuri spettatori”. I critici cinematografici sono invitati a riconoscere che “le loro rivelazioni sul film a chiunque non l’abbia visto, costituirebbero un pregiudizio nei confronti di Disney/Lucasfilm, passibile di risarcimento».

jj abrams jj abrams

 

Nella mail che accompagnava il formulario, i mittenti intimano anche di tenere segreti “i legami che uniscono i personaggi”. Da memoria giornalistica, nessuna società di produzione finora aveva preteso di mischiare il contenuto di articoli di stampa e le conversazioni private dei giornalisti con le persone più prossime, minacciando accuse giudiziarie.

 

star wars trailer 2 star wars trailer 2 harrison ford harrison ford star wars trailer 1 star wars trailer 1 han solo e chewbecca han solo e chewbecca chewbecca chewbecca rey e finn rey e finn kylo ren kylo ren la spada rossa di kylo ren la spada rossa di kylo ren scena che apre il nuovo trailer di star wars scena che apre il nuovo trailer di star wars star wars trailer 3 star wars trailer 3 john boyega 2 john boyega 2

Tutto ciò testimonia la natura dell’impresa “Guerre Stellari”: si tratta di giustificare agli occhi degli azionisti Disney il colossale investimento da 4 miliardi di euro per l’acquisto della Lucasfilm. Ogni decisione, compreso far obbedire la stampa, segue questo imperativo. Conveniamo che lo spoiler è un peccato, ma se non si parla né della trama del film, né dei personaggi che lo popolano, non restano che i paesaggi e i trucchi. 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“BELLA SENZ'ANIMA FU CENSURATA, IL POLITICAMENTE CORRETTO E' SEMPRE ESISTITO. MA NOI ARTISTI DOBBIAMO ANDARE CONTROCORRENTE” - RICCARDO COCCIANTE A RADIO2: "SONO SEMPRE STATO FUORI MODA, NON VOGLIO L'ADULAZIONE DEL PUBBLICO, PER QUESTO VIVO IN IRLANDA. LA MUSICA ITALIANA? NELLA MIA GENERAZIONE IO, VENDITTI, DE GREGORI, DALLA E ALTRI AVEVAMO UN'UNICA INTENZIONE, QUELLA DI CAMBIARE IL MONDO. SANREMO? NON TORNERO' MAI DA CONCORRENTE. DA OSPITE... . LA TRAP? TUTTO E' POSSIBILE NELL'ESPRESSIONE ARTISTICA…" - VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

“CONTE? IO SONO UN SOSTENITORE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. NON NE VEDO DI MIGLIORI ALL'ORIZZONTE E QUINDI TUTTO SOMMATO….” - D’ALEMA SCATENATO AL PREMIO COLALUCCI – "IL CASO DIAWARA? QUI SIAMO OLTRE QUELLO CHE È ACCETTABILE. IL RESPONSABILE NE RISPONDA A SOCIETÀ E TIFOSI - DZEKO? SE A VERONA AVESSE GIOCATO, ALMENO SUL CAMPO AVREMMO VINTO" - GRAVINA: “IN OCCASIONE DI ITALIA-OLANDA A BERGAMO VORREMMO APRIRE OLTRE I MILLE SPETTATORI CONSENTITI” - I PREMIATI: FOTO

viaggi

salute