LE SARDINE BENEDETTE DAL PAPA E LA CLAMOROSA BURLA DELLA ZANZARA – SANTORI SI ESALTA PER UNA TELEFONATA RICEVUTA DA BERGOGLIO A GENNAIO: ”PENSAVO A UNO SCHERZO…” - IL PUNTO È CHE QUESTA TELEFONATA È UNA FORMIDABILE BURLA ORGANIZZATA DA 'LA ZANZARA', SU RADIO 24, E MAI RIVELATA. FU UN FINTO PAPA A CHIAMARE SANTORI…

-

Condividi questo articolo


Da La Zanzara Radio 24

 

santori papa francesco santori papa francesco

Mattia Santori, leader delle Sardine, si esalta per una telefonata ricevuta dal Santo Padre a gennaio: “E’ tanta roba, ci aveva invitato a un incontro. Pensavo a uno scherzo, ero emozionato: il suo messaggio è stato `Continuate così, perché la gentilezza che emana dalle vostre piazze è fondamentale´”.

 

Santori ha rivelato che il Papa lo chiamò “per ringraziare le Sardine per l’ondata di gentilezza ed educazione che avevamo riportato nel panorama politico nel momento caldo delle piazze”. “Non l’ho mai detto prima – ha detto poi – ma eravamo rimasti d’accordo per incontrarci, poi tutto è saltato per l’emergenza coronavirus”.

 

GIUSEPPE CRUCIANI GIUSEPPE CRUCIANI

Il punto è che questa telefonata è una formidabile burla organizzata da La Zanzara, su Radio 24, e mai rivelata. Fu un finto Papa a chiamare Santori per organizzare un incontro, attraverso la segreteria di Stato Vaticana. Lo scherzo non è mai stato reso noto, ma adesso è lo stesso Santori a “chiamare” la smentita: no, il Papa, non ha mai chiamato il capo delle Sardine.

giuseppe cruciani la zanzara giuseppe cruciani la zanzara mattia santori sardine ad amici mattia santori sardine ad amici mattia santori mattia santori MATTIA SANTORI MATTIA SANTORI

 

mattia santori, jasmine cristallo, lorenzo donnoli ad amici mattia santori, jasmine cristallo, lorenzo donnoli ad amici

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

BERGOGLIO? UNO DI NOI: TE LO DO IO IL POLITICAMENTE CORRETTO! "NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" E QUINDI I VESCOVI DEVONO SEMPRE, LETTERALMENTE, "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE". PAPALE PAPALE! - LO RIFERISCONO, TRA IL BASITO E L’ALLEGRO, PARECCHI VESCOVI ITALIANI CHE QUESTA SETTIMANA SONO INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMOSESSUALI - BERGOGLIO DEL RESTO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)