GLI STRONZETTI CHE SE NE SBATTONO DELLE LIMITAZIONI ANTICOVID - NON POTENDO FESTEGGIARE NEI RISTORANTI, SI AGGIRANO I DIVIETI ORGANIZZANDO PARTY NEGLI HOTEL PAGANDO ANCHE LA STANZA PER LA NOTTE - IL CASO ELISA DE PANICIS (CHI?) CHE HA FATTO BALDORIA FINO ALL’1 DI NOTTE CON GLI AMICI AL “THE ROOF” DI MILANO. IL CONTO DELLA CENA, CIRCA 1000 EURO, PAGATO DA UN IMPRENDITORE CHE RISIEDE IN SVIZZERA - GLI ALBERGATORI: "LA NOSTRA CATEGORIA È IN GINOCCHIO, CERCHIAMO DI SOPRAVVIVERE NEL RISPETTO DELLE REGOLE" – E PER CAPODANNO…

-

Condividi questo articolo

Elisabetta Andreis per corriere.it

 

DE PANICIS 3 DE PANICIS 3

Qualcuno lo chiama scandalo, in effetti è solo un piano B: contro il coprifuoco, l’obbligo di distanziamento, il divieto di far festa e la chiusura dei ristoranti, c’è chi a prezzi stellari organizza cene di compleanno con gli amici sul tetto di un hotel. E pagando in albergo anche la notte, non viola la legge.

 

Brindisi, musica, allegre (piccole) tavolate. Immagini e video rimbalzano sui social e suonano come beffa e provocazione agli occhi di chi professa vita più o meno monastica in questo periodo di rigore nel nome della salute personale e pubblica.

 

I festeggiamenti dell’influencer Elisa De Panicis

Ieri ha fatto parlare il caso della influencer Elisa De Panicis, un milione di follower su Instagram: la ragazza ha celebrato i 28 anni con dieci amici all’elegantissimo The Roof, vista sulla Madonnina. Le sue stories, viste da migliaia di persone, hanno suscitato anche qualche protesta.

 

DE PANICIS DE PANICIS

«Abbiamo rispettato le regole: eravamo in otto su due tavoli separati, all’ultimo si è aggiunto qualcuno — ribatte l’amica Mila Suarez, centinaia di migliaia di follower —. Avevamo fatto tutti il tampone per il Covid, ci spiace se abbiamo passato un messaggio sbagliato». Il conto della cena, circa mille euro, è stato pagato da un cliente abituale dell’albergo, un imprenditore che risiede in Svizzera. Intorno a loro c’erano altri tavoli, 31 persone in tutto, e ieri sera le camere prenotate salivano a cinquanta, su 130 totali. Baldoria fino all’1 di notte.

 

 

 

Albergatori: «una categoria in ginocchio»

Roberto Bernardelli, titolare dell’hotel The Square che all’ultimo piano ha il ristorante The Roof, alza le mani: «La categoria degli albergatori è in ginocchio, cerchiamo soltanto di sopravvivere nel rispetto delle regole». Accade che i clienti prenotano la notte in camera uno per volta o a coppie. Racconta: «Sappiamo solo all’ultimo minuto se i clienti si conoscono tra loro. Quando ci dicono che al tavolo vogliono stare insieme, facciamo affidamento anche sul loro senso di responsabilità: fino a quattro persone siamo autorizzati dalla legge a farle sedere».

DE PANICIS THE ROOF DE PANICIS THE ROOF

 

A volte gli stessi ospiti con il passare delle ore si avvicinano — e le mascherine non si vedono, mentre si mangia e si beve: «Abbiamo messo cartelli di memento ovunque, i protocolli li conosciamo bene anche perché nell’altro nostro albergo abbiamo ospitato gratuitamente medici, infermieri e persone positive al Covid. Non li prendiamo certo sottogamba, ma non siamo una autorità di pubblica sicurezza. A volte ci scappano di mano. Capita persino che qualcuno non pernotti dentro pur avendo pagato il costo della notte».

 

La formula Staycation

elisa de panicis e mila suarez a pomeriggio 5 2 elisa de panicis e mila suarez a pomeriggio 5 2

Per Capodanno sarà vietato proprio tutto ma adesso la formula Staycation (la vacanza per residenti, pernotto e cena) è il modo degli alberghi per resistere e un fenomeno di nicchia che prende piede, a Milano. Qualcuno ne approfitta. Settimana scorsa altre due influencer, Chiara Biasi e Gilda Ambrosio, hanno festeggiato all’hotel Bulgari con qualche amico, 720 euro a persona.

 

GILDA AMBROSIO GILDA AMBROSIO

«L’hotel è praticamente vuoto, cinque stanze occupate su 58», ridimensiona il direttore Vincenzo Falcone. Il presidente dell’associazione di categoria di Confcommercio Maurizio Naro sottolinea che il contesto è disastroso: «È aperto solo un albergo su cinque e tutti cercano di rispettare rigorosamente le regole». Al Mandarin hotel dal lockdown c’era stato solo il servizio di «room service», oggi riapre il bistrot. Su 104 stanze, solo sette sono prenotate. Con 660 euro si ha diritto alla camera doppia e 100 euro di credito da spendere per la cena, oppure per la Spa, la piscina o la palestra.

CHIARA BIASI CHIARA BIASI gilda ambrosio gilda ambrosio gilda ambrosio gilda ambrosio chiara biasi chiara biasi CHIARA BIASI AL MATRIMONIO DEI FERRAGNEZ CHIARA BIASI AL MATRIMONIO DEI FERRAGNEZ chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi chiara biasi 7 chiara biasi 7 chiara biasi 6 chiara biasi 6 chiara biasi 5 chiara biasi 5 chiara biasi 3 chiara biasi 3 chiara biasi 2 chiara biasi 2 CHIARA BIASI CHIARA BIASI CHIARA BIASI CHIARA BIASI chiara biasi chiara biasi chiara biasi 9 chiara biasi 9 chiara biasi 8 chiara biasi 8 gilda ambrosio gilda ambrosio

elisa de panicis elisa de panicis elisa de panicis elisa de panicis elisa de panicis mila suarez elisa de panicis mila suarez elisa de panicis elisa de panicis elisa de panicis mila suarez elisa de panicis mila suarez elisa de panicis venezia elisa de panicis venezia elisa de panicis e mila suarez a pomeriggio 5 1 elisa de panicis e mila suarez a pomeriggio 5 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute