A VIALE MAZZINI CONOSCONO L’ARTE DEL RICICLO – “RAI DOCUMENTARI” SI INTESTA “ANNE FRANK - VITE PARALLELE” DI RAI CINEMA: VISTI I PRECEDENTI, COME IL DOCUMENTARIO SU EDUARDO GIÀ TRASMESSO DA SKY ARTE E QUELLO AMERICANO SU JOE BIDEN GIÀ INSERITO SU RAIPLAY, A CHE SERVE AVER CREATO “RAI DOCUMENTARI” SE LE OPERE CHE DIFFONDE SONO SEMPRE ACQUISTATE DALLA CONCORRENZA O GIÀ REALIZZATE DA ALTRE STRUTTURE RAI?

-

Condividi questo articolo


Da "www.vigilanzatv.it"

 

anne frank vite parallele 6 anne frank vite parallele 6

Abbiamo già disquisito sulla scelta dissennata della Rai di trasmettere il documentario Anne Frank — Vite Parallele di Sabina Fedeli e Anna Migotto con Helen Mitten sabato 23 gennaio 2021 su Rail a tarda notte .

 

Scelta stigmatizzata in primis da Michele Anzaldi, Segretario della Commissione di Vigilanza. Per giunta abbiamo segnalato come invece, il 27 gennaio ovvero la Giornata della Memoria in ricordo delle vittime dell'Olocausto, in prima serata su Rail ci sia la Coppa Italia e su Rai3 Chi l'ha visto?. Su Rai2 andrà invece in onda Il falsario — Operazione Bernhard, un non celeberrimo Film che, almeno dal titolo, non richiama immediatamente al dramma della Shoah.

anne frank vite parallele anne frank vite parallele

 

Abbiamo letto il comunicato stampa della Rai circa il documentario su Anna Frank e abbiamo notato una particolarità. Benché l'opera sia presentata da Rai Documentari e dal suo responsabile Duilio Giammaria, Anne Frank — Vite Parallele non è prodotto dalla struttura in questione, bensì da Rai Cinema.

 

Per giunta non è esattamente una novità, visto che fu già trasmesso nelle sale cinematografiche più di un anno fa, nel novembre 2019.

michele anzaldi michele anzaldi

 

Insomma, come per il documentario su Eduardo già trasmesso da Sky Arte, quello su Pompei acquistato dalla Francia e quello americano su Joe Bides già inserito su RaiPlay tempo addietro benché presentato come novità, ecco che Viale Mazzini annuncia l’ennesima opera non realizzata ad hoc dalla struttura preposta, ovvero Rai Documentari, bensì prodotta da altri (anche se net caso di Anne Frank — Vite Parallele siamo sempre in casa Rai...).

 

Ci domandiamo ancora una volta a che serva dunque aver creato Rai Documentari, se le opere che diffonde sono sempre acquistate dalla concorrenza o già realizzate da altre strutture Rai. Voci dalla sede centrate del Servizio Pubblico Radiotelevisivo ci suggeriscono che a Rai Cinema si siano piuttosto risentiti per l’altrui "intestazione" del loro documentario...

anne frank vite parallele 5 anne frank vite parallele 5

DUILIO GIAMMARIA DUILIO GIAMMARIA

anne frank vite parallele 8 anne frank vite parallele 8 anne frank vite parallele 2 anne frank vite parallele 2 anne frank vite parallele 7 anne frank vite parallele 7 anne frank vite parallele 5 anne frank vite parallele 5 anne frank vite parallele 1 anne frank vite parallele 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…