AMERICA A MANO ARMATA - ENNESIMA SPARATORIA NEGLI STATI UNITI: A PHILADELPHIA, ALMENO 5 PERSONE SONO RIMASTE FERITE DOPO CHE DUE GRUPPI DI PERSONE HANNO COMINCIATO A SPARARSI IN MEZZO ALLA FOLLA DURANTE UNA FESTA PER LA FINE DEL RAMADAN - LA POLIZIA HA ARRESTATO 4 PERSONE: AL MOMENTO SI ESCLUDE UN ATTENTATO. PIU' PROBABILE CHE SI SIA TRATTATO DI UN REGOLAMENTO DI CONTI FRA GANG… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Biagio Chiariello per www.fanpage.it

 

sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia

Sparatoria nel primo pomeriggio di oggi in mezzo ad una grande folla a Philadelphia. Almeno cinque persone sarebbero rimaste ferite, secondo altre fonti sarebbe due. La polizia avrebbe fermato quattro persone.

 

Lo riporta Fox, riferendo che la polizia è intervenuta tra la 47th Street e Wyalusing Avenue, nel quartiere Parkside, intorno alle 14:30 (le 20.30 in Italia) per rispondere durante un evento dell'Eid al-Fitr, la festa musulmana per la fine del Ramadan, nella zona ovest della città americana nello Stato della Pennsylvania.

 

sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia

Le forze dell'ordine comunque al momento escludono l'ipotesi di un atto terroristico o di un attentato legato alla fine del Ramadan e propendono per l'eventualità di un'attività di criminalità comune. Uno scenario confermato dalle prime ricostruzioni dell'accaduto, secondo cui due diversi gruppi avrebbero aperto il fuoco per strada, causando un fuggi fuggi generale e poi l'intervento della polizia. Almeno un agente ha sparato contro un uomo armato, ha riferito alla CNN un funzionario delle forze dell'ordine.[…]

sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia sparatoria a philadelphia

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DAI QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…