ANZIANO A CHI? - LA TELEFONATA PORCELLINA DI LUISELLA A RADIODUE: "SONO UNA DONNA DI 83 ANNI E FACCIO SESSO COME UNA VENTENNE. HO UNA STORIA D'AMORE CON UN UOMO CHE HA 14 ANNI MENO DI ME. LUI È UN PITTORE, CI SIAMO CONOSCIUTI AD UNA MOSTRA, PERCHÉ LUI DIPINGE ED IO SONO UNA GRANDE APPASSIONATA D'ARTE. LUI E’ SPOSATO E….”

-

Condividi questo articolo

Da https://www.raiplayradio.it/programmi/ilunatici/

 

vecchi che fanno sesso vecchi che fanno sesso

In diretta su Rai Radio2 come ogni notte c'erano Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, I Lunatici, che tra musica, ospiti e telefonate degli ascoltatori, raccontano un Paese in cui si confrontano generazioni, lavoratori di ogni settore e persone insonni, che spesso chiamano per raccontare le proprie storie.

 

Attorno alle 3.20, nella notte tra venerdì e sabato, ha chiamato lo 063131 Luisella, una signora di 83 anni con una storia decisamente particolare: "Ho una storia d'amore con un uomo che ha 14 anni meno di me. Facciamo anche l'amore. Lui è un pittore, ci siamo conosciuti ad una mostra, perché lui dipinge ed io sono una grande appassionata d'arte.

 

vecchi che fanno sesso 6 vecchi che fanno sesso 6

Vivo nella provincia di Pavia, il mio amore è sposato, ma io non gli chiedo di lasciare la moglie, perché non mi sento la sua amante, la nostra è una storia parallela, stiamo bene così, non voglio rubarlo alla moglie, tanto so che con me ha un rapporto che non ha mai avuto con nessuna.

 

Non è vero che dopo una certa età non si fa più sesso. Io ho 83 anni, lui ne ha 69, facciamo sesso con la stessa passione che avevo a venti anni. Senza sesso che amore sarebbe? Poi è chiaro che ci sono anche altri aspetti in una relazione, ma non sarebbe possibile stare insieme senza fare l'amore. Io sono vedova, mio marito è morto prima che conoscessi questo ragazzo, non ho mai amato nessuno come lui, ma ogni storia alla fine è diversa".

vecchi che fanno sesso 5 vecchi che fanno sesso 5 vecchi che fanno sesso 4 vecchi che fanno sesso 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

COME CI HA FREGATO MARCHIONNE – RICCARDO RUGGERI ALZA IL SIPARIO SUGLI ULTIMI ANNI DEL GRUPPO FIAT, QUELLI DELLA GESTIONE MARCHIONNE E DELL’OPERAZIONE CHRYSLER: “DETROIT È RIMASTA UNA DELLE CAPITALI DELL’AUTO MONDIALE, TORINO È DIVENTATA CITTÀ DELLA CULTURA. L’ITALIA NON HA PIÙ UN’INDUSTRIA DELL’AUTO, È COME LA SPAGNA” – LE MAGIE DI “MARPIONNE”, CON I FINTI PIANI INDUSTRIALI E LE “FAKE TRUTH”, E IL CAMBIO DI STRATEGIA INIZIATO CON IL TENTATO ACCORDO CON RENAULT

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute