IL BUEN RITIRO DEL BANANA – SILVIO BERLUSCONI SCAPPA DI NUOVO DALLA CONTAGIATA ITALIA E RITORNA NELLA VILLA DELLA FIGLIA MARINA A CHÂTEAUNEUF-DE-GRASSE, VALBONNE, A CIRCA 35 CHILOMETRI DA NIZZA: IL CAV, ORMAI GUARITO DAL COVID MA ANCORA PROVATO DAL VIRUS, HA SCELTO DI SCANSARE LA SECONDA ONDATA ITALIANA, EVITANDO ANCHE LA PROCESSIONE DI PARLAMENTARI AZZURRI IN VISITA…

-

Condividi questo articolo

Da "www.adnkronos.com"

 

silvio berlusconi silvio berlusconi

Silvio Berlusconi è tornato in Francia. Il Cav, apprende l'Adnkronos da fonti azzurre, è nella villa della figlia Marina a Châteauneuf-de-Grasse, Valbonne, circa 35 chilometri da Nizza. Dopo aver trascorso in Provenza tutto il lockdown piena emergenza Coronavirus e averci fatto un blitz anche questa estate (alla fine di agosto), l'ex premier avrebbe deciso di 'replicare', proprio ora che si profila una nuova ondata di contagi in Italia.

 

Su consiglio della primogenita, il leader azzurro, ormai clinicamente guarito dal Covid (come dimostrato dagli ultimi tamponi negativi a distanza), ma ancora provato dal virus, ha scelto la casa di proprietà della figlia, una villa di metà Ottocento con circa centomila metri quadrati di terreno, come buen retiro.

berlusconi mascherina berlusconi mascherina

 

In questo modo, riferiscono le stesse fonti, Berlusconi avrà modo di riposarsi in sicurezza anti-contagio, ovvero nel rispetto delle norme anti-Covid, evitando anche la 'processione' di parlamentari azzurri in visita.

 

silvio berlusconi ascolta la merkel in videoconferenza con il ppe silvio berlusconi ascolta la merkel in videoconferenza con il ppe

Il presidente di Fi continua a lavorare da 'remoto', partecipando alle votazioni del Parlamento Ue a distanza, senza tralasciare gli impegni di partito, anche attraverso la piattaforma Zoom o semplicemente il telefono. Berlusconi ascolta tg e programmi di informazione. Ad aggiornarlo sugli ultimi sviluppi politici, comunque, ci pensano i più stretti collaboratori e i vertici azzurri, a cominciare dal vicepresidente Antonio Tajani.

ZANGRILLO BERLUSCONI ZANGRILLO BERLUSCONI berlusconi san raffaele berlusconi san raffaele marina berlusconi marina berlusconi SILVIO BERLUSCONI AL SAN RAFFAELE CORONAVIRUS SILVIO BERLUSCONI AL SAN RAFFAELE CORONAVIRUS Berlusconi covid Berlusconi covid LA FAMIGLIA BERLUSCONI E IL CORONAVIRUS BY GIANBOY LA FAMIGLIA BERLUSCONI E IL CORONAVIRUS BY GIANBOY silvio e marina berlusconi silvio e marina berlusconi

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute