COME APRI, CHIUDI – ARRESTATO BIAGIO PASSARO, EX LEADER DEL MOVIMENTO “IO APRO”: E’ ACCUSATO DI BANCAROTTA FRAUDOLENTA, INDEBITA PERCEZIONE DI EROGAZIONI PUBBLICHE E AUTORICICLAGGIO - PASSARO ERA GIÀ STATO ARRESTATO PERCHÉ IDENTIFICATO FRA I PROTAGONISTI DELL'ASSALTO ALLA SEDE DELLA CGIL DI ROMA AVVENUTO NELL'OTTOBRE DEL 2021 – LUI E ALTRI QUATTRO SONO ACCUSATI DI AVER PRESO DALLE CASSE SOCIALI OLTRE 660MILA EURO, IN GRAN PARTE UTILIZZATI PER FINI PERSONALI, CAUSANDO IL DISSESTO DELLA SOCIETÀ E UN PASSIVO DI OLTRE 1,4 MILIONI DI EURO: DEBITI NEI CONFRONTI DI DIPENDENTI, ERARIO E FORNITORI…

-

Condividi questo articolo


BANCAROTTA, LEADER DI 'IO APRO' BIAGIO PASSARO ARRESTATO

BIAGIO PASSARO UMBERTO CARRIERA BIAGIO PASSARO UMBERTO CARRIERA

(ANSA) - MODENA, 30 NOV - Biagio Passaro, fra i leader del movimento 'Io apro' contro le chiusure durante il lockdown, imprenditore nel settore della ristorazione originario di Napoli e residente a Castelfranco Emilia (Modena), è stato arrestato questa mattina dalla Guardia di Finanza con le ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta, indebita percezione di erogazioni pubbliche e autoriciclaggio.

 

Passaro era già stato arrestato perché identificato fra i protagonisti dell'assalto alla sede della Cgil di Roma avvenuto nell'ottobre del 2021.

 

biagio passaro biagio passaro

L'indagine, coordinata dalla procura della Repubblica di Bologna e condotta dalle Fiamme gialle di Modena ipotizza che gli indagati (altri quattro, oltre a Passaro), amministratori di una società dichiarata fallita nel settembre 2020, abbiano sottratto alla disponibilità della procedura fallimentare i libri, i registri e le altre scritture contabili previste dalla legge, nonché distratto dalle casse sociali oltre 660mila euro, in gran parte utilizzati per fini personali, causando il dissesto della società e un passivo fallimentare di oltre 1,4 milioni di euro: debiti nei confronti di dipendenti, Erario e fornitori. Inoltre sempre ai cinque indagati sono contestate operazioni di autoriciclaggio per 150mila euro, attraverso reati fallimentari contestati in altre attività economiche.

giuliano castellino biagio passaro giuliano castellino biagio passaro

 

Infine i cinque avrebbero sistematicamente percepito contributi pubblici erogati a fronte delle difficoltà economiche provocate dalla pandemia: mediante la formazione di documentazione e dati falsi, avrebbero ottenuto indebitamente somme per mezzo milione di euro. A Passaro, raggiunto da ordinanza di custodia in carcere, sono stati sequestrati beni mobili ed immobili pari a 900mila euro.

 

IOAPRO, PASSARO DA SETTIMANE NON PIÙ CON NOI, PRENDIAMO DISTANZE

ioapro ioapro

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - "In merito alle notizie apparse oggi relative all'arresto di Biagio Passaro, i fondatori di #IoApro Umberto Carriera, Momi El Hawi, Lorenzo Nannelli, Lino Cirri e Maurizio Pace assieme agli oltre 80.000 associati del movimento, prendono le distanze dai fatti contestati a Passaro in data odierna dalla procura di Bologna". Lo scrive in una nota IoApro aggiungendo che "Passaro da settimane non faceva più parte del nostro movimento, avendo aderito al manifesto di 'Italia Libera' lanciato da Castellino e soci". "Le accuse - conclude la nota -, vanno nettamente in contrasto con gli ideali del movimento che per due anni ha lottato per la sopravvivenza della categoria e delle imprese in generale. Certi che come sempre la giustizia farà il suo corso".

biagio passaro durante l assalto alla sede della cgil biagio passaro durante l assalto alla sede della cgil biagio passaro maurizio landini biagio passaro maurizio landini biagio passaro vittorio sgarbi biagio passaro vittorio sgarbi biagio passaro 1 biagio passaro 1 biagio passaro biagio passaro ioapro 2 ioapro 2 manifestazione ioapro 5 manifestazione ioapro 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

“GRAZIE FRANCESCA REGGIANI, PER AVERE FATTO GIUSTIZIA CON IL TUO TALENTO DI TUTTE LE GEPPI CUCCIARI DEL MONDO” –  CON IMPERDONABILE RITARDO LA RAI (STASERA SUL 3 A MEZZANOTTE!) SI RICORDA CHE OLTRE AI PERSONAGGINI BOLLITI DELLA SCUDERIA CASCHETTO C'E' UNA PERFORMER DOTATA DI UNA COMICITA' IRRESISTIBILE – FULVIO ABBATE: "LA DOPPIA INTERVISTA CONCITA DE GREGORIO- GIORGIA MELONI SURCLASSA QUALSIASI POSSIBILE EDITORIALE D’AUTORE SU CARTA STAMPATA - DA OSCAR ALLA CARRIERA, LA RIFLESSIONE SULLE SMAGLIATURE CHE PORTANO AFFLIZIONE AL DECORO E ALL’AUTOSTIMA FEMMINILE: “NON SONO SMAGLIATURE, È UN CODICE A BARRE...”VIDEO-STRACULT!

politica

business

IL PIZZINO DEL GOVERNATORE DELLA BANCA D’ITALIA, IGNAZIO VISCO A CHRISTINE LAGARDE: “LE DECISIONI DELLA BCE SONO STATE VOLTE A CONTRASTARE IL PERICOLO DELL’INFLAZIONE. L’AZIONE DOVRÀ PROSEGUIRE RICERCANDO IL GIUSTO EQUILIBRIO TRA IL RISCHIO DI FARE TROPPO POCO, LASCIANDO L’INFLAZIONE ELEVATA, E QUELLO DI FARE TROPPO, PORTANDO A UNA CADUTA DEL REDDITO E DELL’OCCUPAZIONE E COMPROMETTENDO LA STABILITÀ FINANZIARIA” – FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA: “LE ASPETTATIVE DI INFLAZIONE A BREVE TERMINE SONO IN CALO” – LA CITAZIONE DI CIAMPI

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…