DANNATI PIRATI - A NAPOLI, LA 30ENNE CRISTINA FRAZZICA È MORTA DOPO CHE IL KAYAK SU CUI ERA A BORDO È STATO TRAVOLTO DA UNA BARCA, CHE POI È SCAPPATA VIA SENZA PRESTARE SOCCORSO - LA DONNA, ORIGINARIA DI VOGHERA, SI TROVAVA IN CANOA INSIEME A UN AMICO, CHE È SOPRAVVISSUTO ALL'INCIDENTE GRAZIE ALL'AIUTO DI UN'IMBARCAZIONE IN TRANSITO IN QUEL TRATTO DI MARE - È CACCIA ALLA BARCA-KILLER: LA CAPITANERIA DI PORTO HA DIRAMATO UN ALERT PER CONTROLLARE BANCHINE E VERIFICARE LA PRESENZA DI IMBARCAZIONI DANNEGGIATE O CON...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Leandro del Gaudio e Gennaro Di Biase per www.ilmessaggero.it

CRISTINA FRAZZICA CRISTINA FRAZZICA

 

Poteva essere salvata. Se fosse stata soccorsa, se la sarebbe cavata. Invece, chi l’ha speronata è scappato. […] Brutta storia nelle acque di Posillipo, dove una barca lanciata a tutta velocità ha speronato una canoa a bordo della quale c’erano un uomo e una donna.

 

Sono le 17.30, il mare è calmo, situazione tranquilla. Il kayak è stato colpito in pieno, i due passeggeri volano in acqua. Ed è così che le sorti di due compagni di una domenica di sport e relax si sono divise in modo irreversibile. Ad avere la peggio è stata la 30enne Cristina Frazzica, residente in Lombardia, giunta a Napoli da qualche giorno: è stata catapultata in mare, per essere poi ferita dall’elica dell’imbarcazione pirata.

 

la storia instagram pubblicata da CRISTINA FRAZZICA poco prima della morte la storia instagram pubblicata da CRISTINA FRAZZICA poco prima della morte

Diversa la sorte del compagno di kayak: un penalista del 1991, originario di San Giovanni a Teduccio, che è stato soccorso da un’imbarcazione in transito in quel tratto di mare (era guidata da un un altro penalista napoletano). È stato il 33enne ad attirare l’attenzione sull’amica scomparsa: «Aiutatela, era con me in canoa, abbiamo fatto un volo, poi l’ho persa di vista».

 

[…] Omicidio e omissione di soccorso, quanto basta a spingere la Procura di Napoli a lanciare un appello: «Chi ha visto qualcosa di utile per le indagini si faccia avanti: il fatto è accaduto tra le 17.30 e le 17.45, nelle acque che separano villa Rosebery e Giuseppone a Mare, qualunque particolare può essere utile». Dopo aver tratto in salvo l’unico superstite, il diportista ha avvisato il reparto operativo della Capitaneria di porto (ma anche una vedetta della Guardia di Finanza), che sono riusciti a recuperare il corpo della donna. […]

CRISTINA FRAZZICA CRISTINA FRAZZICA

 

Immediato l’intervento del pm di turno, giunto a Posillipo per il coordinamento delle indagini, a stretto contatto con il procuratore aggiunto Alessandro Milita. Nel corso della notte, è stato diramato un alert con un chiaro obiettivo: controllare banchine e aree di attracco per verificare l’esistenza di imbarcazioni danneggiate o con tracce di scontri recenti. Una attività di perlustrazione che andrà avanti anche nelle prime ore di questa mattina, per chiudere il cerchio attorno al malvivente responsabile dell’omicidio della donna.

 

[…] Lo ha spiegato il sopravvissuto di questa storia: «Non abbiamo visto da dove arrivasse, siamo stati colpiti all’altezza del fianco, il kayak è volato via, io e la mia amica siamo stati sbalzati. Chi ci ha investito è scappato via». […]

CRISTINA FRAZZICA CRISTINA FRAZZICA

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LUGLIO SI CONFERMA IL MESE PIÙ CRUDELE PER IL FASCISMO DI IERI (25 LUGLIO, LA CADUTA DEL DUCE) E PER IL POST-FASCISMO DI OGGI (18 LUGLIO, L’EURO-CAPITOMBOLO DELLA DUCETTA) - IL "NO" A URSULA VON DER LEYEN SEGNA LO SPARTIACQUE DEL GOVERNO MELONI NON SOLO IN EUROPA MA ANCHE IN CASA: SI TROVERÀ CONFICCATA NEL FIANCO NON UNA BENSÌ DUE SPINE. OLTRE ALL'ULTRA' SALVINI, S'AVANZA UNA FORZA ITALIA CON VOLTI NUOVI, NON PIÙ SUPINA MA D’ATTACCO, CHE ''TORNI AD ESSERE RIFERIMENTO DEI TANTI MODERATI DEL PAESE” (PIER SILVIO) - ORA I PALAZZI ROMANI SI DOMANDANO: CON DUE ALLEATI DI OPPOSIZIONE, COSA POTRÀ SUCCEDERE AL GOVERNO DELLA UNDERDOG DELLA GARBATELLA? NELLA MENTE DELLA DUCETTA SI FA STRADA L’IDEA DI ANDARE AL VOTO ANTICIPATO (COLLE PERMETTENDO), ALLA RICERCA DI UN PLEBISCITO CHE LA INCORONI “DONNA DELLA PROVVIDENZA” A PIAZZA VENEZIA - MA CI STA TUTTA ANCHE L’IDEA DI UNA NUOVA FORZA ITALIA CHE RIGETTI L'AUTORITARISMO DI FDI PER ALLEARSI CON IL PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PROPORSI ALL’ELETTORATO ITALIANO COME ALTERNATIVA AL FALLIMENTO DEL MELONISMO DEL “QUI COMANDO IO!”

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

DAGOREPORT – GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA... 

DAGOREPORT - SE "AMERICA FIRST" DI TRUMP CONQUISTERA' LA CASA BIANCA PER L'EUROPA NULLA SARA' COME PRIMA - NEI SUOI 4 ANNI DA PRESIDENTE TRUMP NON HA MANCATO DI EVIDENZIARE L’IRRILEVANZA DELL'UNIONE EUROPEA, ENTRANDO IN CONFLITTO PER LO SCARSO IMPEGNO ECONOMICO A FINANZIARE LA NATO - AL 'NYT' IL TRUCE VANCE HA GIA' MESSO IN CHIARO CHE IL FUTURO DELL'UCRAINA "NON E' NEL NOSTRO INTERESSE" - SE LO ZIO SAM CHIUDE I RUBINETTI, DOVE VA UN'EUROPA DISSANGUATA DALLA GUERRA RUSSO-UCRAINA? AL VECCHIO CONTINENTE NON RESTERA' ALTRO CHE RICOMINCIARE A FARE AFFARI CON IL PRINCIPALE COMPETITOR DEGLI STATI UNITI PER LA SUPREMAZIA GLOBALE, L'ONNIPRESENTE CINA DI XI JINPING - DAVANTI A UNO SCENARIO DEL TUTTO NUOVO, CON L'UE COSTRETTA A RECUPERARE I RAPPORTI CON PECHINO E MOSCA (ORBAN E' GIA' AL LAVORO), COME REAGIRA' L'EX "SCERIFFO DEL MONDO"?