IL DOPING NEL PORNO - DOPO ESSERE FINITO ALL’OSPEDALE, UN ATTORE PORNO RACCONTA SU INSTAGRAM LA SUA ESPERIENZA CON UN FARMACO CONTRO LA DISFUNZIONE ERETTILE: “HO UN’EREZIONE DA 19 ORE” - IL PROF: "E' COME AVERE UN ATTACCO DI CUORE AL PENE"

Tobias Kohler, professore di urologia presso la Southern Illinois University: "Il sangue che scorre si ferma, il tessuto muscolare del pene muore, perché non vi arriva più ossigeno." - Il trattamento di cura consiste nel drenare sangue al pene, attraverso aghi o incisioni chirurgiche…

Condividi questo articolo


rico strong rico strong

Da http://www.vocativ.com

 

La scorsa settimana, l’attore porno Rico Strong ha postato un video su Instagram in cui racconta un’esperienza traumatica che lo ha mandato dritto al pronto soccorso. Dopo una panoramica della camera in ospedale, inquadra un rigonfiamento nei pantaloni: “un’erezione che va avanti da 19 ore”.

 

Accanto al video una serie di foto a dir poco scabrose in cui vediamo il suo pene in stato post-operatorio e gli occhi dell’attore pieni di lacrime. Nelle didascalie delle foto, spiega di aver usato Caverject, un farmaco contro la disfunzione erettile che viene iniettato con un ago direttamente nel pene.

 

caverject caverject

La sua esperienza rivela un problema molto diffuso nel mondo degli adulti, soprattutto in ambienti come quello del porno. L'uso di farmaci per l’erezione, come il Caverject, può essere molto pericoloso: crea una serie di problemi gravi, tra cui erezioni dolorose, una durata troppo lunga, e addirittura il priapismo, la disfunzione erettile permanente.

 

“È come avere un attacco di cuore al pene”, spiega Tobias Kohler, professore di urologia presso la Southern Illinois University. "Il sangue che scorre si ferma, il tessuto muscolare del pene muore, perché non vi arriva più ossigeno." Il trattamento di cura, come nel caso di Strong, consiste nel drenare sangue al pene, attraverso aghi o incisioni chirurgiche.

 

caverject 4 caverject 4

Diversi professionisti nell’industria del porno raccontano che l'uso di questo tipo di farmaci è molto diffuso sul set e vengono venduti on-line senza prescrizione medica. "Il Caverject è un farmaco molto potente, con gravi effetti collaterali, ed è molto più diffuso oggi di quanto non fosse dieci anni fa”, racconta Axel Braun, un regista porno da più di due decenni.

 

Come si fa a non beccarli? “Utilizzano il classico metodo del “vado a lavarmi i denti”. Vanno in bagno prima di cominciare la scena con un sacchetto di plastica per lo spazzolino e il dentifricio che in realtà contengono kit per l’iniezione”.

caverject 3 caverject 3

 

Certo, gli uomini del settore devono sopportare forti stress e una pressione enorme. Non solo devono avere un’erezione “a comando” e davanti a tutti, ma devono riuscire a mantenerla a lungo, spesso in posizioni scomode e condizioni non proprio confortevoli. Ma se la salute non fosse abbastanza, l’utilizzo di questo tipo di farmaci compromette anche la carriera di chi come l’attore porno è imprenditore di se stesso e vive alla giornata.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

PILLOLE DI GOSSIP – L’IRONIA DI FIORELLO A "VIVA RAI 2" CON CAROLYN SMITH: "QUELLO CHE MI PIACE DI 'BALLANDO' È IL CLIMA AMICHEVOLE CHE SI RESPIRA IN GIURIA" – LORENZO BIAGIARELLI, FIDANZATO DI SELVAGGIA, E LA PARITÀ DI GENERE: "PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA, A ESSERE SMINUITO AL GRIDO DI ‘TORNATENE IN CUCINA!’ È STATO UN UOMO" – GRANDE BORDELLO: VOLANO GLI STRACCI E LE LENZUOLA TRA SPINALBESE E ORIANA MARZOLI, EDOARDO DONNAMARIA LITIGA CON ANTONELLA FIORDELISI. LE NOZZE DELLA CIPRIANI SENZA KATIA RICCIARELLI…

politica

business

MI È SCAPPATO UN CETO (MEDIO) – STEFANO LEPRI RISPONDE A MASSIMO GIANNINI, CHE IERI IN UN EDITORIALE AVEVA PARLATO DEL “CETO MEDIO TRADITO”: “NEGLI ULTIMI 30 ANNI I REDDITI CHE DAVVERO SI SONO ABBASSATI SONO QUELLI DEI GIOVANI. SONO STATI INVECE PROTETTI I REDDITI DEGLI ANZIANI. DUE ESEMPI DI CETO MEDIO POSSONO ESSERE UN COMMERCIANTE E UN IMPIEGATO: IL PRIMO PAGA MOLTE MENO TASSE, LAMENTANDOSENE PERÒ PIÙ DEL SECONDO CHE SUBISCE TRATTENUTE A CUI HA FATTO L'ABITUDINE. PUÒ CAPITARE CHE A LAVORI CON MAGGIOR PRESTIGIO SOCIALE CORRISPONDANO REDDITI PIÙ BASSI. DAVVERO, CHE COSA INTENDIAMO PER CETO MEDIO?”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…