PER EINSTEIN, RELATIVO ANCHE IL MATRIMONIO - SPOSATO CON UNA COZZA, EBBE UNA SFILZA DI RELAZIONI EXTRACONIUGALI - LE LETTERE ALLA EX FIDANZATA IN CUI CONFESSA DI ESSERE UN "MARITO INFEDELE" E UN "TRADITORE INCORREGGIBILE"

In mostra al museo di Berna una quarantina di missive inviate alla fidanzata dell’adolescenza - Mentre la prima moglie è in attesa del loro secondo figlio Einstein scrive: “Sono in balia di un amore sbagliato e di una vita sbagliata” - Lo scienziato si sposò 2 volte, la seconda con una cugina della prima moglie, e fu un donnaiolo impenitente...

Condividi questo articolo


EINSTEIN SECONDA MOGLIE EINSTEIN SECONDA MOGLIE

Franco Zanotelli per “La Repubblica”

 

UNO dei più grandi scienziati della storia ma anche un tenero fidanzato e un donnaiolo impenitente. È il ritratto di Albert Einstein che ci consegna il museo di Berna, intitolato allo scopritore della teoria della relatività. Un ritratto che parrebbe non molto in sintonia con l’immagine di quel grande fisico, rimandataci dall’iconografia ufficiale.

 

Eppure, da qualche giorno, all’Einstein Museum della capitale elvetica, sono in mostra una quarantina di lettere che il giovane Albert, tra la fine dell’800 e l’inizio del ventesimo secolo, scrisse alla famiglia di Jost Winteler, un professore e scrittore di Aarau, nel Canton Argovia.

 

Una frequentazione che risale agli anni dell’adolescenza del futuro premio Nobel. Aveva 17 anni Einstein quando, in casa Winteler, conobbe la coetanea Marie, una delle figlie del professore che lo ospitava e che fu suo docente, al liceo locale.

 

I due ragazzi si innamorarono e la loro storia, di cui c’è traccia nelle lettere che i discendenti di Marie Winteler hanno donato al museo di Berna, durò tra il 1895 ed il 1896. Fino a quando, cioè, il giovane e già promettente Albert Einstein, conseguì la maturità e si trasferì a Zurigo, per frequentare il Politecnico Federale.

 

LETTERE EINSTEIN LETTERE EINSTEIN

Qui Einstein sembra dimenticare quell’amore adolescenziale, si sposa con la matematica di origine serba, Mileva Maric, che gli darà due figli, però non è felice. In effetti, a 31 anni, nel 1910, ormai professore universitario, si rivolge con una lettera dai toni più che eloquenti a Marie Winteler.

 

«Sono in balia di un amore sbagliato e di una vita sbagliata », scrive all’amica. Oltretutto proprio nel periodo in cui la moglie è in attesa del loro secondo figlio. «Penso a te ogni minuto libero e sono triste come solo un uomo può esserlo», si confida con l’amata di un tempo.

 

«Sapessi come rimpiango quelle nostre passeggiate nella foresta di Bremgarten e a Zofingen», rincara, richiamando due luoghi particolarmente incantevoli situati nei dintorni di Aarau. Due luoghi che arriva a definire «l’apice della mia vita» e dove, a quanto pare, come due fidanzatini di Peynet, Albert e Marie si recavano per compiere lunghe passeggiate, mano nella mano. Insomma, leggendo quel carteggio si ha, davvero, l’impressione di un Einstein innamorato perso.

 

EINSTEIN EINSTEIN

Sempre negli scritti a Marie lo scienziato evoca un episodio oscuro, parla di un «nostro dolore profanato», qualcosa che, tuttavia, non è stato chiarito neppure dalla famiglia Winteler che, indubbiamente, ha compiuto un atto di trasparenza, rendendo pubblico quell’epistolario. Forse, ma è un’ipotesi, si riferisce a sua sorella Maja, che ebbe un amore tragico con Paul Winteler, il fratello di Marie.

 

Fatto sta che «Einstein è stato un grande donnaiolo», dichiara, al quotidiano di Berna, Der Bund, Jakob Messerli, direttore dell’Einstein Museum. In effetti, in una delle lettere a Marie Winteler, ammette di essere un marito infedele e scrive che si considera un «traditore incorreggibile».

albert einstein albert einstein

 

D’altro canto si sposò due volte, la seconda con una cugina della prima moglie ma, soprattutto, oltre a Marie ebbe una sfilza di relazioni extraconiugali. Estella, Ethel, Toni, Margarita e altre due di cui si conoscono solo le iniziali quelle, chiamiamole così, ufficiali.

 

Per intenderci la giovane svizzera non era l’unica alla quale inviava lettere appassionate. E, se vogliamo, quelle del museo di Berna sono una piccolissima parte dell’epistolario amoroso di quel genio della fisica. A Gerusalemme, ad esempio, ne sono custodite ben 1500. Il suo matrimonio non poteva certo durare al lungo e forse non fu un caso che il divorzio da Milena Maric avvenne il giorno di San Valentino.

jonh malkovich interpreta arthur sasse : albert einstein foto di sandro miller jonh malkovich interpreta arthur sasse : albert einstein foto di sandro miller

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - SIAMO ARRIVATI ALLA CANNA DEL GAS? LO SPREAD QUESTA MATTINA HA TOCCATO QUOTA 200, CON I RENDIMENTI BTP AI MASSIMI DA 10 ANNI A QUESTA PARTE - DAL NADEF SCODELLATO DAL GOVERNO MELONI I MERCATI INTERNAZIONALI SI ASPETTAVANO UNA RIDUZIONE DEL NOSTRO ENORME DEBITO PUBBLICO DELLO 0,5%, INVECE SI SONO TROVATI LO 0,1%. E L’ALGORITMO DEI FONDI HA SUBITO DATO ORDINE DI VENDERE I BTP - MA IL PEGGIO ARRIVERÀ FRA DUE SETTIMANE CON LO SBARCO A ROMA DELLE PRINCIPALI AGENZIE DI RATING…

COME MAI PAOLO BERLUSCONI, CHE NON HA MAI AVUTO IL DNA AFFABULATORIO, EGO-ESPANSO E ARCI-NARCISISTA DEL FRATELLO MAGGIORE SILVIO, HA LEGNATO SENZA ALCUN RIGUARDO MARTA FASCINA, ULTIMA INCONSOLABILE COMPAGNA DEL FRATELLO DEFUNTO? DIETRO LA REPRIMENDA SI PUÒ LEGGERE UN AVVISO DI SFRATTO DEL BISCIONE FAMILY. CARA MARTA, A FINE ANNO PREPARA LE VALIGIE, GIRA I TACCHI E MOLLA ARCORE: CON I 100 MILIONI DI EREDITÀ INTASCATI PER AVER TENUTO STRETTA COME UNA TRAPPOLA PER TOPI LA MANO DI SILVIO, PUOI TROVARE, CON IL TUO AMATO PAPÀ AL SEGUITO, UN'ALTRA DOVIZIOSA DIMORA - DIETRO TALE BRUTALE AVVISO DI CAMBIARE ARIA, C’È IL DESIDERIO DI PIERSILVIO DI PRENDERE POSSESSO DELLA REGGIA BRIANZOLA (ANCHE PERCHE' LA FOLTA SERVITU' GRAVA SULLE TASCHE DEI BERLUSCONI)

DAGOREPORT! - COME È ANDATO IL FACCIA A FACCIA TRA GIORGIA MELONI E DANIELA SANTANCHÉ PER FARE CHIAREZZA SUI GUAI GIUDIZIARI DELLA “PITONESSA”? LA PREMIER HA FATTO NOTARE CHE UN PASSO INDIETRO SAREBBE SAGGIO, LA SANTADECHÉ HA DIFESO LA SUA POSIZIONE, ACCUSANDO I QUOTIDIANI DI DIFFONDERE BALLE, E HA GARANTITO CHE L’INCHIESTA SI SGONFIERÀ - LA SORA GIORGIA HA DATO FIDUCIA ALLA “SANTA” MA LE HA ANCHE SBATTUTO IN FACCIA UNA PROMESSA: SE ARRIVASSE PER TE IL RINVIO A GIUDIZIO, SARÒ IO STESSA AD ANNUNCIARE LE TUE DIMISSIONI...

DAGOREPORT – COM’È ANDATO L’INCONTRO TRA EMMANUEL MACRON E GIORGIA MELONI? LA PREMIER È TORNATA DRAGHETTA: NO A TONI TRUCI, LARGO AI SORRISI – IL TOYBOY DELL’ELISEO E' STATO DISPONIBILE SUL TEMA MIGRANTI, MA HA INCALZATO LA SORA GIORGIA SULL'INVITO A PONTIDA DI SALVINI A MARINE LE PEN, SUA PRIMA AVVERSARIA ALLE ELEZIONI EUROPEE (NEL MIRINO ANCHE LA KERMESSE SOVRANISTA DI DICEMBRE) – I DUBBI DI MACRON SUL ''PIANO MATTEI'': NON ESISTE, NON C'E' ALCUN DOCUMENTO, SE NON DIECI PAGINETTE E SLIDE PREPARATE DALL'ENI - TAJANI A BERLINO PER RICUCIRE I RAPPORTI DOPO LA DURISSIMA MISSIVA DI MELONI A SCHOLZ...