GIRA IL TAMBURO, ROMBA LA COLT - L’IDEA PER LA SUA PISTOLA A SAMUEL COLT VENNE OSSERVANDO UN UN ARGANO E UN VERRICELLO A PRUA DI UNA NAVE: DALLA LORO ROTAZIONE DERIVÒ L'IDEA DI INTRODURRE LE MUNIZIONI NON NELLA CANNA DELLA PISTOLA MA IN UN TAMBURO CON CINQUE O SEI COLPI - SI DICE CHE UNA COLT ABBIA SALVATO LA VITA DI GARIBALDI DURANTE LA BATTAGLIA DI MILAZZO. TRA TUTTE LE ARMI DA FUOCO, IL REVOLVER È QUELLO CHE HA SUBITO EVOLUZIONE E MODIFICHE MINORI ED E’ TRA LE ARMI PIU’ SICURE PERCHE’…NON SPARA MAI DA SOLO

-

Condividi questo articolo

Carlo Nordio per “Il Messaggero”

 

Pochi giorni fa è uscita la notizia che il produttore d'armi ceco Ceska Zbrojovka ha acquistato la totalità delle azioni della Colt. Il caso vuole che il cambio di padrone avvenga nell'imminenza del 25 febbraio, data in cui, nel 1836, Samuel Colt brevettò il primo modello di pistola a tamburo rotante, che dalla lingua madre prese il nome, ora noto a tutti, di revolver.

 

CLINT EASTWOOD IMPUGNA LA COLT CLINT EASTWOOD IMPUGNA LA COLT

I FILM

L'arma è entrata nelle nostre case attraverso i film western, i fumetti di Buffalo Bill e di Tex Willer, gli sceneggiati del tenente Sheridan e la 44 magnum dell'ispettore Callaghan.

Come giocattolo, ha deliziato i giochi di generazioni di bambini, almeno fino alla sua sostituzione con le più pacifiche betoniere o altri aggeggi apparentemente meno cruenti o, come si dice, meno diseducativi. A Samuel Colt l'ispirazione venne osservando un capstan e un windlasscioè un argano e un verricello a prua di una nave: dalla loro rotazione derivò l'idea di introdurre le munizioni non nella canna della pistola ma in un tamburo con cinque o sei colpi.

COLT 45 COLT 45

 

L'arma a più canne era già stata sperimentata da artigiani tedeschi e veneziani; ma per la difficoltà dell'uso, il costo proibitivo e i molteplici fallimenti il progetto era stato abbandonato. Colt invece brevettò la sua invenzione, che manteneva tuttavia aspetti rudimentali: era ad avancarica, e la cartuccia doveva essere collocata unitamente alla polvere. Ma l'idea era vincente. Nell'arco di pochi anni con l'introduzione della cartuccia metallica e altre significative modifiche l'arma assunse la sua forma definitiva, e fu adottata dall'esercito americano.

hunt powers sugar colt hunt powers sugar colt

 

IL MONDO

Tutto il mondo ha visto in dozzine di film il generale Custer mentre spara gli ultimo colpi accerchiato dagli indiani. La modernità e l'efficienza del revolver comunque non lo salvarono dalle soverchianti forze di Toro Seduto. Samuel Colt morì nel 1862, ricco di fama, di denaro e anche di riconoscenza.

 

Poco prima, Garibaldi gli aveva inviato un lusinghiero ringraziamento per una fornitura di cento pistole e fucili in occasione dell'impresa dei Mille. Pare che uno di questi revolver in possesso del colonnello Missori, abbia salvato la vita dell'eroe dei due mondi durante la battaglia di Milazzo. Nel frattempo Horace Smith e Daniel B. Wesson avevano ulteriormente perfezionato il modello, e da allora la Smith & Wesson contende alla Colt la fama e il primato di quest' arma tascabile.

sugar colt sugar colt

 

LA RIVOLTELLA

Nella traduzione italiana il revolver è diventato la rivoltella. In realtà quest' ultima è qualcosa di diverso, perché comprende genericamente qualsiasi pistola a ripetizione, automatica o semiautomatica. Il revolver, al contrario, è un'arma da fuoco dotata di un cilindro, detto appunto il tamburo - in grado di ruotare attorno a un asse parallelo alla canna - dentro al quale stanno cinque o sei camere di scoppio. Il lettore comune può facilmente farsene un'idea confrontando le armi in dotazione alle nostre forze dell'ordine - tutte pistole automatiche con quelle dei cowboy o degli agenti del FBI.

 

LE MUNIZIONI

Le prime sono dotate di un maggior numero di munizioni e sparano più velocemente, ma sono anche le meno sicure: se cadono, il rinculo può far partire un colpo, e si inceppano più facilment . Non solo. Talvolta chi le impugna , ignorando che il proiettile è già in canna, per sbaglio o per scherzo ammazza un collega. Chi scrive ha spesso indagato su simili fatti dolorosi, dovuti al caso, o alla mancanza di cautela. Il revolver, al contrario, non spara mai da solo: la pressione necessaria per alzare il cane è incompatibile con un evento accidentale.

arizona colt 2 arizona colt 2

 

Le cartucce, dal canto loro, sono visibili dall'esterno, e quindi si capisce subito se l'arma è carica o meno. Tra tutte le armi da fuoco, il revolver è quello che ha subito evoluzione e modifiche minori. Nell'arco di questi due secoli sono nate le mitragliatrici, che da rudimentali aggeggi a manovella sono diventate rovinosi strumenti di stragi durante le due guerre mondiali, e oggi, con le canne rotanti ad alta velocità, possono sparare in un minuto migliaia di proiettili in grado di perforare un carro armato.

 

un uomo e una colt un uomo e una colt

Lo stesso si può dire per i fucili, la cui precisione e portata hanno persino ispirato film di successo su cecchini e terroristi. E naturalmente è cambiata l'artiglieria, con i cannoni a tiro rapido che sparano da torrette girevoli mentre il blindato corre come un fuoristrada. Per non parlare infine dell'arsenale ipertecnologico, dai droni alle cosiddette bombe intelligenti che, sganciate da aerei invisibili, colpiscono bersagli remoti.

 

In questa rivoluzione continua, la vecchia pistola a tamburo mantiene la sua funzione e, a modo suo ,il suo fascino, quando spunta, nei vari sceneggiati polizieschi, dalla giacca elegante degli agenti di scorta o da quella spiegazzata dei detective della squadra omicidi. In effetti le sue doti maggiori, l'affidabilità e la potenza, sono, nella quotidiana lotta alla criminalità, ancora apprezzate.

LOGO COLT LOGO COLT

 

LA PANORAMICA

Al termine di questa panoramica sulle pistole a tamburo potrebbe sorgere il sospetto che la loro immagine susciti in noi, e magari nel lettore, un certo entusiasmo. Naturalmente non è così: si tratta pur sempre di strumenti atti a offendere, e talvolta a uccidere. Ma nemmeno vogliamo cedere agli stucchevoli luoghi comuni della loro demonizzazione. Le armi, come tutte le cose materiali, non sono in sé né buone né cattive: dipende dall'uso che intendiamo farne.

 

La pistola è buona nelle mani di un carabiniere che sventa un attentato terroristico, o quando è esibita a fini intimidatori per allontanare una minaccia ingiusta. Mentre è cattiva in quelle di un rapinatore , ed è pericolosa in quelle di un bambino o di un adulto distratto. Ma questo avviene anche con la pietra, strumento nobilissimo sotto lo scalpello di Michelangelo ma mortale nelle mani di Caino.

COLT AR 15 COLT AR 15

 

Oppure con le alabarde delle guardie svizzere, eleganti nell'ossequiare il Pontefice ma micidiali se infilate nella nostra pancia. L'uomo non ha certo atteso l'invenzione della polvere da sparo per ammazzare i suoi simili: si è persino servito di sorella acqua per annegarne a migliaia - come fece Carrier nelle noyades di Nantes - e persino del vino, dove Riccardo III fece gettare il povero Clarence.

 

Anche le frasi apparentemente più nobili rivelano spesso banalità: chi predica di svuotare gli arsenali e riempire i granai dimentica che le migliaia di missili termonucleari giacenti nei silos russi e americani non hanno mai fatto una vittima, mentre molti operai e contadini sono morti cadendo in quelli che contenevano il frumento. L'uomo, come diceva il filosofo, è misura di tutte le cose. Queste ultime, compresi i revolver, sono materiale inerte, sottoposte a una volontà buona e intelligente, oppure stupida e malvagia. Purtroppo la statistica dimostra che questa seconda possibilità è la più frequente.  

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

E VISSERO TUTTI INFELICI E VINCENTI (ALMENO SU NETFLIX) – LA SERIE “THE CROWN” FA INCETTA DI PREMI AL "GOLDEN GLOBE" SULLE SVENTURE DELLA FAMIGLIA REALE: I WINDSOR FINGONO INDIFFERENZA, MENTRE HARRY E MEGHAN, CHE HANNO FIRMATO UN CONTRATTO MILIONARIO CON LA PIATTAFORMA, SI SPERTICANO IN LODI – IN PARTICOLARE IL PRINCIPE FUGGITIVO, CHE È SEMPRE OSSESSIONATO DALLA PRIVACY, GODE NEL VEDERE LA SUA FAMIGLIA D’ORIGINE FATTA A PEZZI. COSA SUCCEDERÀ QUANDO CAPITERÀ AI SUSSEX? - VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute