I GIUDICI VATICANI NON DISDEGNANO LO STERCO DEL DEMONIO – L'ULTIMO MOTU PROPRIO DI PAPA FRANCESCO, RIBATTEZZATO “LA LEGGE DEI TRENTA DENARI”, RIMPOLPA GLI STIPENDI DEI MAGISTRATI DELLO STATO VATICANO – PER IL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE E IL PROMOTORE LA PAGA BASE È DI 3.650 EURO AL MESE, A CUI SI AGGIUNGONO RICCHE INDENNITÀ E GETTONI DI PRESENZA – DON FILIPPO DI GIACOMO: “SECONDO LA NUOVA LEGGE I MAGISTRATI POSSANO AVERE ALTRI IMPIEGHI FUORI DAL VATICANO. E ALLORA PERCHÉ DARE LORO UNO STIPENDIO?”

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Filippo Di Giacomo per “il venerdì di Repubblica”

 

papa francesco - apertura anno giudiziario vaticano papa francesco - apertura anno giudiziario vaticano

L’ultima legge di papa Francesco, 62° motu proprio dell'era bergogliana, è datata 4 dicembre ma è stata resa pubblica il 18, due giorni dopo la sentenza del cosiddetto "processo del secolo". Senza troppa fantasia, in Vaticano è stata ribattezzata la "legge dei trenta denari" perché riguarda il trattamento economico dei magistrati ordinari e dei membri dell'ufficio del Promotore di giustizia dello Stato [...]

 

Il loro trattamento era già generosamente regolato dalla legge Quo Civium Iura del 1987 finora vigente. Le novità della DCXXVI (626) del 4 dicembre equiparano i magistrati a capi dicastero, innovando così profondamente il Regolamento generale della Curia romana e ignorando la Praedicate Evangelium (notare che il Papa premette che nella legge 626 delibera con "certa scienza e piena Sovrana autorità", come se la decisione non fosse di tipo amministrativo, ma di tipo dogmatico);

 

PROCESSO A ANGELO BECCIU IN VATICANO PROCESSO A ANGELO BECCIU IN VATICANO

annulla ogni differenza tra tempo pieno e tempo parziale; non impedisce che i magistrati possano avere altri impieghi fuori dal Vaticano (e allora perché dare loro uno stipendio?) e stabilisce una ricca pensione (l'80 per cento dell'ultima paga) dopo 15 anni di servizio.

 

papa francesco giuseppe pignatone papa francesco giuseppe pignatone

Il presidente del Tribunale di Stato della Città del Vaticano e il Promotore di giustizia sono dirigenti di categoria C1, con uno stipendio base di 3.650,50 euro al mese. Il presidente aggiunto è un dirigente C2 (3.138 al mese), mentre magistrati ordinari sono dirigenti di tipo C3 (2.919 euro al mese). A queste cifre vanno aggiunte l'indennità speciale di indicizzazione, l'indennità dirigenziale, l'indennità di trasferta e i gettoni di presenza. […]

PROCESSO A ANGELO BECCIU IN VATICANO PROCESSO A ANGELO BECCIU IN VATICANO

giuseppe pignatone foto di bacco giuseppe pignatone foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA GRANDE PAURA SARDA STA METTENDO IN SUBBUGLIO I FRAGILI OTOLITI DELLA MELONA - L'ANSIA PER UNA POSSIBILE SCONFITTA ALLE REGIONALI IN SARDEGNA E IL TIMORE CHE I MEDIA LA RACCONTINO GIÀ IN DECLINO FANNO SCOPA CON LA PREOCCUPAZIONE DI NON CONTARE UN CAZZO DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO IN EUROPA, QUANDO I VOTI DI FRATELLI D'ITALIA POTREBBERO NON ESSERE DETERMINANTI PER LA RIELEZIONE DI URSULA VON DER LEYEN - NON BASTA: SUDORI FREDDI PER LA FINANZIARIA DELL’AUTUNNO CHE SARA' UNA VIA CRUCIS DI LACRIME E SANGUE, VISTO CHE LE DURE REGOLE DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ. AGGIUNGERE IL MARTELLAMENTO QUOTIDIANO DI SALVINI - A LENIRE LA FRAGILITA' DELLA TENUTA PSICOFISICA DELLA DUCETTA CI SONO I "BADANTI" FAZZOLARI E SCURTI, CHE NON LA MOLLANO UN ATTIMO…

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO