GO GO DOLLS! – IL CONCESSIONARIO ROMANO DELLE SEX DOLLS IN SILICONE A “LA ZANZARA” LANCIA LA PROVOCAZIONE: “DIAMO AI CARCERATI LE BAMBOLE PER FARE SESSO, MA SOLO A QUELLI A FINE PENA E CHE NON HANNO COMMESSO REATI CONTRO LA PERSONA” – IL PROGETTO È STATO INOLTRATI AI RADICALI: LA SPERIMENTAZIONE SAREBBE A TITOLO GRATUITO E…

-

Condividi questo articolo



Mario Fabbroni per www.leggo.it

 

dorothy sexy doll dorothy sexy doll

Sesso dietro le sbarre. Impossibile, almeno finora. Perché invece il Parlamento presto si troverà a discutere una proposta dei Radicali che punta a offrire momenti di intimità a coloro che, in carcere, proprio non possono più permettersela. Poco importa se, invece di una donna oppure di un maschietto in carme e ossa, in cella potrebbero entrare avvenenti “sexy doll”, le bambole hot in silicone, che l’industria a luci rosse ha reso oramai così simili agli umani da sembrare quasi reali.

lumidolls lumidolls

 

A Radio 24, durante la trasmissione “La Zanzara”, non ci hanno pensato più di un attimo prima di sponsorizzare l’idea del sesso “non virtuale” in carcere da consumare con modelli artificiali di femmine e maschi virtuali. L’intervento del concessionario romano delle bambole e dei sex toys in silicone ha infatti lanciato la provocazione: «Sesso in carcere con le doll ma solo per i carcerati che non hanno commesso reati contro la persona e che sono a fine pena. Vorrei fare una sperimentazione con l’aiuto dei Radicali Italiani».

Detto, fatto. I Radicali che hanno raccolto l’invito e stanno studiando il progetto mettendo a punto uno speciale pacchetto legislativo da far votare a Camera e Senato. D’altronde questa pratica è già in uso nelle carceri americane dell’Arizona.

 

Basta navigare su internet per rendersi conto che il fenomeno delle bambole hard è in forte ascesa. La fabbrica più importante in Europa si trova a Duppigheim, in Alsazia: produce le cosiddette “dream doll”, in grado di muovere perfino gli occhi per essere quasi come le donne vere.

 

 

trans in carcere 1 trans in carcere 1 carcere duro 41 bis 3 carcere duro 41 bis 3 carcere duro 41 bis 4 carcere duro 41 bis 4 DIGISESSUALI DIGISESSUALI carcere duro 41 bis 2 carcere duro 41 bis 2 lumidolls sex doll lumidolls sex doll sex dolls 6 sex dolls 6 DIGISESSUALI DIGISESSUALI il pene del sex doll maschio indistinguibile da uno vero il pene del sex doll maschio indistinguibile da uno vero sex doll in costruzione sex doll in costruzione samantha samantha fanny sex doll del bordello austriaco fanny sex doll del bordello austriaco IL BORDELLO DELLE SEXDOLL IN GERMANIA IL BORDELLO DELLE SEXDOLL IN GERMANIA bambola gonfiabile 5 bambola gonfiabile 5

 

Condividi questo articolo



media e tv

CERCATE IL VERO GENIO DI MORRICONE DI CUI IL COMPOSITORE SI E' SEMPRE VERGOGNATO? - MOLENDINI: "ALLORA ASCOLTATE IL GIRO DI BASSO DI ‘’SAPORE DI SALE’’, I FIATI MESCOLATI ALLE VOCI IN ‘’A-A-ABBRONZATISSIMA’’ DI EDOARDO VIANELLO, LE TROMBE CHE ANNUNCIANO LA MAGNIFICA CAVALCATA DI ‘’SE TELEFONANDO’’ DI MINA, L'INTRO SINFONICO CHE FA DA APRIPISTA A ‘’GIRA, IL MONDO GIRA’’ DI JIMMY FONTANA, IL BARATTOLO CHE ROTOLA PER GIANNI MECCIA... DA MORANDI ALLA PAVONE, GLI STREPITOSI ARRANGIAMENTI DI MORRICONE PER L’RCA DEGLI ANNI ’60 HANNO DATO VITA E POLPA AL POP ITALIANO. MA LUI SE NE VERGOGNAVA: ''LA MIA VITA È STATA SEGNATA DALLA PAURA DI RESTARE SENZA LAVORO, DI NON PORTARE SOLDI A CASA" - VIDEO

politica

business

cronache

sport

DOPO ZEMAN, ARRIVA ZAZZARONI: “VOGLIO QUELLO CHE PRENDONO I GIOCATORI DELL’ATALANTA ALL’INTERVALLO. E NON E’ IL TE’ CALDO DI CARESSA” - IL DIRETTORE DEL CORRIERE DELLO SPORT HA SCHERZATO SUL RENDIMENTO PAZZESCO DELLA "DEA" NEI SECONDI TEMPI – "COSA DA’ GASPERINI AI SUOI? NOCCIOLINE DI SUPERPIPPO? SPINACI DI BRACCIO DI FERRO?“ – IL BOEMO SIBILLINO: “STRANAMENTE L’ATALANTA CORRE ANCORA MOLTO” – GLI ALLENAMENTI ESTENUANTI DI GASP E IL GURU DELLA PREPARAZIONE...

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute