ILARIA SALIS ESCE DAL CARCERE E VA AI DOMICILIARI A BUDAPEST - E' STATO ACCOLTO DAL TRIBUNALE DI SECONDA ISTANZA UNGHERESE IL RICORSO PRESENTATO DAI LEGALI DELL’ITALIANA, CANDIDATA ALLE EUROPEE DA ALLENZA VERDI E SINISTRA - I DOMICILIARI LE ERANO STATI NEGATI NELL'ULTIMA UDIENZA DEL 28 MARZO SCORSO - ILARIA SALIS, IN PRIGIONE DA OLTRE 15 MESI, DOVRA’ INDOSSARE IL BRACCIALETTO ELETTRONICO E USCIRA’ SOLO DOPO IL PAGAMENTO DI 40 MILA EURO DI CAUZIONE...  

-

Condividi questo articolo


ilaria salis ilaria salis

ROBERTO SALIS, ILARIA ENTUSIASTA DI USCIRE DAL CARCERE

(ANSA) - "Ilaria è entusiasta di poter finalmente uscire dal carcere e noi siamo felicissimi di poterla finalmente riabbracciare": così all'ANSA Roberto Salis ha commentato la decisione del tribunale ungherese di concedere i domiciliari a sua figlia Ilaria che, dopo oltre 15 mesi, potrà lasciare il carcere dove è detenuta con l'accusa di aver aggredito dei militanti di estrema destra.

 

"Non è ancora fuori dal pozzo - ha aggiunto ma sarà sicuramente molto bello poterla riabbracciare dopo 15 mesi, anche se finché è in Ungheria io non mi sento del tutto tranquillo".

 

ACCOLTO RICORSO, ILARIA SALIS VA AI DOMICILIARI A BUDAPEST

ilaria salis ilaria salis

(ANSA) - MILANO, 15 MAG - E' stato accolto dal tribunale di seconda istanza ungherese il ricorso presentato dai legali di Ilaria Salis che può quindi uscire dal carcere e andare ai domiciliari a Budapest.

 

Il ricorso era stato presentato dai legali di Ilaria Salis contro la decisione del giudice Jozsef Sós che nell'ultima udienza del 28 marzo le aveva negato i domiciliari sia in Italia che in Ungheria.

 

In appello, la richiesta è stata invece accolta e quindi la 39enne attivista milanese, candidata con Avs alle prossime Europee, potrà lasciare il carcere a Budapest dove si trova da oltre 15 mesi con l'accusa di aver aggredito dei militanti di estrema destra. Il provvedimento, che prevede il braccialetto elettronico, diventerà esecutivo non appena verrà pagata la cauzione prevista dal tribunale.

 

++ LEGALE SALIS, ILARIA LIBERA SU CAUZIONE, CON BRACCIALETTO ++

(ANSA) - Gli arresti domiciliari ad Ilaria Salis sono "un successo della difesa". È quello che ha detto all'ANSA l'avvocato Gyorgy Magyar. "La corte di appello ha accettato il nostro ricorso", ha aggiunto. "Lei ha garantito che non scapperà e avrà un braccialetto elettronico", ha spiegato. "Il tribunale aspetta soltanto il pagamento della cauzione, che ammonta a 40 mila euro", ha aggiunto. Il legale ha sollecitato i familiari della attivista affinché paghino velocemente. 

ilaria salis ilaria salis ILARIA SALIS 2 ILARIA SALIS 2

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)