“BURIONI E’ LEGATO A INTERESSI ECONOMICI” - RED RONNIE A GIUDIZIO CON L'ACCUSA DI AVER DIFFAMATO SU INTERNET IL VIROLOGO. IL CONDUTTORE LO ACCUSÒ DI "PROTAGONISMO" E RIPORTÒ LA MAIL DI UNA PERSONA CHE, RIFERENDOSI AL PROFESSORE, DICEVA TRA L'ALTRO: "IN QUESTO SUO RUOLO DI MORALIZZATORE, NASCONDE UN LAPALISSIANO CONFLITTO DI INTERESSI, OSSIA…”

-

Condividi questo articolo

Da bologna.repubblica.it

 

red ronnie red ronnie

E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo Red Ronnie e il virologo Roberto Burioni. Il primo è a giudizio con l'accusa di aver diffamato su internet il secondo, professore ordinario di Microbiologia e Virologia al San Raffaele di Milano: Gabriele Ansaloni, in arte Red Ronnie, il 15 maggio 2016, dopo un dibattito nella trasmissione 'Virus', pubblicò sul proprio profilo Facebook un testo che accusava il medico di "ricerca di protagonismo e di essere "legato a interessi economici".

 

ROBERTO BURIONI ROBERTO BURIONI

Red Ronnie inoltre riportò la mail di una persona che, riferendosi al professore, diceva tra l'altro: "In questo suo ruolo di moralizzatore, nasconde un lapalissiano conflitto di interessi, ossia l'impegno, in campo vaccinale, di tanti suoi brevetti". Era un periodo in cui si discuteva delle campagne anti-vaccini e Burioni le contestava. Il processo è nato da una denuncia del virologo, annunciata già nel programma tv.

 

 

L'imputato, difeso dall'avvocato Guido Magnisi, ha chiesto e ottenuto il rito abbreviato e il processo si discuterà il 23 marzo. Burioni è difeso dall'avvocato Roberto Marchegiani.

burioni burioni red ronnie red ronnie red ronnie red ronnie

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute