“CHE BELLA BIANCHERIA. OGGI COSA INDOSSI?” - GIANCARLO DI VELLA, EX DIRETTORE DELLA SCUOLA DI MEDICINA LEGALE DI TORINO, FINISCE AI DOMICILIARI CON LE ACCUSE DI MOLESTIE SESSUALI, STALKING E MINACCE AI DANNI DI ALCUNE SPECIALIZZANDE – IL PROFESSORE È STATO INCASTRATO DALLE SEGNALAZIONI DELLE STUDENTESSE, CHE HANNO PARLATO DI BACI RUBATI, PALPEGGIAMENTI E FRASI A SFONDO SESSUALE, CHE SONO EMERSE DURANTE UN’ALTRA INCHIESTA PER FALSO: AVREBBE INSCENATO CORSI E AUTOPSIE PER…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Irene Famà per “la Stampa”

 

giancarlo di vella giancarlo di vella

Baci. Alcuni rubati, altri ottenuti con il «potere» del ruolo ricoperto. Palpeggiamenti. Abbracci sui fianchi. Nella Torino scossa dalle centinaia di racconti di molestie in Ateneo, il professor Giancarlo Di Vella finisce agli arresti domiciliari con una raffica di accuse. Tra cui quella di violenza sessuale su cinque specializzande. […] Al vaglio della procura anche frasi mormorate nei corridoi della scuola di specializzazione di medicina legale, […] «Che bella biancheria. Oggi cosa indossi?». «Hai un fidanzato? Fortunato lui».

 

molestie a scuola molestie a scuola

Espressioni a sfondo sessuale, tentativi di interferire nella vita privata delle studentesse. Al punto che qualcuna sarebbe pure andata a studiare altrove. […] Farsi avanti? Fuori discussione. Qualcuno, così racconta l'indagine coordinata dalla procuratrice aggiunta Enrica Gabetta e dal pubblico ministero Giulia Rizzo, ci avrebbe anche provato. […] Ed è stato intimidito.

 

Da qui le accuse a carico di Giancarlo Di Vella, direttore della scuola di specializzazione dal 2014 al 2021, di stalking e minacce. E poi di falso per induzione. Che poi è da dove parte l'intera inchiesta. Di Vella avrebbe inscenato corsi e attività fittizie, come le autopsie, per nascondere il mancato raggiungimento degli standard ministeriali previsti e ottenere l'accreditamento. Poi sono scattati gli accertamenti dei carabinieri del Nas che hanno acquisito documentazioni e raccolto testimonianze e confidenze relative al periodo tra il 2017 e il 2021. E l'Istituto, per l'anno accademico 2023-2024, non ha ottenuto il riconoscimento del Ministero. Scuola «chiusa», ora si va ad esaurimento. Con una quindicina di specializzandi.

 

molestie scuola molestie scuola

Dopo un anno di indagine, ieri sono scattati i provvedimenti. L'arresto di Di Vella, difeso dall'avvocato Marino Careglio, la denuncia del docente Emilio Nuzzolese per false dichiarazioni. Perquisizioni dei Nas da Torino a Bari. Questa la questione giuridica, su cui gli accertamenti sono ancora in corso. Che si intreccia con una ben più ampia questione sociale. E pone interrogativi e scuote coscienze.

 

A Torino, studenti e studentesse si stanno mobilitando da settimane per lanciare un grido a più voci sui casi di molestie in università. […] Da apprezzamenti inopportuni a esternazioni a sfondo sessuale a incoraggiamenti che diventano pressioni a veri e propri ricatti.

giancarlo di vella giancarlo di vella giancarlo di vella giancarlo di vella

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA GRANDE PAURA SARDA STA METTENDO IN SUBBUGLIO I FRAGILI OTOLITI DELLA MELONA - L'ANSIA PER UNA POSSIBILE SCONFITTA ALLE REGIONALI IN SARDEGNA E IL TIMORE CHE I MEDIA LA RACCONTINO GIÀ IN DECLINO FANNO SCOPA CON LA PREOCCUPAZIONE DI NON CONTARE UN CAZZO DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO IN EUROPA, QUANDO I VOTI DI FRATELLI D'ITALIA POTREBBERO NON ESSERE DETERMINANTI PER LA RIELEZIONE DI URSULA VON DER LEYEN - NON BASTA: SUDORI FREDDI PER LA FINANZIARIA DELL’AUTUNNO CHE SARA' UNA VIA CRUCIS DI LACRIME E SANGUE, VISTO CHE LE DURE REGOLE DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ. AGGIUNGERE IL MARTELLAMENTO QUOTIDIANO DI SALVINI - A LENIRE LA FRAGILITA' DELLA TENUTA PSICOFISICA DELLA DUCETTA CI SONO I "BADANTI" FAZZOLARI E SCURTI, CHE NON LA MOLLANO UN ATTIMO…

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO