“I CORPI DI GIOELE E VIVIANA POTEVANO ESSERE TROVATI GIÀ IL GIORNO DOPO LA SCOMPARSA” – L’ESPERTO PIER MATTEO BARONE: “BASTAVA UTILIZZARE LE IMMAGINI SATELLITARI, SCARICARLE E RILEVARE LA PRESENZA DI CORPI CON DEI FILTRI” – “IERI HO SCARICATO UN’IMMAGINE SATELLITARE DEL 5 AGOSTO E SI VEDEVANO…”

-

Condividi questo articolo

VIVIANA PARISI E IL PICCOLO GIOELE VIVIANA PARISI E IL PICCOLO GIOELE

 

 

Caso Parisi, l'esperto: Corpo Gioele rilevato da satellite già 4 agosto

(LaPresse) - I corpi di Gioele e Viviana potevano essere trovati "già il giorno dopo la scomparsa.

 

Bastava utilizzare le immagini satellitari, scaricarle e con filtri per amplificare le anomalie nella banda del Nir, rilevare la presenza di corpi".

 

Daniele Mondello Viviana Parisi e il figlio Gioele Daniele Mondello Viviana Parisi e il figlio Gioele

 

 

Lo assicura a LaPresse Pier Matteo Barone, professore all'American University of Rome, archeologo forense e geofisico. "Ieri con le informazioni messe a disposizione dai media ho scaricato una immagine satellitare del 4 agosto (il giorno dopo la scomparsa di madre e figlio, ndr) - racconta - ed elaborandole si vedevano delle anomalie nella vegetazione del bosco di Caronia, riconducibili a due corpi".

 

Secondo l'esperto, membro del Comitato tecnico scientifico dell'associazione Penelope scomparsi "i due corpi potevano essere trovati subito. Il problema è che manca la volontà di modernizzare protocolli e tecniche di ricerca dei corpi e degli scomparsi nell'ambito tra corpi dello Stato.

Pier Matteo Barone 1 Pier Matteo Barone 1

 

Questi ultimi ignorano totalmente le immagini satellitari e fanno riferimento ancora ad antichi e antiquati sistemi". Gli stessi droni, aggiunge "sono provvisti di sensori ottici che non servono, soprattutto quando si perlustra una vegetazione così fitta. Servirebbero dei sensori termici o Lidar".

 

Caso Parisi, l'esperto: Corpo Gioele il 4/8 a 50mt da ritrovamento

ricerche dopo la scomparsa di viviana parisi e gioele ricerche dopo la scomparsa di viviana parisi e gioele

 (LaPresse) - "Il corpo di Gioele il 4 agosto si trovava a 50 metri da dove sono stati ritrovati i resti ieri. Ed era un corpo unico".

 

Lo dice a LaPresse Pier Matteo Barone, professore all'American University of Rome, archeologo forense e geofisico, che analizzando ed elaborando le immagini satellitari del bosco di Caronia, ha potuto rilevare delle anomalie della vegetazione, riconducibile a dei corpi, già il giorno dopo la scomparsa di Viviana Parisi e di suo figlio. Questa tesi avvalora l'ipotesi secondo cui il piccolo Gioele sarebbe stato trascinato e smembrato.

la distanza tra il luogo del ritrovamento e quello dell incidente la distanza tra il luogo del ritrovamento e quello dell incidente LE RICERCHE DI VIVIANA PARISI LE RICERCHE DI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI daniele mondello viviana parisi daniele mondello viviana parisi VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI DANIELE MONDELLO E VIVIANA PARISI DANIELE MONDELLO E VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI VIVIANA PARISI ricerche dopo la scomparsa di viviana parisi e gioele 1 ricerche dopo la scomparsa di viviana parisi e gioele 1 il punto dove sono stati trovati i presunti resti di gioele il punto dove sono stati trovati i presunti resti di gioele

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute