“L’HO STUPRATA MA CON DOLCEZZA” - LA CORTE D'APPELLO HA RIDOTTO A SETTE ANNI E MEZZO (ERANO NOVE IN PRIMO GRADO) LA PENA PER L'UOMO, OGGI 36ENNE, CHE SEI ANNI FA IN PROVINCIA DI TREVISO AVEVA STUPRATO LA FIGLIA, ALLORA 14ENNE, DELLA VICINA DI CASA - DAVANTI AL GIUDICE SI DIFESE AFFERMANDO DI AVERLO “FATTO CON DOLCEZZA”

-

Condividi questo articolo

Da https://www.ilgazzettino.it

 

stupro 4 stupro 4

La Corte d'Appello ha ridotto a sette anni e mezzo (erano nove in primo grado) la pena per l'uomo, oggi 36enne, che sei anni fa aveva stuprato la figlia, allora 14enne, della vicina di casa. La donna, dovendosi assentare la sera per motivi di lavoro e fidandosi di lui, era solita affidargli la custodia dei due figli, la 14enne e un ragazzino di 10 anni. E lui, messo a letto il piccolo, abusava della ragazza. Davanti al giudice si difese affermando di averlo «fatto con dolcezza». Le violenze furono scoperte dalla madre solo dopo mesi.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGLI 80 EURO AGLI 80 VOTI: LA FINACCIA DEL PD - A CAGLIARI FRANCESCA GHIRRA CHIEDE IL RICONTEGGIO: "CONSIDERATE LE 1.300 SCHEDE NULLE E LE OLTRE VENTI CONTESTATE, CI SONO SOLO 80 VOTI CHE CI SEPARANO DAL BALLOTTAGGIO", CHIARISCE GHIRRA, CHE ALLA FINE SI FERMERÀ AL 47,7%, INVITANDO IL VINCITORE TRUZZU ALLA PRUDENZA - LA REPLICA: "MA QUALE PRUDENZA, IL SITO DEL COMUNE SCRIVE CHE HO RAGGIUNTO IL 50,12%, NEL 2016 MASSIMO ZEDDA VINSE AL PRIMO TURNO COL 50,01 E NESSUNO SI POSE PROBLEMI"

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute