I MEDICI SCAPPANO DAGLI OSPEDALI MA SIAMO PIENI DI "CURATORI" PATACCARI - ARRESTATO A LATINA UN FINTO FISIOTERAPISTA CHE AVREBBE VIOLENTATO ALCUNE SUE "PAZIENTI", TRA CUI UNA MINORENNE - LE VIOLENZE SAREBBERO AVVENUTE NELLO "STUDIO" DELL'UOMO, UN'ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ADIBITA A PALESTRA, APPROFITTANDO DELLE FRAGILITÀ PSICOLOGICHE E FISICHE DELLE DONNE…

-

Condividi questo articolo


finto medico finto medico

(ANSA) - Al termine di un'indagine di polizia giudiziaria svolta su delega della Procura di Latina, i finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Latina hanno eseguito un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, con contestuale applicazione del braccialetto elettronico, emessa dal giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina, nei confronti di un uomo gravemente indiziato di aver commesso atti di violenza sessuale su più donne, tra cui una minorenne, e di esercitare abusivamente la professione di fisioterapista.

fisioterapista 4 fisioterapista 4

 

Le indagini, condotte anche attraverso accertamenti tecnici, acquisizioni di dichiarazioni ed esami documentali, avrebbero consentito di ricostruire elementi di prova in ordine alla commissione di più atti di violenza da parte dell'uomo nei confronti di donne clienti dello "studio" da lui gestito. Le violenze sarebbero avvenute, in diverse occasioni, durante la somministrazione di asseriti trattamenti di "fisioterapia, crioterapia e pressoterapia", senza consenso e facendo leva sulle fragilità psicologiche e fisiche delle donne e carpendone la fiducia.

fisioterapista 1 fisioterapista 1

 

L'ordinanza emessa dispone anche il sequestro preventivo dell'Associazione sportiva dilettantistica, adibita a palestra, quale soggetto giuridico formale nella cui veste veniva esercitata l'attività professionale, risultata svolta in assenza dei prescritti titoli di studio, della prevista abilitazione e della necessaria iscrizione all'albo, nonché dei locali, attrezzature e impianti utilizzati.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DAI QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…