LA MOTOSEGA DI MILEI "TAGLIA" ANCHE LA SPEDIZIONE OLIMPICA DELL'ARGENTINA - LA CRISI ECONOMICA A BUENOS AIRES CREA DIFFICOLTÀ AGLI SPORTIVI CHE PARTECIPERANNO AI GIOCHI OLIMPICI DI PARIGI - IL COMITATO OLIMPICO ARGENTINO HA IL BUDGET BLOCCATO AI LIVELLI DEL 2023, NONOSTANTE L'INFLAZIONE ANNUALE SIA DEL 300% - LA JUDOKA PAULA PARETO HA RINUNCIATO AL PROPRIO STIPENDIO PER CONDIVIDERLO CON GLI ATLETI IN DIFFICOLTÀ, MENTRE LA NUOTATRICE MACARENA CEBALLOS HA RACCONTATO CHE HA DOVUTO…

-

Condividi questo articolo


inflazione argentina inflazione argentina

(ANSA-AFP) - La crisi economica in Argentina sta mettendo in grandi difficoltà gli atleti della nazione sudamericana che dovrebbero partecipare alle Olimpiadi di Parigi 2024. La judoka argentina Paula Pareto, medaglia d'oro alle Olimpiadi del 2016, ha annunciato di rinunciare al proprio stipendio da allenatrice per condividerlo con gli atleti in difficoltà. Il governo ha tagliato il numero di judoka che sostiene da diciotto a quattro.

paula pareto paula pareto

 

Quest'anno, l'organismo nazionale incaricato di sostenere gli atleti ha avuto il budget bloccato ai livelli del 2023, nonostante l'inflazione annuale sia del 300 per cento.

 

Lontani anni luce dai ben pagati calciatori argentini, circa 1.200 atleti e allenatori argentini di alto livello ricevono stipendi medi di 350 dollari al mese. Questa cifra è leggermente più alta del salario minimo di circa 255 dollari.

 

Macarena Ceballos Macarena Ceballos

 "Ma noi viviamo di questo", ha detto la nuotatrice argentina Macarena Ceballos. La 28enne, votato migliore nuotatrice sudamericana nel 2023, ha faticato ad allenarsi per le Olimpiadi nel freddo inverno argentino dopo che la pompa per riscaldare la piscina del suo centro di allenamento si è rotta e non è stata riparata. "È lo stesso ogni inverno - ha detto - Le cose non sono mai state facili. Eppure ci sono sempre state medaglie, finalisti olimpici".

crisi argentina crisi argentina paula pareto paula pareto crisi argentina crisi argentina Macarena Ceballos Macarena Ceballos crisi argentina crisi argentina argentina soldi argentina soldi argentina proteste argentina proteste paula pareto paula pareto

 

crisi argentina crisi argentina Macarena Ceballos Macarena Ceballos

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE