IL NEMICO ALLE PORTE - A “REPORT”, UN TRAFFICANTE D’ARMI ITALIANO SVELA: “A ROMA VIVONO TERRORISTI AFRICANI DI ‘AL SHABAAB’ - ISIS? LO SANNO TUTTI CHE È UNA CREATURA DELL’OCCIDENTE. E’ STATO ARMATA IN FUNZIONE ANTI IRAN MA POI CI È SCAPPATO DI MANO”

“Anche l'Italia a sua insaputa ha armato l'Isis, armando la Siria di Assad e addestrando le sue milizie che poi sono passate all'Isis. Lo scorso febbraio, sotto la guida dei nostri servizi, sono stati addestrati nello Yemen un centinaio di combattenti arabi da utilizzare contro l'Isis. Finito l' addestramento, si sono arruolati nell' Isis”…

Condividi questo articolo


LINK ALLA PUNTATA DI "REPORT" SUL TRAFFICO D'ARMI

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-2bc4fc97-885f-4db5-af72-bd7a3fe88f03.html

 

Fabrizio Caccia per il “Corriere della Sera”

 

Somalia Al Shabaab Somalia Al Shabaab

«Le posso dire che Omaar Jama è in contatto con personaggi vicini ad Al Shabaab. Insospettabili che vivono a Roma...». Chi parla è George Smiley, nome di copertura di un trafficante d' armi italiano intervistato da Sigfrido Ranucci, inviato del programma «Report» di Milena Gabanelli, ieri sera su RaiTre. Clamorose rivelazioni quelle del trafficante incontrato a Londra presso il ponte dei Frati Neri, dove fu trovato impiccato, nell' 82, Roberto Calvi. Persone vicine ai terroristi di Al Shabaab vivrebbero, dunque, già a Roma?

shabaab shabaab

 

Al Shabaab, ricorda la Gabanelli, è responsabile di una lunga serie di attentati in Africa, l'ultimo due settimane fa all' hotel Sahafi di Mogadiscio (15 vittime fra cui 3 giornalisti). Organizzazione legata ad Al Qaida che poi si è avvicinata all' Isis. Il somalo Omaar Jama è indagato per reclutamento clandestino di contractors e traffico d' armi nell' ambito dell' inchiesta della Dda di Napoli che giovedì scorso ha portato a una maxi perquisizione del Gico. Chi arma l'Isis? «Il Qatar - rivela a "Report" il trafficante, in contatto con i servizi segreti di mezzo mondo -. Nel nostro ambiente si sa perfettamente che l' Isis è una creatura dell'occidente. Anch' io ho incontrato esponenti dell' Isis. È stato armato in funzione anti Iran, ma poi ci è scappato di mano».

 

shabaab shabaab

«Anche l' Italia - racconta Smiley - a sua insaputa ha armato l'Isis, armando la Siria di Assad e addestrando le sue milizie che poi sono passate all'Isis. Lo scorso febbraio, sotto la guida dei nostri servizi, sono stati addestrati nello Yemen un centinaio di combattenti arabi da utilizzare contro l' Isis. Finito l' addestramento, però, nel giro di 36 ore, i combattenti si sono arruolati nell' Isis».

 

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA

VOTI A PERDERE - NELL’ITALIA DEI SONDAGGI TAROCCHI ANCHE I VOTI (REALI) SI PESANO E NON SI CONTANO - ALLE EUROPEE LA MELONI HA PERSO 700 MILA ELETTORI (-10%) RISPETTO ALLE POLITICHE 2022 – LA SCHLEIN (PD) NE HA GUADAGNATI 160 MILA RIDUCENDO LA DISTANZA TRA I DUE PARTITI AL 5% (CIRCA UN MILIONE DI CONSENSI) -  E’ LA LEGGE DELL’ASTENSIONISMO: GIU’ I VOTANTI E SU LE PERCENTUALI (EFFIMERE) – ALTRO CHE “SVOLTA A DESTRA” O LEADERSHIP RAFFORZATA DELLA DUCETTA DELLA GARBATELLA…