NON E' TUTTO PANDORO QUEL CHE LUCCICA – IL TRIBUNALE DI VERONA HA DICHIARATO IL FALLIMENTO DELLA PALUANI, STORICA AZIENDA DOLCIARIA – LA SOCIETÀ DELLA FAMIGLIA CAMPEDELLI AVEVA ACCUMULATO 82 MILIONI DI DEBITI. A PESARE, OLTRE ALLA CRISI LEGATA AL COVID, È STATA ANCHE L'ESPOSIZIONE MILIONARIA NEI CONFRONTI DEL CHIEVO CALCIO, IL CLUB CHE LUCA CAMPEDELLI HA GESTITO FINO AL 2021, QUANDO…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Valentina Iorio per www.corriere.it

 

LUCA CAMPEDELLI PANDORI PALUANI LUCA CAMPEDELLI PANDORI PALUANI

Il tribunale di Verona ha dichiarato il fallimento di Paluani spa, la storica azienda dolciaria di Dossobuono, protagonista di un celebre spot natalizio. Il gruppo, noto per la produzione di pandori, panettoni e colombe, nel 2022 aveva ceduto le attività produttive a Sperlari, che fa capo al gruppo dolciario tedesco Katjes International.

 

[…] Negli anni l’azienda è stata travolta da una serie difficoltà finanziarie che l’hanno portata a cedere le sue attività per un valore di 7,6 milioni di euro a Sperlari in un’asta organizzata dal tribunale lo scorso anno. Il tribunale è arrivato alla decisione di dichiarare il fallimento avendo revocato l’ammissione alla procedura di concordato preventivo.

 

PANDORO PALUANI PANDORO PALUANI

All’azienda sono state contestate «assai contenute percentuali di soddisfacimento dei creditori in conseguenza del fatto che a fronte di un ammontare complessivo di quasi 82 milioni di euro, la somma che si mette a disposizione è di soli 815.660 euro».

 

[…] Tra i fattori che hanno determinato la crisi di Paluani ci sono anche le esposizioni nei confronti del Chievo Calcio, fallito un anno fa. L’azienda dolciaria nel 2021 aveva detto di vantare nei confronti della società calcistica crediti per 3,5 milioni a titolo di finanziamento soci e di «aver prestato fideiussioni per circa 11,7 milioni», al Chievo, «su un’esposizione debitoria che al 19 ottobre 2021 risulta pari a 6,9 milioni».

 

Secondo Paluani il concordato avrebbe dovuto essere lo «strumento per interrompere i rapporti infragruppo e focalizzare la società sul suo core business».

 

LUCA CAMPEDELLI LUCA CAMPEDELLI

La fine dell’avventura del Chievo ha avuto pesanti ricadute sull’azienda. La società non è riuscita a reggere l’urto della pandemia che ha visto crollare gli introiti televisivi e soprattutto degli stadi. Nell’agosto 2021 è stata esclusa dai campionati professionistici, e pertanto dalla serie B, per inadempienze tributarie. [..]

PALUANI PALUANI

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…