PILLOLA BLU, CODICE ROSSO – UNA DONNA EGIZIANA UCCIDE IL MARITO SBRICIOLANDOGLI PASTICCHE DI VIAGRA E SONNIFERI NEL CIBO: DOPO TRE GIORNI LA VITTIMA SI È SENTITA MALE ED È MORTA – LA SIGNORA SI ERA INNAMORATA FOLLEMENTE DI UN RAGAZZETTO CHE SI ERA PRODIGATO AD ACQUISTARE LE PILLOLE PER ELIMINARE IL RIVALE IN AMORE: ENTRAMBI PENSAVANO DI AVERLA FATTA FRANCA, MA LA FIGLIA…

-

Condividi questo articolo

Alix Amer per "www.ilmessaggero.it"

 

viagra viagra

Si è innamorata follemente di un altro uomo e ha pensato bene di eliminare il marito sciogliendo per tre giorni pasticche di Viagra nel cibo, fino ad ucciderlo. Il fatto è accaduto, la scorsa settimana (all'inizio del Ramadan) nel quartiere El-zaher, al Cairo, in Egitto.

 

Il marito, 46 anni, era un agente immobiliare; l'amante, invece, è molto più giovane di lei. Ed è stato proprio lui ad acquistare il Viagra per eliminare l'uomo. Pensavano di averla fatta franca, ma la figlia 16enne ha scoperto che qualcosa di strano era accaduto al padre e ha raccontato tutto alla polizia.

CADAVERE IN SALA SETTORIA CADAVERE IN SALA SETTORIA

 

Dopo l'autopsia è arrivata la conferma che era stato ucciso e non si trattava di un malore. La donna all'insaputa del marito, aveva infatti sbriciolato nel succo e nel cibo oltre 12 pillole blu per eliminarlo, ma anche alcuni sonniferi. Un mix micidiale che non gli ha lasciato via di scampo.

pillole viagra pillole viagra

 

Entrambi sono stati arrestati, in attesa di processo. La storia è subito rimbalzata sul web, tanti gli utenti che hanno condannato il gesto: "Poteva chiedere semplicemente il divorzio", scrive qualcuno. "Ci vuole coraggio", aggiunge un altro. "Ora non avrà né il marito, né l'amante".

il falso viagra contiene arsenico il falso viagra contiene arsenico viagra viagra obitorio obitorio

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

QUANTO CI MANCA UGO TOGNAZZI - IL RICORDO DEL FIGLIO RICKY A 30 ANNI DALLA SCOMPARSA: “È STATO UN MATRIARCA. AMAVA IL CINEMA E LE DONNE. GLI ULTIMI ANNI SONO STATI TRISTI. PASOLINI DISSE CHE ERA LA PERSONA PIÙ SENSIBILE E INTELLIGENTE MAI CONOSCIUTA" - “MIO PADRE SOFFRÌ PER "IL VIZIETTO". GIÀ IL TITOLO GLI FACEVA RIBREZZO E NON GLI PIACEVANO LE SCENE” – QUELLA VOLTA CHE ANDÒ DA UN GRAFOLOGO PER INDIVIDUARE L'AMICO CHE AVEVA STRONCATO UNA SUA PASTA E FAGIOLI - VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute