PRIMA VITTIMA DI CORONAVIRUS AL PARLAMENTO EUROPEO: È UN COLLABORATORE ESTERNO ITALIANO – ERA GIOVANE (41 ANNI) E PURE SPORTIVO, APPASSIONATO DI CROSSFIT, E LAVORAVA ALLA DG ITEC, LA DIREZIONE PER L’INNOVAZIONE E IL SUPPORTO TECNOLOGICO – È MORTO DOMENICA A BRUXELLES, DOVE VIVEVA

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Da www.liberoquotidiano.it

 

parlamento europeo parlamento europeo

Prima vittima al Parlamento Europeo per Covid-19. Si tratta di un collaboratore esterno, che lavorava presso la Dg Itec, vale a dire la direzione per l'innovazione e il supporto tecnologico. La notizia è arrivata con una mail ai dipendenti del Parlamento europeo, in cui si informa che il team in cui la vittima lavorava è stato contattato ed è supportata a livello sanitario e psicologico.

 

parlamento europeo parlamento europeo parlamento europeo 1 parlamento europeo 1

Era italiano e si chiamava Giancarlo l'uomo che lavorava al Parlamento europeo morto a Bruxelles a causa del coronavirus.  Aveva 41 anni, era di origini italiane ma residente a Bruxelles. Ha perso la vita domenica, a causa di alcune complicanze che hanno visto aggravarsi rapidamente le sue condizioni. Era uno sportivo, appassionato di crossfit.

parlamento europeo strasburgo parlamento europeo strasburgo

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute