ROMA BANG BANG - SPARATORIA NEL QUARTIERE PRENESTINO: UNA SIGNORA DI 81 ANNI È STATA FERITA MENTRE SI TROVAVA IN AUTO INSIEME A UN'AMICA. L'ANZIANA È STATA COLPITA ALLA SCHIENA DA UNO O PIU' PROIETTILI VAGANTI, PARTITI DA DUE AUTO CHE SI ERANO AFFIANCATE E CHE HANNO INIZIATO A FARE FUOCO (E POI SI SONO DILEGUATE - LA DONNA È STATA TRASPORTATA IN OSPEDALE IN CODICE ROSSO…

-

Condividi questo articolo


1. ROMA, SPARATORIA TRA DUE AUTO AL PRENESTINO: DONNA FERITA DA PROIETTILE VAGANTE

pistola pistola

(Adnkronos) - Una donna è stata ferita in una sparatoria avvenuta oggi in pieno giorno a Roma, all'incrocio tra via Prenestina e via della Riserva Nuova. I colpi sono partiti da due auto che si sono affiancate ed hanno iniziato a fare fuoco. Secondo quanto apprende l'Adnkronos, la donna si trovava al volante di una Smart ed è stata colpita da uno o più proiettili vaganti.

 

Sul posto cinque pattuglie del VI gruppo Torri della Polizia Locale e gli agenti della Polizia impegnati nella caccia ai responsabili, che si sono dileguati dopo l'accaduto.

 

2.ROMA: SPARATORIA AL PRENESTINO, 81ENNE FERITA ALLA SCHIENA E PORTATA IN CODICE ROSSO ALL'UMBERTO I

 

pistola pistola

(Adnkronos) - Colpi partiti da Fiat 500, donna in Smart colpita su sedile passeggero

 

La donna ferita nella sparatoria al Prenestino è una 81enne che si trovava a bordo di una Smart. Seduta al lato passeggero, si trovava insieme a una amica al volante, quando due persone a bordo di una Fiat 500 hanno sparato direttamente dall'auto senza scendere, all'altezza di via don Primo Mazzolari, di fronte al centro commerciale. I poliziotti della Squadra Mobile, sul posto insieme alla Scientifica e agli agenti della Polizia Locale, hanno trovato un foro sullo sportello del portabagagli della Smart, ma sono in corso i rilievi per verificare la presenza di eventuali bossoli a terra. La donna ferita è stata trasportata in codice rosso al Policlinico Umberto I.

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA

VOTI A PERDERE - NELL’ITALIA DEI SONDAGGI TAROCCHI ANCHE I VOTI (REALI) SI PESANO E NON SI CONTANO - ALLE EUROPEE LA MELONI HA PERSO 700 MILA ELETTORI (-10%) RISPETTO ALLE POLITICHE 2022 – LA SCHLEIN (PD) NE HA GUADAGNATI 160 MILA RIDUCENDO LA DISTANZA TRA I DUE PARTITI AL 5% (CIRCA UN MILIONE DI CONSENSI) -  E’ LA LEGGE DELL’ASTENSIONISMO: GIU’ I VOTANTI E SU LE PERCENTUALI (EFFIMERE) – ALTRO CHE “SVOLTA A DESTRA” O LEADERSHIP RAFFORZATA DELLA DUCETTA DELLA GARBATELLA…

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ