LO SAPETE CHE TRA 500 ANNI TUTTI I GIAPPONESI POTREBBERO AVERE LO STESSO COGNOME? NEL 2531 IL 100% DELLE PERSONE DEL SOL LEVANTE SI CHIAMERANNO SATO. COME MAI? – LA LEGGE PRESCRIVE ALLE COPPIE DI SCEGLIERE UN SOLO COGNOME AL MOMENTO DEL MATRIMONIO E QUESTO FARÀ SÌ CHE LA POPOLAZIONE FINIRÀ PER AVERE QUELLO PIÙ DIFFUSO – CI SAREBBE SOLO UN MODO PER INVERTIRE LA TENDENZA…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Alessandro Vinci per www.corriere.it

 

giapponesi 8 giapponesi 8

Tra 500 anni […] tutti gli uomini e le donne del Paese del Sol Levante si chiameranno Sato. È quanto emerso da uno studio guidato da Hiroshi Yoshida, professore di Economia dell’Università del Tohoku a Sendai, sulla base dei dati disponibili su myoji-yurai.net, portale dedicato ai cognomi più diffusi a livello nazionale. Sato – va detto – è già oggi il più comune (circa 1,830 milioni di persone, pari all’1,5% circa della popolazione), seguito da Suzuki (1,769 milioni) e Takahashi (1,383 milioni).

 

giapponesi 7 giapponesi 7

Tuttavia, come illustrato nei giorni scorsi dallo stesso Yoshida in una conferenza stampa a Tokyo, il fatto che la legge prescriva alle coppie di sceglierne uno solo al momento del matrimonio (nel 95% dei casi quello del marito) farà sì che circa la metà della popolazione lo condividerà nel 2446, mentre la definitiva soglia del 100% verrà toccata 85 anni più tardi, nel 2531.

giapponesi 6 giapponesi 6

 

Proprio alla luce di tale impostazione normativa il docente ha comunque delineato anche uno scenario alternativo. Qualora infatti un giorno dovesse diventare possibile mantenere separati i cognomi dei coniugi, il processo rallenterebbe di colpo.

Questo perché, secondo un sondaggio condotto nel 2022 della Confederazione sindacale giapponese, meno di quattro cittadini nipponici su dieci tra i 20 e i 59 anni sceglierebbero di condividere il cognome con l’anima gemella anche in assenza di tale obbligo.

 

giapponesi 5 giapponesi 5

Di conseguenza nel fatidico 2531 a chiamarsi Sato sarebbe solo il 7,96% delle persone, e il sopravvento assoluto slitterebbe al 3310.

C’è però un dettaglio: all’attuale tasso di natalità – intorno a 1,3 figli per donna –, a quel punto la popolazione nazionale sarebbe composta da appena 22 individui, risultando prossima alla sparizione.

 

[…]

 

giapponesi 4 giapponesi 4

Al cospetto di un simile scenario, viene da domandarsi se la stessa dinamica sia destinata a verificarsi anche in Italia. La risposta è no. Se infatti da un lato il cognome più diffuso – Rossi, ça va sans dire – appartiene giusto allo 0,3% delle famiglie (meno di 78 mila su 25,7 milioni), dall’altro la possibilità di trasmettere ai figli entrambi i cognomi dei coniugi è già diventata realtà. Allo stesso tempo, sono numerosi i Comuni che presentano grande omogeneità da questo punto di vista. […]

giapponesi 2 giapponesi 2 giapponesi 1 giapponesi 1 giapponesi 3 giapponesi 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ

LA MELONI È PRONTA A SOSTENERE URSULA AL CONSIGLIO EUROPEO E PROVA A CONVINCERE ORBAN A FARE LO STESSO: È LA SUA MIGLIORE CHANCE PER CONTARE QUALCOSA – DOPO LE EUROPEE, AL G7 LA SORA GIORGIA SARÀ MESSA ALL’ANGOLO DAGLI AVVELENATI MACRON E SCHOLZ, CHE FORZERANNO SULL’USO DEGLI ASSET RUSSI PER L’UCRAINA – SOCIALISTI MALE MA NON MALISSIMO – IL CROLLO DI SCHOLZ CAUSATO DALL’ECONOMIA TEDESCA E LA STRATEGIA KAMIKAZE DI MACRON CHE HA DECISO DI PORTARE LA FRANCIA AL VOTO ANTICIPATO PER...

FLASH – COME HA PRESO GIAMPAOLO ROSSI LE DICHIARAZIONI PUBBLICHE DI ROBERTO SERGIO, CHE HA RIVELATO L’ESISTENZA DI UN “PATTO” PER DIVENTARE DIRETTORE GENERALE? MALISSIMO! L’AD IN PECTORE, IN QUOTA COLLE OPPIO, È INFURIATO PER LO STRAPPO POCO ISTITUZIONALE. MA IN RAI SONO TUTTI STRANITI PER LA SPARATA, DIRIGENTI, DIRETTORI E MEMBRI DEL CDA, A PARTIRE DALLA PRESIDENTE MARINELLA SOLDI. E AL MEF NON HANNO PRESO AFFATTO BENE IL FATTO CHE SERGIO SI SIA SOSTITUITO A LORO NEL CAMPO DELLE NOMINE – SECONDO PUNTO: QUANDO SERGIO DICE CHE SERENA BORTONE ANDAVA LICENZIATA, PERCHÉ NON L’HA FATTO? EPPURE DA AD, AVEVA L’AUTORITÀ E IL POTERE SUFFICIENTE PER MANDARE A CASA LA CONDUTTRICE “ANTIFASCISTA”

“QUELLA E' LA TU REGAZZA, O TE C'HANNO VOMMITATO ACCANTO?” – “TE RETTIFICO LA VENA CACATORIA'' - ''SI' TE 'O METTO 'N SPALLA, ALTRO CHE VIA CRUCIS’’ - ‘’ERA COSI' ARRAPATA CHE JO' DOVUTO STRIZZA' LE MUTANDINE – ‘’C'HAI DU' CORNA CHE SE VAI A VEDE 'NA PARTITA DE RAGBI TE FANNO META SUR CRANIO’’ – ‘’OGNI BUCO E' BONO; PURE QUELLO D'OZONO’’ - DAGOSPIA PRESENTA LO ZINGARELLI DELLA COATTERIA ROMANA - UN INDISPENSABILE MANUALE DI CONVERSAZIONE PER COLORO I QUALI DOVESSERO IMBATTERSI, INDIFESI, IN UN DIALOGO CON ''GIORGIA, LA REGINA DI COATTONIA'' – ULTIMA PARTE: APPREZZAMENTI A SFONDO SESSUALE... - VIDEO

‘’TE PIJO A PISELLATE SU'E GENGIVE’’ – ‘’M'HAI SCUCITO LA FODERA DER CAZZO’’ – ‘’TE STRAPPO LE BUDELLA E TE CE 'MPICCO’’ – ‘’’SÒNA 'N MEZZO ALLE COSCE DE TU' MOJE CHE CE STA PIU' TRAFFICO’’ – ‘’SI' TE SGRULLO TE FACCIO CASCA' TUTTI LI TATUAGGI’’ – “- A' COMETECHIAMI” - DAGOSPIA PRESENTA LO ZINGARELLI DELLA COATTERIA ROMANA - UN INDISPENSABILE MANUALE DI CONVERSAZIONE PER COLORO I QUALI DOVESSERO IMBATTERSI, INDIFESI, IN UN DIALOGO CON LA REGINA DI COATTONIA, ALIAS GIORGIA MELONI – SECONDA PARTE: MINACCE E INSULTI - VIDEO