LO SMART FRIDAY DI BEPPE SALA – NEL PIANO SUL RISPARMIO ENERGETICO CHE PRESENTERÀ LA PROSSIMA SETTIMANA LA GIUNTA DI MILANO HA DECISO DI INTRODURRE LO SMART WORKING IL VENERDÌ PER I DIPENDENTI COMUNALI, CHE DAL 1° SETTEMBRE SONO TORNATI TUTTI IN PRESENZA...

-

Condividi questo articolo


Da www.ansa.com

 

beppe sala beppe sala

La giunta del Comune di Milano discuterà oggi del piano sul risparmio energetico che però sarà presentato probabilmente la prossima settimana.

 

"Ne parliamo oggi in giunta - ha spiegato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine di un evento, aggiungendo che non potrà partecipare alla riunione perché sarà all'inaugurazione dell'anno accademico della Bocconi -.

 

Ne parlerà la vice sindaco, Anna Scavuzzo, faremo delle cose aggiuntive rispetto al decreto del governo, certamente noi come comune ragioneremo sull'illuminazione, sulle luminarie natalizie. Poi insieme al Politecnico spiegheremo ai cittadini come si fa a risparmiare energia".

smart working smart working

 

Nel piano ci sarà anche lo smart working il venerdì per i dipendenti del Comune, ha confermato Sala. "Cercheremo di farlo, ovviamente non generalizzato, perché non si può farlo per coloro che sono a contatto con i cittadini - ha concluso -. I nostri palazzi e uffici cercheremo di isolarli per piani perché un po' di servizi devono rimanere attivi".

smart working 9 smart working 9 smart working 5 smart working 5 smart working 7 smart working 7 smart working 6 smart working 6 beppe sala beppe sala BEPPE SALA CHIARA BAZOLI BEPPE SALA CHIARA BAZOLI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

MI È SCAPPATO UN CETO (MEDIO) – STEFANO LEPRI RISPONDE A MASSIMO GIANNINI, CHE IERI IN UN EDITORIALE AVEVA PARLATO DEL “CETO MEDIO TRADITO”: “NEGLI ULTIMI 30 ANNI I REDDITI CHE DAVVERO SI SONO ABBASSATI SONO QUELLI DEI GIOVANI. SONO STATI INVECE PROTETTI I REDDITI DEGLI ANZIANI. DUE ESEMPI DI CETO MEDIO POSSONO ESSERE UN COMMERCIANTE E UN IMPIEGATO: IL PRIMO PAGA MOLTE MENO TASSE, LAMENTANDOSENE PERÒ PIÙ DEL SECONDO CHE SUBISCE TRATTENUTE A CUI HA FATTO L'ABITUDINE. PUÒ CAPITARE CHE A LAVORI CON MAGGIOR PRESTIGIO SOCIALE CORRISPONDANO REDDITI PIÙ BASSI. DAVVERO, CHE COSA INTENDIAMO PER CETO MEDIO?”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

COPRITEVI, STA ARRIVANDO UN'ONDATA DI INFLUENZA “AUSTRALIANA”: NELLA SETTIMANA DAL 20 AL 27 NOVEMBRE, E' STATO COLPITO IL 13% DEGLI ITALIANI COME CI PROTEGGE? CON I FARMACI ANTIPIRETICI, PER FAR ABBASSARE LA FEBBRE. NON SONO INDICATI GLI ANTIBIOTICI PERCHÉ L'INFLUENZA È UNA MALATTIA VIRALE, NON BATTERICA. POSSONO ESSERE UTILI SEDATIVI PER LA TOSSE E AEROSOL - I SINTOMI TIPICI DELL'INFLUENZA SONO TRE: FEBBRE ALTA, TOSSE E DOLORI MUSCOLARI - LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE GUARISCE IN 7-10 GIORNI…