SOLO MAZZATE PER I FERRAGNEZFEDEZ PERDE LA BATTAGLIA CONTRO IL CODACONS: IL TRIBUNALE DI ROMA HA RESPINTO LE RICHIESTE DEL RAPPER, STABILENDO L’ARCHIVIAZIONE DELLA QUERELA PER DIFFAMAZIONE “PER INSUSSISTENZA DEL FATTO” – L’ASSOCIAZIONE DEI CONSUMATORI AVEVA DENUNCIATO FEDEZ PER PRESUNTA “PUBBLICITÀ OCCULTA” AL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO E PER “TESTI OMOFOBI”. LUI SI ERA INCAZZATO QUERELANDO, MA…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di www.ilfattoquotidiano.it

fedez e paloma fedez e paloma

 

C’è una svolta nella lunga battaglia legale tra Fedez e il Codacons. Il Tribunale di Roma ha respinto le richieste del rapper marito di Chiara Ferragni, stabilendo l’archiviazione della querela “per insussistenza del fatto e per quella dell’elemento soggettivo”.

 

chiara ferragni fedez chiara ferragni fedez

Una vittoria, dunque, per l’Associazione dei consumatori nell’ambito di questa contesa giuridica iniziata nel 2021, quando il Codacons aveva denunciato Fedez per presunta “pubblicità occulta” a favore di un noto marchio sportivo durante il Concertone del primo maggio a Roma. Parallelamente, l’associazione aveva citato presunti “testi omofobi” del rapper in concomitanza con la sua campagna sul ddl Zan. Accuse che avevano portato Fedez a querelare il Codacons per diffamazione. Oggi la decisione della Procura di Roma, annunciata in una nota della stessa associazione.

 

“Quanto alla pubblicità occulta la oggettività del fatto – si legge nel testo della decisione con cui il Gip archivia la querela di Fedez -, ovvero dell’aver indossato sul palco del concerto del 1° maggio il Lucia un cappellino recante il logo Nike, ammessa anche dall’opponente, va strettamente connessa alla pendenza presso l’Autorità garante della concorrenza e del mercato di un procedimento a carico dello stesso Lucia; non rileva come evidenziato dal PM la circostanza che sia stato archiviato tale procedimento atteso che la medesima Autorità ha definito tale pubblicità ‘palese’ e non ‘occulte’, corroborando tale qualifica l’interesse pubblico della notizia”.

fedez domenica in fedez domenica in

 

“Quanto alla posizione sulla omofobia: la insussistenza di elementi della falsità delle dichiarazioni si ricava dalla canzone ‘Tutto il contrario‘ il cui testo contiene il seguente periodo ‘Mi interessa che Tiziano Ferro abbia fatto outing. Ora so che ha mangiato più wurstel che crauti. Si era presentato in modo strano con Cristicchi. Ciao, sono Tiziano, non è che me lo ficchi’ […].

fedez ferragni fedez ferragni fedez 1 fedez 1 fedez e chiara ferragni fedez e chiara ferragni fedez fedez chiara ferragni fedez chiara ferragni fedez

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…