SPUNTANO ALTRE CARTE TOP SECRET DAGLI UFFICI DI JOE BIDEN. ANCHE QUESTI DOCUMENTI CLASSIFICATI RIGUARDANO IL PERIODO IN CUI “SLEEPY JOE” ERA VICEPRESIDENTE – LA CASA BIANCA MANTIENE IL SILENZIO E IL PRESIDENTE FA SOLO SAPERE DI ESSERE “SORPRESO”. NEL FRATTEMPO LA COMMISSIONE DI VIGILANZA DELLA CAMERA HA ANNUNCIATO UN'INDAGINE. E I REPUBBLICANI VANNO ALL'ATTACCO, RICORDANDO LE PERQUISIZIONI DELL’FBI NELLA VILLA DI TRUMP...

-

Condividi questo articolo


Da www.rainews.it

 

joe biden joe biden

Spuntano altre carte segrete dagli uffici di Joe Biden. Secondo i media americani, il team legale del presidente avrebbe scoperto un'altra serie di documenti governativi, compresi alcuni classificati, in un secondo luogo, dopo quelli ritrovati in un ex ufficio che usava a Washington.

 

Intanto la Casa Bianca si è rifiutata di rispondere a una serie di domande sui primi documenti riservati ritrovati, citando una revisione in corso da parte del Dipartimento di Giustizia. I documenti sono stati scoperti il 2 novembre, appena sei giorni prima delle elezioni di midterm, ma gli avvocati del presidente hanno riconosciuto pubblicamente la scoperta dei documenti solo lunedì.

 

donald trump, barack obama e joe biden donald trump, barack obama e joe biden

La portavoce Karine Jean-Pierre è stata sottoposta a ripetute domande sulla vicenda, ma si è limitata a ripetere quanto affermato ieri dallo stesso presidente, che si era detto "sorpreso" della scoperta dei documenti. "Non andrò oltre quanto detto dal presidente e dai consiglieri della Casa Bianca", ha affermato.

 

Non è chiaro dove o quando i nuovi documenti siano stati scoperti ma il ritrovamento è destinato ad aumentare l'imbarazzo di Biden e la pressione dei repubblicani sul presidente, dopo che aveva definito Donald Trump irresponsabile per aver immagazzinato centinaia di documenti sensibili, alcuni top secret, nella sua residenza di Mar-a-Lago.

DONALD TRUMP JOE BIDEN DONALD TRUMP JOE BIDEN joe biden maryland joe biden maryland

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

LAGARDE, ASCOLTA BENE PANETTA – IL MEMBRO ITALIANO DEL BOARD DELLA BCE, FABIO PANETTA, TORNA A CHIEDERE CAUTELA ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA SULLA POLITICA MONETARIA: “LA NOSTRA STRETTA VA CALIBRATA CON PRUDENZA, PERCHÉ STA GIÀ AVENDO UN FORTE IMPATTO E VOGLIAMO EVITARE VOLATILITÀ INDESIDERATA” – TRADOTTO, COME GIÀ HANNO FATTO CAPIRE ANCHE IL GOVERNATORE DI BANKITALIA, IGNAZIO VISCO, E PRIMA DI LUI IL MINISTRO CROSETTO, LA POLITICA DI RIALZO DEI TASSI NON PUÒ CONTINUARE PER SEMPRE (ANZI, PRIMA FINISCE, MEGLIO È)

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute