TORNIAMO SULLA TERRA: IL PARADISO (COVID FREE) NON ESISTE – IMPENNATA DI NUOVI CONTAGI ALLE SEYCHELLES E ALLE MALDIVE CHE PUNTAVANO SU VACCINAZIONI E TAMPONI PER FAR RIPARTIRE IL TURISMO – ALLE SEYCHELLES, DOVE IL 70% DELLA POPOLAZIONE HA RICEVUTO LA SECONDA DOSE, È FINITO SOTTO LA LENTE DI INGRANDIMENTO IL SIERO COVISHIELD, PRODOTTO IN INDIA – ALLE MALDIVE LA SITUAZIONE DEI CONTAGI È PRECIPITATA DOPO L’INVASIONE DEI TURISTI DALL’INDIA CHE…

-

Condividi questo articolo


Chiara Merico per "it.businessinsider.com"

 

turisti alle maldive 1 turisti alle maldive 1

Nel Paese che vanta la più alta percentuale di vaccinati sulla popolazione al mondo i contagi da coronavirus continuano a crescere e il governo torna a imporre restrizioni: parliamo delle Seychelles, una delle mete tropicali più richieste dai vacanzieri di tutto il mondo. E nemmeno le Maldive, altra destinazione da sogno, se la passano particolarmente bene, specie dopo gli arrivi in massa dei turisti dall’India. Una situazione che mette in discussione il modello “isola covid free”, che anche da noi sta suscitando consensi e alimentando le speranze per la stagione estiva.

vaccinazioni alle maldive 2 vaccinazioni alle maldive 2

 

Alle Seychelles, dove la percentuale di persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino sfiora il 70%, i casi attivi sono più che raddoppiati nella settimana che si è appena conclusa, arrivando a sfiorare quota 2500 (su 100mila abitanti): il 37% di questi, secondo i dati del ministero della Salute, era stato vaccinato con due dosi. Nell’arcipelago al largo dell’Africa orientale il 57% delle persone completamente vaccinate ha ricevuto il siero cinese Sinopharm, mentre i rimanenti sono stati immunizzati con il Covishield, un vaccino prodotto in India su licenza di Astrazeneca. 

vaccinazioni alle seychelles vaccinazioni alle seychelles

 

Nessuno dei vaccinati che ha sviluppato la nuova infezione è morto, almeno fino all’8 maggio, secondo quanto hanno riportato i media locali citando il ministro degli Esteri. Ma la situazione preoccupa le autorità, che hanno deciso di introdurre una nuova serie di restrizioni sulle piccole isole tropicali, tra cui la chiusura delle scuole, la cancellazione degli eventi sportivi e il divieto di organizzare riunioni tra nuclei familiari diversi.

 

vaccinazioni con covishield vaccinazioni con covishield

Le ragioni del malfunzionamento della campagna vaccinale non sono ancora note: l’Oms ha fatto sapere che serve una ricerca dettagliata sulla situazione delle Seychelles, che prenda in esame fattori come le varianti del virus e la severità dei casi. Si sa, ad esempio, che la variante B.1.351, identificata per la prima volta in Sudafrica alla fine del 2020, era presente nell’arcipelago già a febbraio: contro questa mutazione il vaccino Astrazeneca sembrerebbe meno efficace, tanto che lo stesso Sudafrica ne ha sospeso l’uso.

 

turisti alle maldive turisti alle maldive

I casi sono in forte crescita anche nelle Maldive, che nelle ultime settimane avevano visto un forte afflusso di ricchi turisti indiani, in fuga dal Paese piagato dalla seconda ondata. Nei primi due mesi dell’anno l’arcipelago, noto per le acque cristalline e le spiagge bianche, ha ricevuto la visita di 44mila persone provenienti dall’India, il 50% in più rispetto all’anno scorso e il 23,3% del totale, la percentuale più alta proveniente da un solo Paese. Per fare un paragone, secondo Bloomberg gli arrivi da Cina, Giappone e Corea del Sud sono diminuiti del 98% nello stesso periodo.

 

covid alle seychelles covid alle seychelles

Con ogni probabilità è questa la ragione dell’aumento dei contagi alle Maldive, dove il 35% della popolazione ha ricevuto la doppia dose di vaccino: anche l’arcipelago dell’Oceano Indiano ha usato Sinopharm e Covishield. Ciononostante, nell’area di Greater Malè, intorno alla capitale, i casi positivi sono arrivati a rappresentare il 60% dei tamponi effettuati. il 7 maggio il governo ha decretato la chiusura di palestre e cinema e imposto un coprifuoco dalle 21 alle 4. I turisti in arrivo, inclusi coloro che sono già stati vaccinati, dovranno esibire un tampone negativo risalente a non più di quattro giorni prima della partenza. Un duro colpo per il mito delle “isole covid free” e per le speranze di ripresa del turismo internazionale.

seychelles seychelles vaccinazioni alle seychelles 3 vaccinazioni alle seychelles 3 vaccinazioni alle maldive 1 vaccinazioni alle maldive 1 Seychelles Seychelles Seychelles 2 Seychelles 2 Seychelles 3 Seychelles 3 Casi Seychelles Casi Seychelles maldive maldive

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute