L'ANALISI DI CALENDA: "NEL 2018 RENZI, METTE IL VETO SUL GOVERNO PD-5S E DETERMINA LA NASCITA DI QUELLO NO EURO LEGA-5S. NEL 2019 DETERMINA LA NASCITA DI QUELLO PD-5S. POI ESCE DAL PD CHE HA SEGUITO LA SUA LINEA. NEL 2021 APRE LA CRISI DEL GOVERNO PD-5S, TENENDO LA PORTA APERTA A UN NUOVO GOVERNO PD-5S - NEL 2018 CONTE UN OSCURO AVVOCATO DIVENTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI UN GOVERNO LEGA-5S. PER LA SINISTRA È IL “BURATTINO DI SALVINI”. POI DIVENTA “PUNTO DI RIFERIMENTO DEI RIFORMISTI”. GIUDICATE SE IL PRIMO PROBLEMA DI QUESTO PAESE NON È LA…"

-

Condividi questo articolo

Dall'account twitter di Carlo Calenda

 

renzi calenda renzi calenda

Nel 2018 Renzi, mette il veto sul Governo PD 5S e determina la nascita di quello No Euro Lega 5S. Nel 2019 determina la nascita di quello PD 5S. Poi esce dal PD che ha seguito la sua linea. Nel 2021 apre la crisi del Governo PD 5S, tenendo la porta aperta a un nuovo governo PD 5S

 

Nel 2018 Conte un oscuro avvocato diventa PDC di un Gov. Lega 5S. Per la sinistra è il “burattino di Salvini”. Nel 2019 Conte è PDC del Governo PD-5S e “punto di riferimento dei riformisti”. Nel 2020 è padre della patria e decide tutto da solo. La sinistra lancia #AvantiConConte

 

Ora prendendo un metro di distacco dalla cronaca, giudicate se il primo problema di questo paese non è la generale incoerenza della classe dirigente politica, la confusione sui valori e il trasformismo, sostenuto dalle amnesie di comodo di una parte dell’elettorato.

conte renzi conte renzi

 

Condividi questo articolo

politica