ALI AGCA: “FACILE SPARARE A PAPA FRANCESCO, MA È SOLO PARROCO DI PROVINCIA” - “VORREI SPARARE A OBAMA”

“Voglio tornare in Italia e incontrare il Papa, faccio appello a Letta. Altrimenti entro come clandestino”. “Emanuela Orlandi viva, voglio fare documentario sulla sua storia”. “Invidio Berlusconi per le donne, io sto con una di 25 anni”. “Se a un uomo non piacciono le donne, può buttarsi dalla finestra”…

Condividi questo articolo

La Zanzara su Radio 24

PAPA FRANCESCO JORGE BERGOGLIOPAPA FRANCESCO JORGE BERGOGLIO

"E' facile sparare anche a questo Papa, ma nessuno ha interesse a farlo. Se qualcuno lo volesse fare potrebbe farlo molto facilmente, ma non gliene frega niente a nessuno. Papa Francesco è un semplice parroco di provincia". Lo dice Ali Agca, l'attentatore di Giovanni Paolo II, a La Zanzara su Radio 24. "Io adesso vivo in Turchia - dice Agca - e non ho nessun piano per uccidere Papa Francesco, rassicuro il Vaticano. Mi piacerebbe sparare al presidente Obama, sì. Ma sto scherzando".

ALI AGCAALI AGCA

"Mi piacerebbe tornare in Italia - prosegue Agca alla Zanzara - per visitare la tomba del Papa polacco e incontrare fraternamente Francesco, ma il governo italiano mi ha posto il divieto di rientrare in Italia. Faccio un appello al premier Letta di lasciarmi entrare, altrimenti posso venire da clandestino. Tanto non rischio nulla, nemmeno il carcere". "Vorrei tornare sul luogo dell'attentato in piazza San Pietro - aggiunge l'ex terrorista turco - perchè non è stato un delitto ma un miracolo. E lasciare una rosa bianca in segno di riconciliazione".

EMANUELA ORLANDIEMANUELA ORLANDI

Poi Agca torna sulla vicenda di Emanuela Orlandi: "Ho letto che il magistrato Capaldo ha detto che è morta, ma un giudice deve dimostrarlo con i documenti e i fatti, non con le supposizioni. Emanuela invece è viva e si trova segregata in un convento in Europa, non può parlare con nessuno. Il Vaticano sa tutto di questa storia, è complice del suo rapimento, ma adesso non può dire niente perchè è una storia inconfessabile, incredibile".

LETTA OBAMALETTA OBAMA

Poi rivela: "Sto cercando i fondi per realizzare un documentario sulla storia della Orlandi e anche dell'altra ragazza scomparsa, Mirella Gregori". "La politica italiana - dice Agca a la Zanzara - non la seguo tanto, tanto ormai è al carro dell'America e della finanza internazionale. Ma vorrei essere al posto di Berlusconi con tutte quelle belle ragazze. Anch'io qualche ragazza ce l'ho adesso sto con una di 25 anni. Cerco di mantenermi bene, corro anche per due ore di seguito. Sono forte e sano. D'altra parte, se a un uomo non piacciono le donne può anche buttarsi dalla finestra, no?".

 

 

ali agcaali agcaAttentato al Papa Giovanni Paolo II - Ali AgcaAttentato al Papa Giovanni Paolo II - Ali Agca

 

Condividi questo articolo

politica

DI MAIO ALL'ATTACCO DI ZANDA PER LA DONAZIONE DI 15 MILA € RICEVUTA DA CARLO DE BENEDETTI. “SAREBBE GRAVE SE FOSSE VERO: E POI CI VENGONO A PARLARE DI LIBERTA’ DI STAMPA?” - LA REPLICA DEL TESORIERE DEL PD (CHE ANNUNCIA QUERELA CONTRO IL VICEPREMIER): “IL CONTRIBUTO DI DE BENEDETTI (CHE DA TEMPO NON È PIÙ L' EDITORE DELL' ESPRESSO) È STATO REGOLARMENTE COMUNICATO E COMPARE NEI BOLLETTINI DELLE CAMERE. FORSE A DI MAIO DÀ FASTIDIO ANCHE LA TRASPARENZA”- LA NOTA DI "REPUBBLICA"