BOMBA SU BOMBA - UN ALTRO SCIENZIATO IRANIANO MUORE IN UN ATTENTATO: ESPLODE LA SUA AUTO VICINO ALL’UNIVERSITÀ DOVE LAVORAVA AL PROGRAMMA NUCLEARE DI TEHERAN - CONTINUA LA GUERRA PER NIENTE FREDDA DEI SERVIZI SEGRETI DI USA E ISRAELE CHE VOGLIONO RALLENTARE, CON VIRUS INFORMATICI E ASSASSINII MIRATI, LA CORSA DI AHMADINEJAD VERSO L’ATOMICA, VISTO CHE IL BOMBARDAMENTO DEI SITI È UNA PIA ILLUSIONE - IL GOVERNO IRANIANO ACCUSA L’OCCIDENTE E CONVOCA UNA RIUNIONE STRAORDINARIA…

Condividi questo articolo


1- IRAN: BOMBA IN AUTO, UCCISO SCIENZIATO - TEHERAN, 'C'E' ISRAELE DIETRO ATTENTATO'...
ANSA - Un professore universitario è morto e due persone sono rimaste ferite a Teheran per l'esplosione di una bomba piazzata su un'auto da una persona in moto. Lo riferiscono i media iraniani, precisando che l'attentato è avvenuto nella parte nord della città, vicino all'Università, e che la vittima è un docente, Mustafa Ahmadi-Roshan.

BOMBA TEHERAN CONTRO SCIENZIATOBOMBA TEHERAN CONTRO SCIENZIATO

Il docente lavorava al sito si arricchimento nucleare di Natanz. Lo ha riferito l'agenzia Mehr. Sempre secondo l'agenzia Mehr, lo scienziato, che aveva 32 anni, era il vicedirettore dell'ufficio commerciale dell'impianto di Natanz e lavorava su un progetto relativo ai polimeri e ad un dispositivo per la separazione degli elementi gassosi. Natanz è stato finora il principale sito per l'arricchimento dell'uranio in Iran e conterrebbe oltre 8.000 centrifughe, anche se in questi giorni l'Iran ha annunciato che è divenuto operativo quello sotterraneo di Fordow, nei pressi di Qom.

Mustafa Ahmadi-Roshan era un docente di industria del petrolio alla Sanati Sharif University, specializzata in scienze dell'industria. La vettura su cui si trovava era una Peugeog 405, nei pressi di Ketabi Square e dalla facoltà di Scienze sociali della Fillameh Tatabai University. Altri tre docenti universitari sono stati uccisi in attentati negli ultimi anni.

BOMBA NELL AUTO DELLO SCIENZIATO IRANIANOBOMBA NELL AUTO DELLO SCIENZIATO IRANIANO

AUTORITA' TEHERAN, ISRAELE DIETRO ATTENTATO - Il vicegovernatore della provincia di Teheran, Safar Ali Baratloo, ha accusato gli israeliani dell'attentato di stamani a Teheran in cui è stato ucciso uno scienziato che lavorava al programma nucleare. "La bomba era magnetica, lo stesso tipo di quelle usate per gli omicidi di scienziati, ed è il lavoro dei sionisti", ha detto Baratloo.

Secondo un comunicato dalla Sharif University, dove il docente si era laureato in chimica due anni fa, ad ucciderlo sono stati 'elementi dell'arroganza globale", termine abitualmente usato dall'establishment iraniano per definire Israele e l'Occidente.

BOMBA IRANBOMBA IRAN

DOCENTE UCCISO IN ATTENTATO,ULTIMO DI UNA SERIE - L'uccisione odierna di Mustafa Ahmdi-Roshan potrebbe essere l'ultimo di una serie di episodi che negli ultimi anni hanno visto scienziati e docenti iraniani del settore nucleare vittime d'attentati o di sparizioni. Ogni volta Teheran ha accusato Israele e l'Occidente di esserne responsabili. L'ultima vittima prima di oggi era stata un fisico nucleare assassinato il 23 luglio scorso a Teheran da sconosciuti in motocicletta che gli hanno sparato davanti a casa, ferendone la moglie.

Mahmoud Ahmadinejad VISITA LA CENTRALE NUCLEARE DI NATANZMahmoud Ahmadinejad VISITA LA CENTRALE NUCLEARE DI NATANZ

Si trattava di Daryoush Rezaie, 35 anni, docente universitario con legami con l'agenzia atomica iraniana. Un precedente episodio risaliva al 29 novembre 2010: le auto di due responsabili del programma nucleare iraniano, Majid Shahriari e Ferydoun Abbassi Davani, saltarono in aria per l'esplosione di ordigni piazzati vicino alle vetture da motociclisti mai identificati. Shahriari, responsabile del progetto sui reattori nucleari, morì. Abbassi Davani fu invece solo leggermente ferito e da febbraio è il direttore dell'Agenzia atomica iraniana. Il 12 gennaio 2010, un altro scienziato nucleare di fama internazionale, Masoud Ali Mohammadi, era stato ucciso dalla esplosione di una moto-bomba mentre usciva di casa a Teheran.

mossadmossad


2- IRAN, RIUNIONE EMERGENZA DOPO ATTENTATO...
(ANSA) - La commissione per la Sicurezza nazionale e la Politica estera del Parlamento (Majlis) terrà oggi una riunione d'emergenza sull'attentato che ha ucciso l'esperto nucleare Mustafa Ahmadi-Roshan, con autorità governative in materia di sicurezza e intelligence. Gli studenti universitari di Teheran hanno invece indetto per sabato una manifestazione contro l'attentato, rinnovando il sostegno alla Guida Suprema, Ali Khamenei nel proseguire nella strada che stava percorrendo lo scienziato.

 

LEON PANETTALEON PANETTA

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO