- - - CORONA FOR PRESIDENT! - “OGNI TANTO VEDO BERLUSCONI. NON PARLIAMO DI DONNE, MA DI POLITICA E DI LAVORO. ORA PENSA ALLE SUE AZIENDE, MA TORNERA’ E VINCERA’”- FABRIZIO DA OSCAR: “MI PIACE GIANNINO, LO VOTEREI” - “MINETTI? SE UNO PASSA UNA BELLA SERATA E POI SI VA A CASA INSIEME E’ UNA STORIA D’AMORE?” - VOTA LA FARFALLINA! “POTREBBE ESSERE IL SIMBOLO DI UNA LISTA ELETTORALE” - SARA TOMMASI? “UNA NINFOMANE COL CERVELLO BRUCIATO DALLE DROGHE…” -

Condividi questo articolo

"Ogni tanto vedo Berlusconi. Ci siamo incontrati ed è una persona che stimo molto. Quando ci vediamo parliamo di lavoro, di politica, mai di donne, lui sa quali sono le persone giuste. Ora deve risolvere i problemi che ha nelle sue imprese, ma tornerà in politica da protagonista e vincerà. Quando lo sento parlare non mi stufo mai e anche se ha 70 anni ne ha passate troppe per stufarsi. Lui è un genio imprenditoriale, io sono un genio artistico. Ci prendiamo, poi siamo gli unici due che sono andati contro la magistratura". Così Fabrizio Corona, alla Zanzara su Radio 24. Come Berlusconi anche Corona fa battute su Rosy Bindi: ci sono stato, sì. D'altra parte sono bisessuale...".

Fabrizio Corona nel film VIDEOCRACYFabrizio Corona nel film VIDEOCRACY

Poi Corona parla di Oscar Giannino: "Apprezzo le battaglie che fa Oscar Giannino. Sono uno che legge quasi tutti i giornali e non mi sono mai occupato solo delle cosiddette ‘cazzate', con quelle ci faccio i soldi. Lo voterei subito. E' bellissimo, elegantissimo e penso ci possa rappresentare alla grande. L'unica cosa è che puzza di fumo, sa di marcio. Una volta ho incontrato Giannino al ristorante, era da solo che fumava, triste. Gli ho chiesto: "Perchè sei triste?" e mi risponde "Perchè domani mi sposo, ma non so se mia moglie viene".

SILVIO BERLUSCONISILVIO BERLUSCONI

Ho capito che è un genio". Sta rispettando l'obbligo di sorveglianza?: "A Lignano non è successo niente. Ho firmato regolarmente e non c'è nessuna denuncia. Comunque mi sento un leone in gabbia. Questa cosa non terminerà. Ho il pensiero di finire in carcere a lungo, cinque o sei anni. Paura? No, ho paura solo dell'anestesia totale perchè non ho il controllo della mia testa e del mio corpo. Non ho mai pensato alla via di fuga perchè il passaporto ce l'ho sequestrato. Se mi mettessero in carcere sarebbe scandaloso. Schettino è fuori, io devo andare dentro per 5 anni per delle foto...".

OSCAR GIANNINOOSCAR GIANNINO

Recentemente ha passato delle serate con Nicole Minetti. "La conosco, sì, è una bella ragazza. Se uno fa una bella serata e ci va a casa e ci fa l'amore è una storia d'amore? In ogni caso non ho fatto nulla con la Minetti". Infine la farfallina di Belen. "Abbiamo studiato tutto insieme prima di Sanremo - dice Corona - e ora potrei usare la farfallina come simbolo di una lista elettorale. Perché no? Prenderei un sacco di voti, decine di migliaia di adesioni al giorno. Vedrete".

IMMAGINE TRATTA DAL FILM PORNO DI SARA TOMMASIIMMAGINE TRATTA DAL FILM PORNO DI SARA TOMMASI

"Il caso di Sara Tommasi? La conosco da 15 anni. Sara è una brava ragazza, quando studiava alla Bocconi era fidanzata, le proponevi lavori trash e lei rifiutava. Poi si è bruciata il cervello con le droghe e ora ha una malattia mentale tipo bipolarismo ed è ninfomane. Sarà stata con 5 mila uomini nell'ultimo mese".

"Chi ci va a letto a me fa pena - dice Corona - è come approfittarsi di uno che sta sulla carrozzina, come andare con con un malato. Chi va con la Tommasi ed è convinto di essere figo è il più grande sfigato della terra. Anzi se lo vedo gli darei uno schiaffo, lo prenderei a botte. Chi ha fatto il film con lei è vergognoso, perchè è vergognoso fare soldi con lei".

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

politica

DAGONOTA - MATTARELLA SBAGLIA DELEGANDO AL PARLAMENTO LA RIFORMA DI UN CSM PIOMBATO IN UNA FOGNA A CIELO APERTO CON LE INTERCETTAZIONI DI PALAMARA - SE LO SCIOGLIMENTO DEL CSM SAREBBE UN ATTO AUTORITARIO, IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PUÒ PERMETTERSI INVECE DI ESSERE AUTOREVOLE USANDO LA SUA “MORAL SUASION” PER FAR DIMETTERE INTANTO IL VICEPRESIDENTE DEL CSM DAVID ERMINI. GLI ALTRI CONSIGLIERI SEGUIRANNO E, UNA VOLTA VENUTO A MENO IL NUMERO LEGALE DEI COMPONENTI, AVRÀ CAMPO LIBERO PER UNA RIFORMA CHE “CONTRIBUISCA A RESTITUIRE APPIENO ALL'ORDINE GIUDIZIARIO IL PRESTIGIO E LA CREDIBILITÀ INCRINATI”