DOMANI ALLE 18 NIENTE INNO DAI BALCONI, C'È IL PAPA CHE VI DÀ L'INDULGENZA PLENARIA, OVVERO IL PERDONO DI TUTTI I PECCATI COME NEL GIUBILEO - PAPA FRANCESCO SI PRESENTERÀ SUL SAGRATO DESERTO DI PIAZZA SAN PIETRO PER UN'ORA DI CELEBRAZIONE, AL TERMINE DELLA QUALE IMPARTIRÀ LA BENEDIZIONE 'URBI ET ORBI', MENTRE IL CARDINALE COMASTRI…

-

Condividi questo articolo

PAPA BERGOGLIO PAPA BERGOGLIO

 

CORONAVIRUS: DOMANI LA SUPPLICA DEL PAPA A PIAZZA SAN PIETRO

 (ANSA) - Domani pomeriggio alle 18.00, Papa Francesco presiederà un momento di preghiera sul sagrato della Basilica di San Pietro, con la piazza vuota, come annunciato lo scorso 22 marzo al termine della preghiera dell'Angelus. "Il Pontefice - ricorda la sala stampa della Santa Sede - ha invitato tutti a partecipare spiritualmente, attraverso i mezzi di comunicazione, per ascoltare la Parola di Dio, elevare una supplica in questo tempo di prova e adorare il Santissimo Sacramento. Al termine della Celebrazione il Santo Padre impartirà la Benedizione 'Urbi et Orbi', a cui sarà annessa la possibilità di ricevere l'indulgenza plenaria".

 

Il momento straordinario di preghiera in tempo di pandemia durerà circa un'ora. Nei pressi del cancello centrale della Basilica Vaticana saranno collocati l'immagine della Salus Populi Romani e il Crocifisso di San Marcello. Dopo l'ascolto della Parola di Dio, Papa Francesco terrà una meditazione. Il Santissimo Sacramento sarà esposto sull'altare collocato nell'atrio della Basilica Vaticana. Dopo la supplica, seguirà il rito della Benedizione eucaristica "Urbi et Orbi". Il cardinale Angelo Comastri, Arciprete della Basilica di San Pietro, pronuncerà la formula per la proclamazione dell'indulgenza.

PAPA FRANCESCO A PIEDI IN VIA DEL CORSO PAPA FRANCESCO A PIEDI IN VIA DEL CORSO PAPA FRANCESCO A SAN MARCELLO AL CORSO PAPA FRANCESCO A SAN MARCELLO AL CORSO

 

Condividi questo articolo

politica

FORSE EVITIAMO LA BANCAROTTA - PRESTITI ALLE IMPRESE, L’UE CAMBIA LE REGOLE: “OK A GARANZIE STATALI FINO AL 100%” - GUALTIERI AVEVA ANNUNCIATO GARANZIE DEL 90% SU FINANZIAMENTI FINO AL 25% DEL FATTURATO. MA PROPRIO OGGI POMERIGGIO LA UE HA MODIFICATO LE NORME SUGLI AIUTI DI STATO - PATUANELLI ANNUNCIA CHE L’ITALIA SFRUTTERÀ SUBITO LA NOVITÀ - CON UNA GARANZIA TOTALE DA PARTE DELLO STATO LE PROCEDURE SONO MOLTO PIÙ RAPIDE PERCHÉ SI ELIMINA LA NECESSITÀ DA PARTE DELLE BANCHE DI UNA ANALISI DEL MERITO DI CREDITO DELL’IMPRESA