E’ DURATA POCO LA GALERA PER MONS. JOZEF WESOLOWSKI - L'EX NUNZIO, POSTO IL 23 SETTEMBRE SCORSO AGLI ARRESTI DOMICILIARI IN VATICANO PER ABUSI SESSUALI SUI MINORI, CIRCOLA NELLA CITTA’ LEONINA

Wesolowski, oltre che del secondo grado del processo canonico, è in attesa del processo penale in Vaticano nel quale è accusato di abusi sessuali su diversi minori a Santo Domingo e di detenzione di un ingente materiale pedopornografico…

Condividi questo articolo

(ANSA) –

 

Mons. Jozef Wesolowski, l'ex nunzio nella Repubblica Dominicana posto il 23 settembre scorso agli arresti domiciliari in Vaticano nell'ambito di un procedimento per abusi sessuali sui minori, da sabato è stato visto nuovamente circolare, in apparente libertà, nella Città Leonina.

Jozef Wesolowski Jozef Wesolowski

 

Più persone lo hanno incontrato con una certa sorpresa, non essendo stato comunicato alcun provvedimento sulla cessazione o la conversione della misura restrittiva a suo carico.

 

Interpellate sull'argomento, le fonti ufficiali vaticane non hanno voluto finora precisare se Wesolowski sia tornato in libertà, quanto meno vigilata, per la scadenza dei termini di custodia o per un nuovo provvedimento emesso dal magistrato.

 

MONSIGNOR JOZEF WESOLOWSKI MONSIGNOR JOZEF WESOLOWSKI

L'ex arcivescovo, ridotto allo stato laicale dall'ex Sant'Uffizio, continuerebbe comunque a risiedere nel Collegio dei Penitenzieri, la struttura all'ultimo piano del palazzo del Tribunale dove era stato messo agli arresti domiciliari.

 

Wesolowski, oltre che del secondo grado del processo canonico, è in attesa del processo penale in Vaticano nel quale è accusato di abusi sessuali su diversi minori a Santo Domingo e di detenzione di un ingente materiale pedopornografico.

 

 

 

Condividi questo articolo

politica