politica

“FALCONE FU DURAMENTE ATTACCATO DA QUEGLI UOMINI CHE OGGI NE CANTANO LE LODI. IL TEMPO È GALANTUOMO” - PAOLO CIRINO POMICINO: “DOBBIAMO RINGRAZIARE MATTARELLA CHE SULL'ESPRESSO HA RICORDATO QUEL CHE AVEVAMO DETTO DALLE COLONNE DI DAGOSPIA. CIOÈ CHE CELEBRANDO IL MAXI PROCESSO FALCONE E BORSELLINO DETTERO UNA SVOLTA ALLA LOTTA CONTRO LA MAFIA" - "MATTARELLA HA CONFERMATO CHE SENZA IL DECRETO LEGGE ANDREOTTI-VASSALLI I BOSS SAREBBERO USCITI. LA NOSTRA DC LAVORÒ NON POCO PER FARLO APPROVARE VISTO E CONSIDERATO CHE IL PCI E L’INTERA SINISTRA VOTÒ CONTRO…”

“PER FAR RIVIVERE IL ‘VECCHIO’ MOVIMENTO, BASTEREBBE CHE CONTE TORNASSE A FIRENZE ALLA SUA CARRIERA UNIVERSITARIA” - CURZIO MALTESE FA LO SHAMPOO A PEPPINIELLO APPULO: “COME CAPO POLITICO È STATO UN DISASTRO. È RIUSCITO NELL’IMPRESA DI FAR PERDERE ALTRI PUNTI AI PENTASTELLATI” - “IL PD LANCIA AMI SU AMI PER TROVARE UN’INTESA, MA OGNI VOLTA SI VEDE TORNARE INDIETRO UN SECCO NO.  CERTO, SE IL LEADER FOSSE DI MAIO, TUTTO SAREBBE PIÙ FACILE” - “BEPPE GRILLO È STATO UN PROFETA. AVEVA DICHIARATO: ‘CONTE NON HA VISIONE POLITICA NÉ CAPACITÀ MANAGERIALI’. UNA PREVISIONE PERFETTA CHE ANNUNCIAVA IL FALLIMENTO DI CONTE COME LEADER…”

MA QUALE CESSATE IL FUOCO: ORA CHE È PARTITA LA CONTROFFENSIVA, GLI UCRAINI NON VOGLIONO LA TREGUA (E GLI AMERICANI SONO D'ACCORDO) - LA CHIAMATA DEL CAPO DEL PENTAGONO AUSTIN AL MINISTRO DELLA DIFESA RUSSO, SHOIGU, NON ERA UNA MANO TESA MA UN ULTIMATUM. KIEV NON HA NESSUNA INTENZIONE DI DARE L’OK A UN CESSATE IL FUOCO. SIGNIFICHEREBBE PERMETTERE A PUTIN DI RIORGANIZZARSI E RIPRENDERE FIATO. GRAZIE ALLE ARMI OCCIDENTALI, “MAD VLAD” STA PRENDENDO SCHIAFFONI, E NON CI SI PUÒ FERMARE PROPRIO ORA - LA SPONDA DELLA DESTRA USA A ZELENSKY