FLASH/2 - UN PAIO DI ESPONENTI DEL PD HANNO CERCATO DI PARLARE CON MATTARELLA. IL PRESIDENTE HA FATTO DIRE CHE FINO AD ALMENO IL 20 AGOSTO I SUOI INTERLOCUTORI ISTITUZIONALI SARANNO IL PREMIER CONTE ANCORA IN CARICA E I PRESIDENTI DEI DUE RAMI DEL PARLAMENTO - IL PRESIDENTE IN QUESTO MOMENTO DELICATO SI MUOVE SU UN BINARIO STRETTISSIMO E NON VUOLE DEROGARE DAI SUOI DOVERI, ANCHE SE SI TRATTA DI VECCHI AMICI

-

Condividi questo articolo

 

Condividi questo articolo

politica

QUANTO DURA IL CONTE ZELIG A PALAZZO CHIGI? E’ ORMAI FUORI DAL BALCONE - IL SUPPLI' CON LE UNGHIE HA DIMENTICATO DI ESSERE UN BURATTINO CON LA POCHETTE MESSO A PALAZZO CHIGI DALL'INCAUTO DI MAIO E SI E’ MESSO IN TESTA DI ESSERE UN LEADER - UN SONORO VAFFANCULO ALL’EX BIBITARO: “IL PIANO ANTI-EVASIONE NON PUÒ ESSERE NÉ SMANTELLATO NÉ TOCCATO. IO HO INIZIATO CON IL M5S CHE GRIDAVA "ONESTÀ ONESTÀ" - VAFFA A RENZI: “BISOGNA FARE SQUADRA, CHI NON LA PENSA COSÌ È FUORI DAL GOVERNO"

SALVINI PROVA A DARE UNA SPALLATINA AL GOVERNO CON 200 MILA PERSONE ALLA MANIFESTAZIONE DEL CENTRODESTRA A PIAZZA SAN GIOVANNI - IL LEGHISTA NE HA PER TUTTI: RANDELLATE A CONTE, DI MAIO, PD, RENZI, VIRGINIA RAGGI, L’EUROPA - E’ IL RITORNO DEL “CAPITONE” DI PIAZZA: DIO, PATRIA E FAMIGLIA, CON TIRATE SULLA SICUREZZA E CONTRO GLI SBARCHI - LA PIAZZA CHIEDE ELEZIONI E MANDA UN “VAFFA” A BEPPE GRILLO - MELONI VERSIONE TRUMP: “SE SERVONO I MURI SI COSTRUISCONO” - BERLUSCONI RIESUMA I “COMUNISTI”