FLASH! – LA FOTO DEL GIORNO È QUELLA DI MARIO DRAGHI AL MUSEO DEL PRADO CHE, SOLO SOLETTO E SEDUTO SU UNA PANCHINA, PARLA AL TELEFONO: MENTRE DIETRO I LEADER PRESENTI AL VERTICE DELLA NATO PARLOTTANO DI COSE SERIE, IL POVERO “MARIOPIO” È IMPEGNATO IN UNA CONVERSAZIONE CON UN MISTERIOSO INTERLOCUTORE. MA CHI C’ERA DALL’ALTRA PARTE DELLA CORNETTA? CONTE CHE SI LAMENTAVA? GRILLO CHE RACCONTAVA UNA BARZELLETTA? OPPURE LA MOGLIE SERENELLA CAPPELLO, CHE GLI CHIEDEVA CONSIGLI SU COSA COMPRARE AL SUPERMERCATO?

-

Condividi questo articolo


 

 

Condividi questo articolo

politica

LA VIA CRUCIS DI LETTA - CHI INCONTRA ENRICHETTO IN QUESTE ORE POST DISFATTA SCOPRE QUELLO CHE È SEMPRE STATO: UN DEMOCRISTIANO ALLA CONTINUA RICERCA DI UN ACCORDO - ALLE CRITICHE RISPONDE: “METTERE SU UN RASSEMBLEMENT ALLA FRANCESE, SENZA ACCORDI POLITICI, PER FRONTEGGIARE L’ASCESA DELLA DESTRA A PALAZZO CHIGI È STATO IMPOSSIBILE PER IL NO DEI 5STELLE”. E L’AMAREZZA DIVENTA TRISTEZZA NEL VEDERE CHE NELLA BANDA DEI QUATTRO (BETTINI, D’ALEMA, TRAVAGLIO E CASALINO), CERCHIO MAGICO INTORNO ALLA POCHETTE DI CONTE, BRILLA UN ESPONENTE DEL PARTITO COME GOFFREDONE E L’EX COMPAGNO "BAFFINO" CHE NUTRE INESAURIBILE LIVORE VERSO I DEM - SUL NOME DEL SUCCESSORE, LA CARTA COPERTA HA IL VOLTO DI UN ALTRO SINDACO: BEPPE SALA…