ITALIA VIVA, ABBIAMO UN PROBLEMA - CON LA LEGGE ELETTORALE IN VIA DI APPROVAZIONE (PROPORZIONALE E SBARRAMENTO AL 5%) MATTEO RENZI PRENDEREBBE SOLAMENTE UN SENATORE E 5 DEPUTATI. ECCO PERCHÉ MOLTI PARLAMENTARI TORNEREBBERO DI CORSA NEL PD...

-

Condividi questo articolo

Marco Antonellis per Dagospia

MATTEO RENZI E MARIA ELENA BOSCHI MATTEO RENZI E MARIA ELENA BOSCHI

 

I nomi sono rigorosamente coperti ma durante la due giorni in convento (e all'addiaccio) del Partito democratico non si parlava d'altro: chi sono quegli esponenti di Italia Viva pronti a tornare indietro, cioè alla casa madre Dem? Sono in molti ormai a ritenere di aver fatto il passo sbagliato tanto più che da ieri nella chat del Pd girava compulsivamente l'ultima l'elaborazione di YouTrend che, col proporzionale a sbarramento del 5% ovvero con il cosiddetto Germanicum, dà a Italia Viva nel futuro parlamento appena 1 senatore e 5 deputati. "Altro che Italia 'Viva'....", scriveva un deputato.

 

teresa bellanova teresa bellanova

E un altro, subito dopo "Ora capisci perché molti tornerebbero di corsa nel Pd? Sennò chi li rielegge, con quei numeri?". "Renzi solo pochi fedelissimi riuscirà a riportare in Parlamento" aggiungeva un altro ancora. Ma l'occasione per il rientro alla casa madre potrebbe presentarsi a breve, con il congresso (da tenersi prima o dopo l'estate) per la nascita del "nuovo partito" di Zingaretti: potrebbe essere infatti questo, trapela dal Nazareno, il contenitore giusto per il rientro dei transfughi, sia quelli di sinistra (Leu) che quelli "emigrati" al centro. Così nessuno potrà più dire che Zinga ha rifatto i Diesse...

 

Condividi questo articolo

politica