KATIA PASQUINO, LA RAGAZZA LA CUI DENUNCIA HA SCATENATO IL CASO-RUBY, IN SEXY POSA FOTOGRAFICA CON MARCELLO LALA, L’UOMO DELLO “GNOCCAPARTY” DEMOCRATICO - LA TERZA SEZIONE CIVILE DI ROMA “MASSACRA” BERSANI: ILLEGITTIMO IL COMMISSARIAMENTO DEL PD PROVINCIALE AVVENUTO DOPO LE PRIMARIE - ADDIO POMPEI! DA QUANDO L’INESISTENTE ORNAGHI HA SOSTITUITO BONDI, DELLE CONTINUE FRANE NON FREGA PIU’ UNA MAZZA A NESSUNO… - -

Condividi questo articolo


Carlo Tarallo per Dagospia

1-L'affare si ingrossa: stamattina Nicola Tremante, reintegrato dalla Terza Sezione Civile del Tribunale di Roma nel suo incarico di segretario provinciale del Pd di Napoli con una sentenza senza precedenti, avrebbe scritto questa mattina all'ormai ex commissario Andrea Orlando per concordare il passaggio di consegne.

Katia PasquinoKatia PasquinoRUBY AL PARADISO DI RIMINIRUBY AL PARADISO DI RIMINI

Nicola, soprannominato "Nick the flex" perché è riuscito a scardinare la serratura blindata con la quale Culatello Bersani un anno fa aveva sigillato il partito sotto ‘o Vesuvio e affidato le chiavi al suo fedelissimo Orlando, responsabile nazionale Giustizia del partito, non ha nessuna voglia di farsi da parte nonostante il "pressing" al quale viene sottoposto in queste ore e i proclami bellicosi che giungono dalla Capitale all'insegna del coro "della sentenza ce ne freghiamo, Orlando tornerà commissario!".

Eppure quella sentenza che venerdì scorso ha annullato la proroga del commissariamento della federazione di Napoli decisa da Bersani lo scorso 24 giugno, è un macigno dal punto di vista politico. Dagospia è entrato in possesso dell'atto, che contiene una lunga serie di critiche, osservazioni e rilievi alla metodologia seguita da Culatello & co. quando, dopo lo choc delle primarie flop di Napoli dello scorso anno, Tremante fu "sollevato" dall'incarico senza alcuna spiegazione e l'Orlando Noioso si insediò alla guida della federazione provinciale. Il punto centrale è che non sussistono, secondo i giudici, le "gravi e ripetute violazioni dello Statuto e del Codice Etico" necessarie per commissariale una segreteria provinciale eletta da un congresso.

IL MINISTRO ORNAGHIIL MINISTRO ORNAGHI PIERLUIGI BERSANIPIERLUIGI BERSANI

"Il provvedimento di commissariamento - scrive il giudice - doveva far riferimento a specifici imputabili o comunque riferibili al Tremante nella qualifica di segretario provinciale del Pd di Napoli ovvero alla sua gestione ed organizzazione del partito a Napoli, ed era necessario, per superare il vaglio giurisdizionale, che tali fatti fossero, fin dal momento dell'adozione e poi ratifica del provvedimento, specificamente posti a fondamento del provvedimento di commissariamento. Nulla risulta emergere dai documenti".

E adesso? E adesso sono cavoli amari: i sinistrati campani stanno pensando di convocare una direzione regionale per "ricommissariare" di fatto il partito napoletano, rendendo così inefficace dal punto di vista pratico la sentenza del Tribunale. Ma a Roma in tanti non sono d'accordo: "Meno male - spiffera un anticulatello capitolino - che siamo il partito della legalità! Dobbiamo rispettare la sentenza del giudice, non cercare scorciatoie pur di salvare la faccia a Bersani e Orlando. La figuraccia ormai è fatta, aggiungere altre forzature sarebbe ancora peggio". Ma che farà Bersani? Rispetterà la sentenza o andrà avanti? Ah saperlo...

2- Katia Pasquino "in eslilio" a Napoli? Proprio così: la cubista che denunciò il furto di 3.000 euro da parte della sua ex coinquilina Ruby Rubacuori, facendo finire in Questura la "nipote di Mubarak", si è trasferita sotto ‘o Vesuvio. Eccola, domenica scorsa, a un party al "Terminal 8", discoclub all'interno del porto di Napoli. E chi sbaciucchia in foto la nostra amica Katia? Nientedimeno che Marcello Lala, l'organizzatore di eventi famoso per aver dato il meglio di sé in occasione del famigerato "gnocca Pd party"!

Scavi di PompeiScavi di Pompeimarcello lalamarcello lala

Proprio lui, che procurò le "ragazze immagine" smutandate in occasione della seratina che ha imbarazzato (e non poco) Bersani, incazzatissimo vedendo le foto del suo responsabile nazionale giustizia Andrea Orlando (all'epoca commissario provinciale napoletano) e dei massimi esponenti del partito (il segretario regionale Enzo Amendola, il capogruppo Peppe Russo) insieme a Stefano Caldoro al party più chiacchierato dell'anno...

3- I crolli "tecnici" non interessano più a nessuno? Pare di no: ora che non c'è più Sandro Bondi a scaldare la poltrona di Ministro della Cultura, la sensazione è che di Pompei, degli scavi, del degrado in cui si trova il sito archeologico, non freghi più niente a nessuno. L'ultimo sfregio sabato scorso: il crollo di un muro affrescato di una domus già chiusa al pubblico ha comportato il transennamento di un'area degli scavi, la strada che porta alla famosa casa di Marco Lucrezio Frontone. Se Bondi fosse ancora al Ministero, state certi che avremmo già ascoltato grida di dolore e letto agenzie al vetriolo. Ma Lorenzo Ornaghi, si sa, da tecnico non si tocca. E così, manco uno straccio di protesta si è levata da sotto ‘o Vesuvio all'indirizzo del Governo...

ANDREA ORLANDOANDREA ORLANDO

 

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - E DIVORZIO FU! CON UN ACCORDO SULLA PROPRIETÀ DI UNA VILLA A FIESOLE, OMOLOGATO DALLA PROCURA DI FIRENZE QUESTA MATTINA, È SCESO DEFINITIVAMENTE IL SIPARIO: FRANCESCA PASCALE E PAOLA TURCI HANNO SCIOLTO LA LORO UNIONE CIVILE - ORA GLI ATTI DEL DIVORZIO VERRANNO TRASFERITI AL COMUNE DI MONTALCINO, DOVE, APPENA DUE ANNI FA. FU CELEBRATO IL “MATRIMONIO” DELL'EX FIRST LADY DEL BERLUSCONISMO CON LA CANTAUTRICE - PURTROPPO, ANCHE I MIRACOLI LESBO SONO COME QUELLI ETERO: NON DURANO. FINITA L’INIZIALE PASSIONE, DA ALMENO UN ANNO L’ALCHIMIA EROTICA TRA PAOLA E FRANCESCA ERA ALLA DERIVA CON L’ENTOURAGE DELLA COPPIA CHE SUSSURRAVA DI “CADUTA DEL DESIDERIO”, “CRISI”, “SCAZZI”, “ALLONTANAMENTI”, LITIGI E RIPICCHE. QUESTA MATTINA, L’ULTIMO ATTO…

DAGOREPORT - "BENVENUTI A PAMPLONA, TURISTI DEL CAZZO"! - CRONACHE DALLA FOLLE FESTA DI SAN FERMIN, DOVE ALLE 8 DI MATTINA MIGLIAIA DI PERSONE SCAPPANO PER QUASI UN CHILOMETRO SPERANDO DI NON FARSI INCORNARE DAI TORI: NON TUTTE CI SONO RIUSCITE, DAL 1910 IL BILANCIO DELLE VITTIME E' DI 16 PERSONE - L'ARRIVO DEI BESTIONI NELL'ARENA GREMITA DI GENTE UBRIACA CHE CANTA I RICCHI E POVERI. LE NOTTI A LUCI ROSSE DEI TURISTI AMERICANI. LA FINALE DEGLI EUROPEI IGNORATA COMPLETAMENTE ("GLI SPAGNOLI? DEI FIGLI DI PUTTANA") - VIDEO

DAGOREPORT - LA DISAVVENTURA CHE VIDE GIANNI AGNELLI E IL PLAYBOY GIGI RIZZI FINIRE PER TRE GIORNI IN UNA GALERA FRANCESE - UNA BOMBASTICA STORIA RACCONTATA DA UN EX DIRIGENTE FIAT CHE, VA AMMESSO, NON È SOSTENUTA DA UN DOCUMENTO O INDISCREZIONI GOSSIP - IL FATTACCIO AVVENNE NEL1969 A CAP FERRAT: LA TRUPPA SBRONZA E SU DI GIRI CAPITANATA DA GIGI RIZZI, RINFORZATA DALLA PRESENZA CHIC DELL’AVVOCATO, MISE SOTTOSOPRA UN NIGHT CLUB. CI VOLLE L'INTERVENTO DELLA POLIZIA PER FRENARE LA BABILONIA DEGLI "ITALIENS” - RIZZI E AGNELLI FURONO BECCATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA E FINIRONO IN GATTABUIA...

DAGOREPORT – ANCHE ROBERTA METSOLA VA IN PRESSING SU GIORGIA MELONI: LA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, RIELETTA CON UNA MAGGIORANZA RECORD DI 562 VOTI, COMPRESI QUELLI DI ECR, OGGI TELEFONERÀ ALLA DUCETTA PER CONVINCERLA A SMETTERLA DI NICCHIARE E APPOGGIARE APERTAMENTE URSULA VON DER LEYEN – LA DUCETTA È CONSAPEVOLE DELL’IMPORTANZA DI NON AUTOESCLUDERSI, MA È TERRORIZZATA DI PERDERE ECR, DALLA REAZIONE DI SALVINI PRONTO A URLARE ALL’INCIUCIO CON I SOCIALISTI E DALLO ZOCCOLO POST-FASCIO DEL SUO ELETTORATO, DA SEMPRE EURO-SCETTICO – BIDEN O TRUMP? CHIUNQUE VINCA, PER L’UE È FINITA LA PACCHIA DELLA SICUREZZA MILITARE PAGATA DAGLI USA...

DAGOREPORT – LA RESA DEI CONTI TRA BIDEN E OBAMA ARRIVERÀ A FINE LUGLIO, QUANDO SI TIRERANNO LE SOMME SULLA PENURIA DI DONAZIONI: ANCHE UN EVENTUALE SUCCESSO IN POLITICA INTERNAZIONALE (LA TREGUA A GAZA) RISCHIA DI NON ESSERE RISOLUTIVO PER “SLEEPY JOE” – I SONDAGGI CONTINUANO A FOTOGRAFARE UN TESTA A TESTA CON TRUMP: L’ATTENTATO AL TYCOON NON HA SMOSSO TROPPI CONSENSI. ORMAI L’AMERICA, SEMPRE PIÙ POLARIZZATA, RAGIONA SU ALTRI SCHEMI - IN UN PAESE CON 330 MILIONI DI ABITANTI E 450 MILIONI DI ARMI PUO' SUCCEDERE DI TUTTO…