LANNUTTI, MA CHE COMBINI? - IL SENATORE CINQUESTELLE RILANCIA SU TWITTER UN ARTICOLO PIENO DI FAKE NEWS SUL “GRUPPO DEI SAVI DI SION”, SUL COMPLOTTONE DELLA FINANZA EBRAICA DI COMANDARE IL SISTEMA BANCARIO - NEL POST SI FA RIFERIMENTO ANCHE AI COMPLOTTISTI “RETTILIANI” E SI ARRIVA AGLI “ILLUMINATI” SATANISTI CHE PRATICANO LA MAGIA NERA…

-

Condividi questo articolo


Alessandro Trocino per il “Corriere della Sera”

 

luigi di maio elio lannutti luigi di maio elio lannutti

In quella che definisce «finanza criminale», cita spesso e volentieri George Soros e Goldman Sachs. Ma su Twitter questa volta Elio Lannutti va oltre. E rilancia un articolo, tratto da un sito noto per postare fake news (Saper-link-news), che spiega come «le 13 famiglie che comandano il mondo» derivano dal «Gruppo dei Savi di Sion». Scrive Lannutti nel lancio social che l' attività di questo gruppo, «con Mayer Amschel Rothschild, l' abile fondatore della famosa dinastia che ancora oggi controlla il Sistema Bancario Internazionale, portò alla creazione di un manifesto: I Protocolli dei Savi di Sion ».

 

GEORGE SOROS E LA OPEN SOCIETY GEORGE SOROS E LA OPEN SOCIETY

Ovvero il manifesto della propaganda antisemita moderna, un falso storico che è stato usato anche dal fascismo e divenne uno dei capisaldi teorici che giustificò lo sterminio nazista degli ebrei. Ora questo falso viene rilanciato da un senatore della Repubblica, eletto con M5S. E rimane in rete quasi due giorni senza una smentita, né una presa di posizione del Movimento.

 

Ad accorgersene, è Emanuele Fiano: «Scusate ma dove stiamo andando a finire?

Un senatore dei 5 Stelle che cita i Protocolli dei Savi di Sion , l'emblema dei falsi alla base dell'antisemitismo moderno come fonte per spiegare il controllo bancario. Vergogna. Siamo veramente a un punto grave, orribile».

 

emanuele fiano emanuele fiano

Interviene anche Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria pd: «Le parole di Lannutti sono il punto più basso di questo mix di odio, negazionismo e razzismo che riaffiora sempre più spesso. Il leader M5S prenda le distanze da queste farneticazioni antisemite». E Di Maio, in serata, lo farà: «Come vicepresidente del Consiglio e capo politico del M5S prendo le distanze, e con me tutto il Movimento, dalle considerazioni del senatore Elio Lannutti».

 

elio lannutti elio lannutti

Il quale, alla fine, fa dietrofront: «Ieri ho pubblicato un link sui banchieri Rothschild, senza alcun commento. Poiché non avevo alcuna volontà di offendere alcuno, tantomeno le comunità ebraiche o altri, mi scuso se il link ha urtato la sensibilità. Condividere un link non significa condividere i contenuti, da cui comunque prendo le distanze. Ci tengo a sottolineare che non sono, né sarò mai, antisemita».

 

Nel post citato dal senatore Lannutti («Delirante», per il sito dell'ebraismo italiano Moked ) si fa riferimento anche ai complottisti «rettiliani» e si va oltre l' antisemitismo: «Gli Illuminati e chi con loro controlla queste società, sono pressoché satanisti e praticano la magia nera e sacrifici umani».

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE

DAGOREPORT - STATI DISUNITI D'AMERICA: NIKKI HALEY CONTINUA A ESSERE UMILIATA DA TRUMP MA NON SI FERMERÀ: HA DALLA SUA ANCORA MOLTI MILIONI DI FINANZIAMENTI (16,5 INCASSATI SOLO A GENNAIO) E I SUOI DONATORI VOGLIONO FARLA ARRIVARE ALLA CONVENTION PER VEDERE L'EFFETTO CHE FA. NON SIA MAI CHE ARRIVI UNA CONDANNA PER IL PUZZONE – TRUMP È TALMENTE DETESTATO CHE, SECONDO I DEM, GLI ELETTORI DELLA HALEY CONVERGEREBBERO SU BIDEN. E C’È CHI SI SPINGE ALLA FANTA-POLITICA: UN TICKET DI “SLEEPY JOE” CON NIKKI COME VICE…

FLASH! – MA CHE CI AZ-ZECCA L’AGRICOLTURA CON LA ZECCA DELLO STATO? LEGGETE IL BANDO PER IL NUOVO UFFICIO STAMPA DELLA ZECCA, GUIDATO DALL'ECLETTICO FRANCESCO SORO (GIA' CAPO DI GABINETTO DI MALAGÒ AL CONI, CON CUI È FINITA A STRACCI, POI PASSATO AL MISE SOTTO L’ALA PROTETTIVA DI GIORGETTI) - SORO CHIEDE, TRA I REQUISITI, OLTRE A LAUREA E  “CONSOLIDATA” ESPERIENZA NEI MEDIA, UNA DOTE INDISPENSABILE PER LA ZECCA: “RISULTERANNO SIGNIFICATIVE EVENTUALI ESPERIENZE RIFERITE ALLA FILIERA AGROALIMENTARE E VITIVINICOLA” - CHISSA' QUANTI CANDIDATI AVRANNO TALE COMPETENZA? AH, SAPERLO...

FLASH! – LA RAI CHE VERRÀ? ECCOLA! IERI, IN PRIMA SERATA SU RAI3, “IL PROVINCIALE” CONDOTTO DA FEDERICO QUARANTA, HA COINVOLTO LA MISERIA DI 493.000 SPETTATORI E IL 2.8% DI SHARE (PEGGIO PURE DI NUNZIA DE GIROLAMO) - TRATTASI DEL PROGRAMMA-SIMBOLO DI ANGELO MELLONE, DIRETTORE DELL'INTRATTENIMENTO DAY TIME - UN TIPINO PERBENE, ANZI PERBENITO, CAPACE DI TUTTO: SCRITTORE, CANTANTE, POETA, REGISTA. NONCHÉ CANDIDATO A FARE IL DIRETTORE GENERALE O FICTION UNA VOLTA CHE LA DUCETTA INNALZERÀ IL SUO PRETORIANO GIAMPAOLO ROSSI AD AMMINISTRATORE DELEGATO…