“CHE COGLIONE” – UN TRADUTTORE DEL PARLAMENTO EUROPEO SI DIMENTICA DI SPEGNERE IL MICROFONO E INSULTA ALLEGRAMENTE L’EURODEPUTATO DELLA LEGA ANGELO CIOCCA DURANTE UNA VIDEOCONFERENZA – IL CARROCCIO CHIEDE UN PROVVEDIMENTO URGENTE – CIOCCA È DIVENTATO FAMOSO PER AVER SVENTOLATO E LANCIATO UNA BARRETTA DI CIOCCOLATO TURCO IN AULA E POI PER AVER IMBRATTATO CON UNA SCARPA LE CARTE DELL’ALLORA COMMISSARIO MOSCOVICI… – VIDEO

-

Condividi questo articolo
 
 

 

 

 

Luca Sablone per www.ilgiornale.it

 

 

il traduttore del parlamento europeo da' del coglione a ciocca il traduttore del parlamento europeo da' del coglione a ciocca

"Che cogli***, possiamo dirlo? Ma dai...". Il tutto accompagnato da fragorose risate. No, l'autore di questo commento non è un avversario politico della Lega: è un traduttore del Parlamento europeo che ha dimenticato di spegnere il microfono e si è lasciato andare alla volgarità pensando di non essere ascoltato da nessuno.

 

 

ANGELO CIOCCA ANGELO CIOCCA

La vittima dell'insulto è stato Angelo Ciocca nel corso della videoconferenza tra la Commissione AGRI e il Commissario al bilancio Hahn: "È inaccettabile che un traduttore del Parlamento europeo si permetta di insultare un deputato, espressione democratica della volontà popolare".

 

strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 5 strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 5

L'eurodeputato del Carroccio non ha usato mezzi termini per attaccare il Parlamento europeo, spesso descritto come "un convento di suore e di frati": a suo giudizio la realtà dei fatti "è ben diversa" visto che le parole offensive pronunciate dal traduttore "sono purtroppo il pensiero di molti euroburocrati che vivono dei soldi cittadini europei". La Lega ha chiesto un provvedimento urgente nei confronti del traduttore, che pare abbia ironizzato sul fatto che l'europarlamentare stesse ancora indossando la mascherina. Ma la sua frase è stata sentita da chiunque stesse ascoltando la traduzione: "Un commento ancor più inaccettabile se pensiamo al dramma di cui è stata vittima la Lombardia con morti e contagiati da questo terribile virus".

ciocca ciocca

 

Sospeso per aver lanciato il cioccolato

il traduttore del parlamento europeo da' del coglione a ciocca 1 il traduttore del parlamento europeo da' del coglione a ciocca 1

Angelo Ciocca a ottobre del 2019 aveva afferrato e sventolato una grande barretta confezionata di cioccolato turco, avvolta in carta rossa e oro, per poi lanciarla in segno di protesta contro l'inerzia delle istituzioni europee verso il presidente turco Erdogan e della guerra in Siria. Dopo lo sfogo in Aula a Strasburgo, David Sassoli - il presidente del Parlamento europeo - aveva imposto nei confronti dell'esponente della Lega una sanzione per grave violazione del regolamento, con conseguente perdita dell'indennità per 10 giorni e sospensione di 5 giorni. "Gradirei un suo intervento anche in questo caso", ha aggiunto l'eurodeputato.

 

strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 1 strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 1

E adesso promette battaglia. Sul proprio profilo Facebook ha annunciato che andrà fino in fondo per avere giustizia sul grave episodio che si è verificato ai suoi danni: "Parole vergognose ed offensive! Questo è il clima di odio che creano i benpensanti che accusano la Lega, per me è inaccettabile, non finirà qui". Ciocca si è infine interrogato sul tipo di selezione che è stata fatta per scegliere questo traduttore "quando al contrario ci sono tanti italiani che potrebbero dimostrare maggiore professionalità ed educazione".

strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 3 strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 3 Angelo Ciocca Angelo Ciocca ciocca 1 ciocca 1 strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 2 strasburgo, il leghista ciocca lancia cioccolato turco verso la presidenza 2

 

Condividi questo articolo

politica

I SONDAGGI SULLE REGIONALI FANNO TREMARE IL PD, A OGGI QUATTRO REGIONI SICURE AL CENTRODESTRA E TRE IN BILICO - IL 21 SETTEMBRE ZINGA LO RITROVIAMO SOLO NEI CAMPI ROM - E NEL PD STA MONTANDO UNA CRESCENTE COLLERA CHE METTE IN DISCUSSIONE LA SCADENZA DEL 2022 DELL'ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COME DATA LIMITE PER NON ROMPERE L'ALLEANZA CON I 5STELLE - SE SI SONO RIVELATI IMPOSSIBILI GLI ACCORDI PER LE REGIONALI, UN PATTO PER ELEGGERE IL SUCCESSORE DI MATTARELLA CON I 5STELLE NON E’ AFFATTO GARANTITO - C'E' ANCHE IL RISCHIO CHE RENZI FACCIA SALTARE CONTE AD AGOSTO