“LA DIFESA DI ISRAELE È LA DIMOSTRAZIONE DI CIÒ CHE SONO GLI ALLEATI, NON SULLA CARTA, MA NEL CIELO” – VOLODYMYR ZELENSKY POLEMIZZA CON AMERICANI ED EUROPEI, CHE HANNO LASCIATO L’UCRAINA SENZA DIFESE AEREE, MA HANNO FORNITO SUPPORTO IMMEDIATO ALLO STATO EBRAICO: “HANNO DIMOSTRATO CHE L’UNITÀ TRA ALLEATI NON SOLO È POSSIBILE MA È EFFICACE AL 100%. LE AZIONI DECISIVE DEGLI ALLEATI HANNO IMPEDITO IL SUCCESSO DEL TERRORISMO. LO STESSO SI PUÒ FARE DIFENDERE…”

-

Condividi questo articolo


ZELENSKY POLEMICO,ISRAELE HA ALLEATI IN CIELO NON SU CARTA

volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 2 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 2

(ANSA) - Il presidente ucraino Voldymyr Zelensky polemizza con gli alleati paragonando l'efficienza della contraerea alzatisi in volo in difesa di Israele con la carenza di missili a Kiev.

 

"E' davvero una dimostrazione di ciò che sono gli alleati, non sulla carta, ma nel cielo", ha detto Zelensky aggiungendo che l'Ucraina difende i cieli da sola. Lo riporta Ukrainska Pravda. Gli alleati danno all'Ucraina armi e difese ma "ne abbiamo carenza"."Vi faccio un esempio, molto semplice: alla centrale di Trypilska abbiamo distrutto i primi 7 missili russi ma 4 l'hanno distrutta perché abbiamo esaurito tutti i missili che difendevano la centrale".

 

UCRAINA, ZELENSKY: ALLEATI CI DIFENDANO COME FATTO CON ISRAELE

joe biden e volodymyr zelensky - armi all ucraina -vignetta osho joe biden e volodymyr zelensky - armi all ucraina -vignetta osho

(ANSA) - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha esortato gli alleati occidentali a difendere l'Ucraina nello stesso modo in cui hanno fatto con Israele di fronte all'attacco dell'Iran. "Difendendo Israele, il mondo libero ha dimostrato che l'unità tra alleati non solo è possibile ma efficace al 100%", ha detto ieri sera Zelensky dopo un incontro con i massimi funzionari militari e di sicurezza di Kiev.

 

"Le azioni decisive degli alleati hanno impedito il successo del terrorismo e la perdita delle infrastrutture e hanno costretto l'aggressore a calmarsi. Lo stesso si può fare per difendere l'Ucraina dal terrorismo. E l'Ucraina proprio come Israele non è un membro della Nato", ha sottolineato Zelensky citato dai media locali.

 

UE, NON FARE PARALLELI TRA LA DIFESA D'ISRAELE E DELL'UCRAINA

JOE BIDEN E VOLODYMYR ZELENSKY AL VERTICE NATO DI VILNIUS JOE BIDEN E VOLODYMYR ZELENSKY AL VERTICE NATO DI VILNIUS

(ANSA) - "Non farei paralleli tra Israele e Ucraina". Lo ha detto il portavoce del Servizio di Azione Esterna della Commissione Ue a proposito delle parole del presidente ucraino Volodymyr Zelensky dopo l'impegno militare di alcuni alleati nel proteggere Israele dai missili e droni iraniani.

 

"Siamo consapevoli delle esigenze dell'Ucraina e l'alto rappresentante continua il suo lavoro di contatto con i 27 ministri degli Esteri e della Difesa per dare i mezzi a Kiev per difendersi ma alla fine la fornitura degli equipaggiamenti è una decisione degli Stati membri".

joe biden - volodymir zelensky le armi e la guerra israele hamas - vignetta by osho joe biden - volodymir zelensky le armi e la guerra israele hamas - vignetta by osho volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 4 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 4 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 1 volodymyr zelensky joe biden incontro alla casa bianca 1

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – PERCHE' L'"INCIDENTE" HA FATTO FELICI IRAN E ISRAELE - RAISI MIRAVA ALLA SUCCESSIONE DELL’85ENNE KHAMENEI. MA, PER IL RUOLO DI GUIDA SUPREMA, L’AYATOLLAH HA SCELTO IL FIGLIO MOJTABA, 'EMINENZA GRIGIA' DEI PASDARAN CHE HANNO IN MANO IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO DELL'IRAN – NON SOLO: RAISI AVEVA INIZIATO A INCIUCIARE CON GLI STATI UNITI PER LA STABILIZZAZIONE DEL GOLFO. L’”AMERIKANO” RAISI HA IMBUFALITO NON SOLO I PASDARAN, MA ANCHE NETANYAHU, IL QUALE VIVE IN ATTESA DEL RITORNO DI TRUMP ALLA CASA BIANCA E HA BISOGNO COME IL PANE DI UN NEMICO PER OCCUPARE ANCORA LA POLTRONA DI PREMIER... 

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"