LA LUPA DEL RAISS - MA CHI È VERAMENTE SAFIYA GHEDDAFI, SECONDA MOGLIE DI GHEDDAFI? IN REALTÀ SI TRATTEREBBE DI ZSOFIA FARKAS, NATA IN BOSNIA-ERZEGOVINA, "SOFIA LUPO", IN ITALIANO - È DI ORIGINE UNGHERESE E CRISTIANA, ALTRO CHE ARABA, E AVREBBE CONOSCIUTO MUHAMMAR IN UN CAMPO DI ADDESTRAMENTO MILITARE DEL MARESCIALLO TITO - SECONDO LA VERSIONE UFFICIALE È LIBICA DA GENERAZIONI, MA PARLA UN PESSIMO ARABO E NESSUNO CONFERMA LA PARENTELA…

Condividi questo articolo


Il Tenente Colombo per Dagospia

SAFIYA GHEDDAFISAFIYA GHEDDAFISAFIYA GHEDDAFISAFIYA GHEDDAFI

Ma chi è veramente Safiya Gheddafi, seconda moglie del Rais? In realtà si tratterebbe di Zsofia Farkas nata in Bosnia-Erzegovina, sessanta anni fa). "Sofia Lupo", in italiano. E' di origine ungherese, altro che araba, suo nonno, Janos Farkas, si era trasferito in Bosnia ai tempi dell'impero austro-ungarico. E' ispettore scolastico regionale: arriva a Mostar nel 1878, fedele servitore dell' Impero e muore nel 1902. Negli anni '60 Zsofia Farkas è insegnante presso l'accademia militare di Mostar.

Ai tempi il Maresciallo Tito ospita centinaia di giovani ufficiali da tutti i Paesi non-allineati per corsi di formazione militare. Tra di loro c'e' anche il giovane libico Muhammar Gheddafi. I due si conoscono. A quanto pare la loro storia comincia quando Muhammar è ancora sposato con la prima moglie. Poi silenzio per alcuni anni: una moglie di origine ungherese, per di più cristiana, non va bene per il futuro Rais.

Secondo la versione ufficiale, diffusa in seguito dal regime di Tripoli, Gheddafi avrebbe conosciuto Safiya all'ospedale militare di Bengasi, dove lavora come infermiera e sarebbe discendente di una delle più prestigiose famiglie della Libia, quella degli al-Barassi , originari di Ajdabiya. Gheddafi sarebbe finito all'ospedale a seguito di un incidente d'auto: da lì il "fortuito" incontro. Ma non si trova un solo parente libico pronto a confermare la storia e in città nessuno ne sa niente.

gheddafi biggheddafi big GHEDDAFI E TITOGHEDDAFI E TITO

"Sofia Lupo", in realtà parlerebbe pure un pessimo arabo e questa sarebbe la ragione per la quale sarebbe apparsa in pubblico molto raramente. Ma questo, ormai, non sembra essere più un problema.

 

 

Condividi questo articolo

politica

FARSA ITALIA – NON SAREBBE GIUNTA L’ORA DI FINIRLA CON LA MEGACAZZATA DI BERLUSCONI-QUIRINALE? E’ RISAPUTO DA TUTTI CHE E’ STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA SCONTANDO LA PENA AI SERVIZI SOCIALI E HA UN PROCESSO IN CORSO, RUBY-TER, CON OLGETTINE SCATENATE – QUALCHE ANIMA PIA SALVI IL BANANA SBUCCIATO, OSTAGGIO DI LICIA RONZULLI, DA FIGURE DI MERDA: QUANDO A BRUXELLES HA DETTO “GARANTISCO IO PER MELONI E SALVINI”, IL PRESIDENTE DEL PPE WEBER GLI HA RISO IN FACCIA: “GARANTISCI CHI? QUELLI CHE STANNO CON VOX E LE PEN E VOTANO PER IL MURO ANTI-MIGRANTI DEI POLACCHI?”

CHE BEL CLIMA CHE SI RESPIRA NEL CENTRODESTRA – DOPO L’AUDIO DI SALVINI, GIORGIA MELONI SI MORDE LA LINGUA E MINIMIZZA PER NON ROVINARE L'IMMAGINE DI FINTA ARMONIA CONSEGNATA DAL VERTICE DI COALIZIONE A VILLA ZEFFIRELLI: “NON SARÀ CERTO UN AUDIO, PER LO PIÙ RUBATO IN UNA RIUNIONE INTERNA, A FAR LITIGARE LEGA E FRATELLI D'ITALIA” – A PREOCCUPARE LA “DUCETTA” SONO FORZA ITALIA E LA POLEMICA DEI MINISTRI CONTRO LA “DERIVA SOVRANISTA”: LA PROSPETTIVA È DI RITROVARSI ETERNAMENTE ALL’OPPOSIZIONE…